domenica 25 dicembre 2011

Sanremo 1971 - Adriano Celentano - Sotto le lenzuola






Sanremo 1971

Sanremo 1951

Adriano Celentano - midi karaoke



Il testo

Io l'altra notte l'ho tradita
e so tornato alle cinque.
Pian piano sotto le lenzuola
non la volevo svegliar,
ma l'abat-jour che è vicino a lei
s'illuminò come gli occhi suoi,
lei mi guardo, io non parlai,
io non parlai e come Giuda la baciai,
ehi, ehi, ehi,
io non giocai quella notte a poker
ma sono stato insieme alla sua amica.
Guardando me sembrava che
lei mi leggesse la verità
e con la mano accarezzandomi le labbra
mi perdonava quel che lei non saprà mai.
Io amo lei, soltanto lei,
ma perché mai l'avrò tradita.

La sera dopo sono uscito
per fare il solito poker
avrei voluto che venisse
ma lei mi ha detto di no.
"vai pure, vai, io rimango qui
gli amici tuoi son tutti la
sveglia sarò quando verrai,
quando tu verrai" e poi mi disse sorridendo
"ehi, ehi, ehi,
al poker sai, non si gioca in tre
e non giocare più con la mia amica".
Dagli occhi suoi cadeva giù
un lacrimone tinto di blu
e con la mano accarezzandole le labbra
le dissi "grazie amore mio" e la baciai.

Io amo lei, soltanto lei,
ma perché mai l'avrò tradita.
oh oh oh...
Io amo lei, soltanto lei,
ma perché mai l'avrò tradita.
Io amo lei, soltanto lei,
ma perché mai l'avrò tradita
accordi per chitarra

FA SIb FA DO7 FA

Io l'altra notte l 'ho tradita e son tornato alle cinque

FA SIb FA DO7 FA

pian piano sotto le lenzuola non la volevo svegliar

DO7 FA

ma l'abatjour che e' vicino a lei

DO7 FA

s'illumino' come gli occhi suoi

SOL7

lei mi guardo', io non parlai

RE7 SOL7 DO FA

io non parlai e come Giuda la baciai

DO7 FA

ehi ehi ehi

DO7 FA

io non giocai quella notte a poker

DO7 SOL- DO7 FA

ma sono stato insieme alla sua amica

DO7 FA DO7 FA

Guardando me sembrava che lei mi leggesse la verita'

DO7 SOL- DO7 FA

e con la mano accarezzandomi le labbra

DO7 SOL- FA

mi perdonava quel che lei non sapra' mai

DO7 FA DO7 FA

io amo lei , soltanto lei, ma perche' mai l'avro' tradita

La sera dopo sono uscito per fare il solito poker

avrei voluto che venisse ma lei mi ha detto di no

vai pure vai , io rimango qui

gli amici tuoi sono tutti la'

sveglia saro' quando verrai, quando tu verrai

e poi mi disse sorridendo

ehi ehi ehi

al poker sai non si gioca in tre

e non giocare piu' con la mia amica

dagli occhi suoi cadeva giu' un lacrimone tinto di blu

e con la mano accarezzandole le labbra

le dissi grazie amore mio, e la baciai

DO7 FA DO7 FA

io amo lei , soltanto lei, ma perche' mai l'avro' tradita

oh oh oh , oh oh oh oh

DO7 FA DO7 FA

io amo lei , soltanto lei, ma perche' mai l'avro' tradita

oh oh oh

DO7 FA DO7 FA

io amo lei , soltanto lei, ma perche' mai l'avro' tradita

Sanremo 1970 - Mal - Sole, pioggia e vento





Sanremo 1970

I vincitori del Festival dal 1951

Mal - midi karaoke



Il testo

Quanti volti nuovi con amore
nella vita guardero',
io non lo so.
Quante mani bianche dolcemente
da domani stringero',
io non lo so.
Ma nel mio cuore sole pioggia e vento
solo un fiore alla fine restera'
per me.
Il tuo volto come in questo momento
solo quello nel cuore mio vivra'.
solo quello vivra'
nel mio cuore vivra'

Io non so se ci sara' una donna
sola o tante accanto a me
dopo di te.
Io non so se un'altra volta amore
una donna chiamero',
io non lo so.
Ma nel mio cuore sole pioggia e vento
io vivro' da oggi senza te.
Il mio pianto ti vestira' d'argento
e nel sogno ritornerai da me
insieme a me, sempre con me.
sempre con me.
Io non so se un'altra volta amore
una donna chiamero',
io non lo so.
Ma nel mio cuore sole pioggia e vento
io vivro' da oggi senza te.
Il mio pianto ti vestira' d'argento
e nel sogno ritornerai da me
insieme a me, sempre con me......
sempre con me
accordi per chitarra


D A Bm
Quanti volti nuovi con amore

F#m G A D A7
nella vita guardero', io non lo so.

D A Bm
Quante mani bianche dolcemente

F#m G A D
da domani stringero', io non lo so.

A7 D Em
Ma nel mio cuore sole pioggia e vento

G A D A7
solo un fiore alla fine restera' per me.

D Em
Il tuo volto come in questo momento

G A D G6
solo quello nel cuore mio vivra'.

D G6 D A Bm A
solo quello vivra' nel mio cuore vivra'


D A Bm
Io non so se ci sara' una donna

F#m Em A9 D A7
sola o tante accanto a me dopo di te.

D A Bm
Io non so se un'altra volta amore

F#m G6 A7 D
una donna chiamero', io non lo so.

A7 D Em
Ma nel mio cuore sole pioggia e vento

G A D
io vivro' da oggi senza te.

A7 D Em
Il mio pianto ti vestira' d'argento

G A D
e nel sogno ritornerai da me

G6 D G6 D A Bm A D A Bm F#m G
insieme a me, sempre con me.




A D
sempre con me.

A Bm
Io non so se un'altra volta amore

F#m G A7 D
una donna chiamero', io non lo so.

A7 D Em
Ma nel mio cuore sole pioggia e vento

G A D
io vivro' da oggi senza te.

A7 D Em
Il mio pianto ti vestira' d'argento

G A D
e nel sogno ritornerai da me

G6 D G6 D A Bm A A7
insieme a me, sempre con me
D A7 D
sempre con me

Sanremo 1970 - LITTLE TONY - PATTY PROVO - LA SPADA NEL CUORE







Sanremo 1970

I vincitori del Festival dal 1951

LITTLE TONY - midi karaoke

PATTY PROVO - midi karaoke








La spada nel cuore - midi karaoke

Il testo

Era uno sguardo d'amore
la spada è nel cuore e ci resterà
Sei bella in questo momento
più bella adesso che il vento
ti allontana da me.
Notte, di colpo la notte
il cuore che batte è fermo oramai
La pioggia ancora col sole
tu vedi chi nasce e chi muore per te.
Era uno sguardo d'amore la spada è nel cuore
Mi sento morire morire per te.
Quando tu l'hai visto sei cambiata
ti sei illuminata
"E` simpatia" non era vero
"io sono tua" non era vero.
Era uno sguardo d'amore
la spada è nel cuore e ci resterà
Sei bella in questo momento
più bella adesso che il vento
ti allontana da me.
Era uno sguardo d'amore la spada è nel cuore
Mi sento morire morire per te.
Giorni belli primavera sempre.
Fino a ieri i tuoi pensieri eran tutti per me.
Vedo te che ridi, sento ancora l'eco.
Io che gioco, i tuoi sorrisi, le tue carezze per me.
Era uno sguardo d'amore la spada è nel cuore
Mi sento morire morire per te.
accordi per chitarra


RE- DO7 FA
Era uno sguardo d'amore
LA7 RE- DO7 FA
la spada è nel cuore e ci resterà
SIb FA SIb FA
Sei bella in questo momento
SIb FA SIb FA
più bella adesso che il vento
SIb LA4 LA
ti allontana da me.
RE- DO7 FA
Notte, di colpo la notte
LA7 RE- DO7 FA
il cuore che batte è fermo oramai
SIb FA SIb FA
La pioggia ancora col sole
SIb FA SIb FA SIb LA4 LA
tu vedi chi nasce e chi muore per te.
RE- LA SIb DO RE-
Era uno sguardo d'amore la spada è nel cuore
LA SIb DO RE-
Mi sento morire morire per te.
RE- SIb DO RE-
Quando tu l'hai visto sei cambiata
SIb DO RE-
ti sei illuminata
DO RE-
"E` simpatia" non era vero
DO RE-
"io sono tua" non era vero.
RE- DO7 FA
Era uno sguardo d'amore
LA7 RE- DO7 FA
la spada è nel cuore e ci resterà
SIb FA SIb FA
Sei bella in questo momento
SIb FA SIb FA
più bella adesso che il vento
SIb LA4 LA
ti allontana da me.
RE- LA SIb DO RE-
Era uno sguardo d'amore la spada è nel cuore
LA SIb DO RE-
Mi sento morire morire per te.
RE SOL RE SOL
Giorni belli primavera sempre.
RE FA#7 SI- LA SOL LA7
Fino a ieri i tuoi pensieri eran tutti per me.
RE SOL RE SOL
Vedo te che ridi, sento ancora l'eco.
RE FA#7 SI- LA SOL LA
Io che gioco, i tuoi sorrisi, le tue carezze per me.
RE- LA SIb DO RE-
Era uno sguardo d'amore la spada è nel cuore
LA SIb DO RE-
Mi sento morire morire per te.

Sanremo 1970 - Camaleonti - Eternità

Download



Sanremo 1970

I vincitori del Festival dal 1951

I Camaleonti - midi karaoke





download

Il testo

Stare qui
ha il sapore dell'eternità
dopo aver amato te
io ti guardo mentre
dormi accanto a me
Non ti sveglierò
oh no no
perchè tu sorriidi
Un bel sogno forse ora c'è
dietro le ciglia chiuse
Eternitààà
spalanca le tue braccia
io sono quaaa
accanto alla felicità che dorme
Perlei vi vròò ò
e quando avrà bisogno
io ci saròòò
ad asciugare le sue lacrimee
Resta qui
primo fiore dell'eternità
dopo aver amato te
sul soffitto passa un
angelo per meee
non ti sveglierò
oh no no
perchè tu sorridiiii
Un bel sogno forse ora c'è
dietro le ciglia
chiuuuse
Eternitààà
spalanca le tue braccia
io sono quaaa
accanto alla felicità
che dorme
perlei vivròòò
e quando avrà bisogno
io ci saròòò
ad asciugare
le sue lacrimee
Eternitààà
spalanca le tue braccia
io sono quaaa
ad asciugare le sue lacrimee
eternitààà
spalanca le tue braccia
io sono quaaa
ad asciugare le sue lacrimee
ad asciugare le sue lacrimee
accordi per chitarra

do do7 fa
Stare qui, ha il sapore dell’eternità,
fa - mi b do - do -7 fa sol
dopo avere amato te..... io ti guardo mentre dormi accanto a me.
do - re sol7 do -
Non ti sveglierò...no...no...no.....perché tu sorridi
do do7 fa - mi b do - re
Un bel sogno forse ora c’è dietro le ciglia chiuse.
sol si - mi - mi7 la -
Eternità, spalanca le tue braccia io sono qua,
la7 re7
accanto alla felicità che dorme
sol si - mi - mi7
Per lei vivrò, finché ne avrò bisogno,
la - la7 re7
io ci sarò, ad asciugare le sue lacrime.
do do7 fa
Resta qui, primo fiore dell’eternità,
fa - mi b do - do -7 fa sol
dopo avere amato te..... sul soffitto passa un’ angelo per me
do - re sol7 do -
Non ti sveglierò no....no...no....perché tu sorridi
do do7 fa - mi b do - re
un bel sogno forse ora c’è...dietro le cigli chiuse
sol si - mi - mi7
Eternità, spalanca le tue braccia,
la - la7 re7
io sono qua, accanto alla felicità che dorme
sol si - mi - mi7
Per lei vivrò, finché ne avrò bisogno,
la - la7 re7
io ci sarò, ad asciugare le sue lacrime

sabato 24 dicembre 2011

Sanremo 1965 - Nicola Di Bari - Amici miei





Sanremo 1965 - Nicola Di Bari - Amici miei

Sanremo 1965

Nicola Di Bari - midi karaoke

I vincitori del Festival dal 1951



Il testo

Amici miei, amici miei)
Stasera non verrò
non aspettatemi
stasera amici miei
andrò da lei
stasera le dirò
se vuol tornare insieme a me
perché se lei non c'è
io non esisto più

ci vuole qualcuno
vicino per vivere
ed io
io vivo
per lei

e se ritornerò
e vorrò piangere
vi prego amici miei
di non parlar
prendetemi tra voi
e sorridetemi perché
un uomo no non può
piangere d'amor.

Ed io, io vivo per lei
e se ritornerò
e vorrò piangere
vi prego amici miei
di non parlar
prendetemi tra voi
e sorridetemi perché
un uomo no non può
piangere d'amor
piangere d'amor
no no no no no non può
no non può piangere d'amor
no no no no no non può
piangere d'amor
piangere d'amor.
accordi per chitarra


Dm G7

Dm
Stasera non verro' non aspettatemi

G Dm F C
stasera amici miei andro' da lei

F Dm A# Dm
Stasera le diro' se vuol tornare insieme a me

Dm
Perche' se lei non c'e' io non resisto piu'...

A# F Dm A# C D Dm
Ci vuole qualcuno vicino per vivere e io io vivo per lei


E se ritornero' e vorro' piangere

G Dm F C
vi prego amici miei di non parlar

F Dm A# Dm
Prendetemi tra voi e sorridetemi perche'

Dm Dm9 Dm F D A Dm A#
un uomo no non puo' piangere d'amor...



Dm Dm
Perche' se lei non c'e' io non resisto piu'...

A# F Dm A# C D Dm
Ci vuole qualcuno vicino per vivere e io io vivo per lei


E se ritornero' e vorro' piangere

G Dm F C
vi prego amici miei di non parlar

F Dm A# Dm
Prendetemi tra voi e sorridetemi perche'

Dm
un uomo no non puo' piangere d'amor...

G Dm A# G
piangere d'amor... no no no no

no no no...

Sanremo 1965 - Ornella Vanoni - Abbracciami forte





Sanremo 1965

Ornella Vanoni - midi karaoke

I vincitori del Festival dal 1951





Il testo

Abbracciami forte forte
e dimenticami
abbracciami forte forte
e perdonami
io, non posso
innamorarmi di te
anche se ho capito
che tu sei tutto per me
perché lo sai
c'è qualcuno
c'è qualcuno
che soffrirebbe
e morirebbe di dolore
sapendo che amo te.
Io non voglio
innamorarmi di te
anche se tu sai
che sono fatta per te
perché ormai
ho regalato
quel che resta
della mia vita
a qualcun altro che ha vissuto
per tanto tempo
accanto a me.
Abbracciami forte forte
e perdonami
abbracciami forte forte
e dimenticami.

Perché ormai
ho regalato
quel che resta
della mia vita
a qualcun altro che ha vissuto
per tanto tempo
accanto a me.
Abbracciami forte forte forte
e stringimi a te
e stringimi a te.
accordi per chitarra


Am C7
F Dm
ABBRACCIAMI FORTE FORTE

C7
E DIMENTICAMI

F Dm
ABBRACCIAMI FORTE FORTE


E PERDONAMI

Am F A#
IO, NON POSSO

F
INNAMORARMI DI TE

D Gm
ANCHE SE HO CAPITO

C F
CHE TU SEI TUTTO PER ME

A#
PERCHE' LO SAI

C A#
C'E' QUALCUNO C'E' QUALCUNO

C
CHE SOFFRIREBBE


E MORIREBBE DI DOLORE


SAPENDO CHE AMO TE.

F A#
IO NON VOGLIO INNAMORARMI DI TE

F D Gm
ANCHE SE TU SAI

C
CHE SONO FATTA PER TE

F A# C
PERCHE' ORMAI HO REGALATO
A# C
QUEL CHE RESTA DELLA MIA VITA
A
A QUALCUN ALTRO CHE HA VISSUTO
F A#M7
PER TANTO TEMPO ACCANTO A ME.

C7 F Dm
ABBRACCIAMI FORTE FORTE

C7
E PERDONAMI

F Dm
ABBRACCIAMI FORTE FORTE

F A# C F D Gm C F
E DIMENTICAMI.




A# C
PERCHE' ORMAI HO REGALATO

A# C
QUEL CHE RESTA DELLA MIA VITA

A
A QUALCUN ALTRO CHE HA VISSUTO

F A#M7
PER TANTO TEMPO ACCANTO A ME.

C7 F Dm Gm7
ABBRACCIAMI FORTE FORTE FORTE

C7 F
E STRINGIMI A TE E STRINGIMI A TE

Sanremo 1964
Domenico Modugno - Che me ne importa a me



Sanremo 1964 Domenico Modugno - Che me ne importa a me

Sanremo 1964

Domenico Modugno - midi karaoke

I vincitori del Festival dal 1951



Il testo

Ieri la mia ragazza per dispett
è andata a passeggiare con Armando
però se crede che io me la prendo
un'altra me ne vado a cercar.

Che me ne importa a me
ah ah ah ah
può far quel che le par
ah ah ah ah
son duro e lei lo sa
per questo non ci sta
ma m'ama di più
le ho detto mille volte
non me ne importa niente
io sono indifferente
può far quel le par.

Tango... tango d'amore
che fai soffrire il cuor
di chi vuol bene
tango... del mio dolor.

L'avrò chiamata circa un trenta volte
son trenta volte che non mi risponde
m'han detto che l'han vista con Armando
per la strada l'altra notte alle tre.

Che me ne importa a me
ah ah ah ah
può far quel che le par
ah ah ah ah
son duro e lei lo sa
per questo non ci sta
ma m'ama di più
però se te la vedo
con quel zuzzerellone
le mollo uno schiaffone
la faccio rotolar.

Tango... tango d'amore
che fai soffrire il cuor
di chi vuol bene
tango... del mio dolor.

Sono tre mesi che ci siam lasciati
sono tre mesi che io sto soffrendo
han detto che si sposa con Armando
lo sapevo che finiva così.

Che me ne importa a me
può far quel che le par
e Armando non lo sa
che questo lei lo fa
per far dispetto a me
colei che lui si sposa
colei che sembra un giglio
lo fa per un puntiglio
per far morire me.

Tango... tango d'amore
tango... del mio dolor.
accordi per chitarra

F E

Am

ieri la mia ragazza

Dm
per dispetto

E Am
e' andata a passeggiare

con l'armando

pero' se crede che

Dm
io me la prendo

Am
con un'altra me ne vado

A
a ballar

Edim
che me ne importa a me

ha ha ha ha

A Edim
puo' far quel che le par

ha ha ha ha

A
son duro e lei lo sa

per questo non ci sta

Dm
pero' mi ama di piu'

A#
le ho detto mille volte

Am
non me ne importa niente

E
io sono indifferente

Am
a quello che lei fa

Dm E Am
tango tango d'amore

A
che fai soffrire il cuor

Dm
di chi vuol bene

E Am
tango... del mio dolor

l'avro' chiamata

Dm
almeno trenta volte

E
son trenta vole che

Am
non mi risponde

Dm
m'han detto che l'han vista

con l'armando

Am
per la strada

l'altra notte alle tre

A Edim
che me ne importa a me

ha ha ha ha

A Edim
puo' far quel che le par

ha ha ha ha

A
son duro e lei lo sa

per questo non ci sta

Dm
pero' mi ama di piu'

A#
pero' se te la vedo

Am
con quel zuzzerellone

E
le mollo uno schiaffone

Am
la faccio rotolar

Dm E Am
tango tango d'amore

A
che fai soffrire il cuor

Dm
di chi vuol bene

E Am
tango... del mio dolor

sono tre mesi che

Dm
ci siam lasciati

E
sono tre mesi che

Am
io sto soffrendo

m'han detto che si sposa

Dm
con l'armando

Am
lo sapevo che finiva cosi'

Dm E7 Am
tango tango d'amore

Dm E Am Dm
tango... del mio dolor

Sanremo 2012: le novità




Le novità

Il Festival prevede:

una competizione tra canzoni “nuove” interpretate da 14 ARTISTI individuati secondo criteri di contemporaneità, fama e valore riconosciuti;

una competizione con canzoni “edite” individuate tra canzoni famose della musica italiana, conosciute nel mondo in versioni internazionali, interpretate dagli stessi 14 ARTISTI in coppia con CANTANTI OSPITI INTERNAZIONALI nel corso della serata tributo “VIVA L’ITALIA!” (giovedì 16 febbraio 2012);

la fase finale della competizione SANREMOSOCIAL con canzoni originali presentate e interpretate da 8 artisti giovani.

Per la sezione ARTISTI, nelle prime quattro Serate, la suddivisione delle “canzoni-artisti”, l’ordine di esecuzione in ciascuna delle Serate e/o i relativi criteri saranno determinati dall’Organizzazione; per la sezione SANREMOSOCIAL, nella Seconda e Terza Serata, gli abbinamenti delle “canzoni-artisti”, nelle varie sessioni ad eliminazione diretta, saranno determinati dai voti del popolo della rete su Facebook; nella Quarta Serata per la sezione SANREMOSOCIAL e nella Quinta e ultima Serata per la sezione ARTISTI sarà il sorteggio a determinare l’ordine di esecuzione delle “canzoni-artisti”.

Le Cinque Serate saranno, di norma, così strutturate:



Prima Serata (martedì 14 febbraio 2012)

Interpretazione-esecuzione delle 14 canzoni degli ARTISTI con votazione della giuria demoscopica del Teatro Ariston.
Verrà stilata la graduatoria in base ai voti ricevuti nella serata e le 12 “canzoni-artisti” più votate sarannoammesse alla Seconda Serata.
Presentazione degli 8 artisti giovani di SANREMOSOCIAL

Seconda Serata (mercoledì 15 febbraio 2012)

Interpretazione-esecuzione delle 12 canzoni degli ARTISTI, con votazione della giuria demoscopica del Teatro Ariston.
Verrà stilata la graduatoria in base ai voti ricevuti nella serata e le 10 “canzoni-artisti” più votate saranno ammesse alla Quarta Serata.
Interpretazione-esecuzione di 4 canzoni degli artisti giovani di SANREMOSOCIAL, in due sessioni da due “canzoni-artisti” ad eliminazione diretta, con votazione del pubblico attraverso il sistema del televoto.
Le 2 “canzoni-artisti” che risulteranno più votate nelle rispettive sessioni saranno ammesse alla Quarta Serata.

Terza Serata (giovedì 16 febbraio 2012)

Serata evento “VIVA L’ITALIA!”.
Interpretazione-esecuzione delle 14 canzoni famose della musica italiana da parte di tutti i 14 ARTISTI in coppia con CANTANTI OSPITI INTERNAZIONALI, che non potranno essere artisti già presenti in competizione o previsti tra altri ospiti al Festival, e votazione del pubblico attraverso il sistema del televoto.
Verrà comunicata e premiata l’interpretazione-esecuzione più votata dal pubblico.
Interpretazione-esecuzione, in versione “edit” (breve), delle 4 canzoni degli ARTISTI non ammesse dalla giuria demoscopica nella Prima e Seconda Serata, con votazione del pubblico attraverso il sistema del televoto.
Gli ARTISTI potranno decidere se proporre già in questa serata la “versione liberamente rivisitata” della canzone, preparata in origine solo per la serata del “venerdì”, affiancati da artisti ospiti italiani e/o stranieri, che non potranno essere artisti già presenti in competizione o previsti tra altri ospiti al Festival.
Verrà stilata la graduatoria in base a questa votazione e le 2 “canzoni-artisti” più votate saranno ammesse alla Quarta Serata.
Interpretazione-esecuzione delle altre 4 (quattro) canzoni degli artisti giovani di SANREMOSOCIAL, in due sessioni da due “canzoni-artisti” ad eliminazione diretta, con votazione del pubblico attraverso il sistema del televoto.
Le 2 “canzoni-artisti” che risulteranno più votate nelle rispettive sessioni saranno ammesse alla Quarta Serata.

Quarta Serata (venerdì 17 febbraio 2012)

Interpretazione-esecuzione delle 12 canzoni degli ARTISTI, con sistema di votazione misto, giuria tecnica della “Sanremo Festival Orchestra” e pubblico attraverso il sistema del televoto.
Gli artisti proporranno la propria canzone in una “versione liberamente rivisitata” affiancati da artisti ospiti, che non potranno essere artisti già presenti in competizione o previsti tra altri ospiti al Festival.
Verrà stilata la graduatoria in base ai voti ricevuti nella serata e le 10 “canzoni-artisti” più votate saranno ammesse alla Serata Finale.
Interpretazione-esecuzione delle 4 canzoni finaliste di SANREMOSOCIAL con sistema di votazione misto, giuria tecnica della “Sanremo Festival Orchestra” e pubblico attraverso il sistema del televoto, con due “golden share” della giuria Radio e del popolo della rete su Facebook.
La canzone-artista più votata verrà proclamata vincitrice tra le canzoni degli artisti giovani di SANREMOSOCIAL.


Serata Finale (sabato 18 febbraio 2012)


Interpretazione-esecuzione delle 10 canzoni degli ARTISTI con sistema di votazione misto, giuria tecnica della “Sanremo Festival Orchestra” e pubblico attraverso il sistema del televoto, con “golden share” della Sala Stampa; le 3 “canzoni-artisti” più votate saranno ammesse alla seconda fase della Serata Finale.

Interpretazione-esecuzione delle 3 canzoni degli ARTISTI più votate, in versione “edit” (breve), con nuova votazione solo del pubblico attraverso il sistema del televoto.
La “canzone-artista” più votata verra’ proclamata canzone vincitrice assoluta del 62° Festival della Canzone Italiana di Sanremo.

Esibizione dell’artista GIOVANE vincitore nella sezione SANREMOSOCIAL.
(sanremo.rai.it)

-------------


Eugenio Finardi ha dichiarato al quotidiano "La Repubblica" che si esibirà al Teatro Ariston con un brano intitolato "E tu lo chiami Dio". La canzone, scritta insieme alla cantautrice Roberta Di Lorenzo, è stata così descritta: "E' un pezzo molto serio sulla liberta' e sulla tolleranza, sul sacro che non va bandito come un'arma ma condiviso, sul fatto che la spiritualità e di tutti, e' dell'uomo, anche dei non credenti".
Per conoscere tutti i cantanti in gara bisognerà aspettare il prossimo 10 gennaio...

Sanremo 2012: le prime due band



Bidiel



Io ho sempre voglia

Io ho sempre voglia e Bidel sono le prime due band che hanno conquistato la partecipazione all'edizione 2012 del festival di Sanremo.
La proclamazione dei vincitori è avvenuta al Teatro del Casinò di Sanremo, alla presenza della Commissione Rai guidata da Gianni Morandi e dal direttore artistico Gianmarco Mazzi.

giovedì 22 dicembre 2011

Sanremo 1969 - Massimo Ranieri
Quando l'amore diventa poesia







Sanremo 1969

Massimo Ranieri - midi karaoke

I vincitori del Festival dal 1951



Il testo

io canto il mio amore per te
questa notte diventa poesia
la mia voce sara'
una lacrima di nostalgia

non ti chiedero' mai
perche' da me sei andata via
per me e' giusto

tutto quello che fai
io ti amo
e gridarlo vorrei

ma la voce dell'anima
canta piano lo sai
io ti amo

e gridarlo vorrei
ma stasera non posso
nemmeno parlare

perche' piangerei


io canto la tristezza che e' in me

questa notte sara' melodia
piango ancora per te
anche se ormai e' una follia

non ti chiedo perche'
adesso tu non sei piu' mia
per me e' giusto

tutto quello che fai
io ti amo
e gridarlo vorrei

ma la voce dell'anima
canta piano lo sai
io ti amo

e gridarlo vorrei
ma stasera non posso
nemmeno parlare

perche' piangerei
io ti amo io ti amo


accordi per chitarra


F Cm F

Cm
IO CANTO IL MIO AMORE PER TE

Fm
QUESTA NOTTE DIVENTA POESIA
A#
LA MIA VOCE SARA'
A#7 D#
UNA LACRIMA DI NOSTALGIA

G Cm
NON TI CHIEDERO' MAI
Fm
PERCHE' DA ME SEI ANDATA VIA
G
PER ME E' GIUSTO

Cm
TUTTO QUELLO CHE FAI
Fm
IO TI AMO
Cm
E GRIDARLO VORREI

G7
MA LA VOCE DELL'ANIMA
Cm
CANTA PIANO LO SAI
C Fm
IO TI AMO

Cm
E GRIDARLO VORREI
Fm
MA STASERA NON POSSO
Cm9
NEMMENO PARLARE

Cm
PERCHE' PIANGEREI

Fm G Cm

IO CANTO LA TRISTEZZA CHE E' IN ME

Fm
QUESTA NOTTE SARA' MELODIA
A#7
PIANGO ANCORA PER TE
D#
ANCHE SE ORMAI E' UNA FOLLIA

G Cm
NON TI CHIEDO PERCHE'
Fm
ADESSO TU NON SEI PIU' MIA
G
PER ME E' GIUSTO

Cm
TUTTO QUELLO CHE FAI
Fm
IO TI AMO
Cm
E GRIDARLO VORREI

G7
MA LA VOCE DELL'ANIMA
Cm
CANTA PIANO LO SAI
C Fm
IO TI AMO

Cm
E GRIDARLO VORREI
Fm
MA STASERA NON POSSO
G
NEMMENO PARLARE

Cm
PERCHE' PIANGEREI
Fm Cm Fm
IO TI AMO IO TI AMO


Cm Fm G Cm

Sanremo 1975 - Angela Luce - Ipocrisia





Sanremo 1975

I vincitori del Festival dal 1951





Il testo

il rivederti con l'altra donna che ti
vive accanto
mi lascia indifferente ora che fra noi

due, non c'e` piu` niente
ora che il nostro ieri altro non e` che

un foglio ingialliito dal teeempo
ipocrisiaa
gettare l'acqua e avere tanta sete
mORIR D'AMORE e dire non e` nienTE
desiderarti e far l'indifferente
l'indifferente
ipocrisia
questo sorriso che nasconde il pianto
altro non e` che maschera dipinta
VORREI GRIDARLO CHE, IO STO PIANGENdo
e che di gelosiiia io sto moreendo
salutarti
unitamente a chi ti vive accanto con

aria indifferente
quando nel cuore e` vivo un sentimento


mi fa` impazzire sai, io voglio te, io

amo piu` te chee la viiita
ipocrisia
questo sorriso che nasconde il pianto
altro non e` che maschera dipinta
vorrei gridarlo che io sto piangendo
e che di gelosia io sto morendo
accordi per chitarra


Dm
IL RIVEDERTI CON L'ALTRA DONNA CHE TI

A#
VIVE ACCANTO

C
MI LASCIA INDIFFERENTE ORA CHE FRA NOI

F
DUE, NON C'E` PIU` NIENTE

Gm Dm
ORA CHE IL NOSTRO IERI ALTRO NON E` CHE


Gm6 A
UN FOGLIO INGIALLIITO DAL TEEEMPO

Dm
IPOCRISIAA

Gm
GETTARE L'ACQUA E AVERE TANTA SETE

A Dm
mORIR D'AMORE e dire non e` nienTE

Gm6
DESIDERARTI E FAR L'INDIFFERENTE

A
L'INDIFFERENTE

Dm
IPOCRISIA

Gm
QUESTO SORRISO CHE NASCONDE IL PIANTO

A Dm
ALTRO NON E` CHE MASCHERA DIPINTA

Gm6
VORREI GRIDARLO CHE, IO STO PIANGENdo

A Dm
E CHE DI GELOSIIIA IO STO MOREENDO

G7
SALUTARTI

Dm A#
UNITAMENTE A CHI TI VIVE ACCANTO CON



ARIA INDIFFERENTE

C F
QUANDO NEL CUORE E` VIVO UN SENTIMENTO


Gm Dm
MI FA` IMPAZZIRE SAI, IO VOGLIO TE, IO



A#7 A Dm Gm A Dm Gm
AMO PIU` TE CHEE LA VIIITA



Dm
IPOCRISIA

QUESTO SORRISO CHE NASCONDE IL PIANTO

A7 Dm9
ALTRO NON E` CHE MASCHERA DIPINTA

Dm
VORREI GRIDARLO CHE IO STO PIANGENDO

A Dm Dm
E CHE DI GELOSIA IO STO MORENDO

lunedì 12 dicembre 2011

Sanremo 1957
CLAUDIO VILLA - CORDE DELLA MIA CHITARRA



Sanremo 1957

I vincitori del Festival dal 1951

Claudio Villa - midi karaoke




download

Il testo

E' tornata!
L'hanno accolta le stesse cose,
l'hanno attesa le stesse rose.
Dolce sogno dagli occhi verdi,
è tornata ma è troppo tardi.
Troppo tardi per chi aspettò.

Corde della mia chitarra,
se la mano trema sull'accordo,
se la musica si perde
nell' indifferenza d'uno sguardo,
corde della mia chitarra, perchè vi fermate,
perchè non suonate soltanto per me?

Oh... com'era dolce questa musica!
Oh...e come adesso sembra inutile!
Se non ci ascolterà,
non vi fermate,
corde della mia chitarra
suonate per me.

Suonate, suonate
corde della mia chitarra!


E' tornata!
L'hanno accolta le stesse cose,
l'hanno attesa le stesse rose.
Dolce sogno dagli occhi verdi,
è tornata ma è troppo tardi.
Troppo tardi per chi aspettò.

Corde della mia chitarra,
se la mano trema sull'accordo,
se la musica si perde
nell' indifferenza d'uno sguardo,
corde della mia chitarra, perchè vi fermate,
perchè non suonate soltanto per me?

Oh... com'era dolce questa musica!
Oh...e come adesso sembra inutile!
Se non ci ascolterà,
non vi fermate,
corde della mia chitarra
suonate per me.

Suonate, suonate
corde della mia chitarra

accordi

G#


CORDE DELLA MIA CHITARRA

Fm D#
SE LA MANO TREMA PER L'ACCORDO

D#7
SE LA MUSICA SI PERDE

D# G#
NELL'INDIFFERENZA DI UNO SGUARDO

CORDE DELLA MIA CHITARRA

G#7
PERCHE' NON SUONATE PERCHE' VI FERMATE

C#
SOLTANTO PER ME

A
AAAAH COM'ERA DOLCE QUESTA MUSICA

AAAAH E COME ADESSO SEMBRA INUTILE

F#m6 G#
SE NON MI ASCOLTERA'

G#9
NON VI FERMATE

G# C#m6
CORDE DELLA MIA CHITARRA

G# D#7
SUONATE PER ME




G#
CORDE DELLA MIA CHITARRA

PERCHE' NON SUONATE

G#7 C#
PERCHE' VI FERMATE SOLTANTO PER ME

A
AAAAH COM'ERA DOLCE QUESTA MUSICA

AAAAH E COME ADESSO SEMBRA INUTILE

F#m6 G#
SE NON MI ASCOLTERA'

C#m6
NON VI FERMATE

G# C#m6
CORDE DELLA MIA CHITARRA

G#m
SUONATE PER ME

D#
SUONATE SUONATE

C#m F#7 G#m D# G#
CORDE DEL LA MIA CHITARRA

giovedì 3 novembre 2011

Sanremo 2006 - Nomadi & Vecchioni - Dove si va





Sanremo 2006

Nomadi - midi karaoke

I vincitori del Festival dal 1951



Il testo

Sai, scriverti una lettera
Non è una cosa facile
Sai, mi sento così fragile
Le bombe non ti ascoltano
Ma... questa guerra non mi cambierà
...Mai...
Dove si va
Come si fa
A stringere la vita
Intanto fuori scoppia la notte
Dove si va
Come si fa
Se vivere da queste parti
È come tirare a sorte
Sai, il tempo è scivolato via
Ma non è stato tutto inutile
Io, saprò vederti crescere
È una promessa che non mancherò
E poi, ancora un altro giorno nascerà
Per noi... noi
Dove si va
Come si fa
A stringere la vita
Intanto fuori scoppia la notte
Dove si va
Come si fa
Se vivere da queste parti
È come tirare a sorte
E non riesco più a sorprendermi
E la pazzia che danza intorno a me
E penso che dovrei difendermi
Ma è più difficile combattere
Se il pianto di una madre no
Non può salvare la notte
...La notte...
Dove si va
Come si fa
A stringere la vita
Intanto fuori scoppia la notte
Dove si va
Come si fa
Se vivere da queste parti
È come tirare a sorte
Sai, scrivere una lettera
Non è mai stato facile.
accordi per chitarra

intro: Re La MI Fa#m Mi

RE LA

Sai, scriverti una lettera

MI FA#

Non è una cosa facile

RE LA

Sai, mi sento così fragile

MI FA#

Le bombe non ti ascoltano

RE Sim

Ma... questa guerra non mi cambierà

MI

...Mai...

RE

Dove si va

Sim

Come si fa

FA#

A stringere la vita

MI

Intanto fuori scoppia la notte

RE

Dove si va

SIm

Come si fa

FA#

Se vivere da queste parti

MI

È come tirare a sorte

RE LA

Sai, il tempo è scivolato via

MI FA#

Ma non è stato tutto inutile

RE LA

Io, saprò vederti crescere

MI FA#

È una promessa che non mancherò

RE Sim

E poi, ancora un altro giorno nascerà

MI

Per noi... noi

RE

Dove si va

SIm

Come si fa

FA#

A stringere la vita

MI

Intanto fuori scoppia la notte

RE

Dove si va

SIm

Come si fa

FA#

Se vivere da queste parti

MI

È come tirare a sorte

RE

E non riesco più a sorprendermi

Sim FA#

E la pazzia che danza intorno a me

RE

E penso che dovrei difendermi

Sim

Ma è più difficile combattere

FA#

Se il pianto di una madre no

MI

Non può salvare la notte

MI

...La notte...

RE

Dove si va

Sim

Come si fa

FA#

A stringere la vita

MI

Intanto fuori scoppia la notte

RE

Dove si va

Sim

Come si fa

FA#

Se vivere da queste parti

MI

È come tirare a sorte

RE LA

Sai, scrivere una lettera

MI FA#

Non è mai stato facile

mercoledì 2 novembre 2011

SANREMO 1952 - Nilla Pizzi - Vola colomba



Sanremo 1952

Nilla Pizzi - midi karaoke

I vincitori del Festival dal 1951







Nilla Pizzi - Vola colomba - Download MP3

Il testo

Dio del ciel, se fossi una colomba,
vorrei volar laggiù, dov'è il mio amor che,
inginocchiata, a San Giusto prega con l'animo mesto:
"Fa che il mio amore torni...ma torni presto!..."
Vola colomba bianca vola...diglielo tu che tornerò...
dille che non sarà più sola e che mai più la lascerò!...
Fummo felici, uniti...e ci han divisi...
Ci sorrideva il sole, il cielo e il mar,
noi lasciavamo il cantiere, lieti del nostro lavoro,
e il campanon... din... don... ci faceva il coro.
Vola colomba bianca vola... diglielo tu che tornerò...
dille che non sarà più sola e che mai più la lascerò!...
Tutte le sere m'addormento triste e, nei miei sogni,
piango e invoco te... pur el mi "vecio" ti sogna,
pensa alle pene sofferte...
piange e nasconde il viso tra le coperte...
Vola colomba bianca vola...diglielo tu che tornerò...
dille che non sarà più sola e che mai più la lascerò!...
Dio del ciel!...diglielo tu!...
accordi per chitarra

D# F F7 A# F7 F

A#
Dio del Ciel se fossi una colomba

Cm7
Vorrei volar laggiu' dov'e' il mio amor,

Gm7 A#7 Fm
Che inginocchiato a San Giusto

F7 D#6
Prega con l'animo mesto:

FM7 A#6
Fa che il mio amore torni ma torni presto

F D#9 A#6
Vola, colomba bianca, vola

Gm7 D#9 F7
Diglielo tu Che tornero'


A# A#6 FM7 A#M7
Dille che non sara' piu' sola

D#9 F7 A# D#6
E che mai piu' La lascero'

A# D#m A#
Fummo felici uniti e ci han divisi

Cm7
Ci sorrideva il sole, il cielo, il mar

D#M7 Dm Fm
Noi lasc iavamo il cantiere

F7 Cm7
Lieti del nostro lavoro

FM7 A#6
E il campanon din don Ci faceva il coro

F F7 A#6
Vola, colomba bianca, vola

D#9 F7
Diglielo tu Che tornero'

A# A#6 F A#M7
Dille che non sara' piu' sola

Cm7 G#6
E che mai piu' La lascero'

A# Cm A# D#m A#
Tutte le sere m'addormento triste

Cm7
E nei miei sogni piango e invoco te

D#M7 Dm6 Fm
Anche el mi vecio te sogna

F7
Pensa alle pene sofferte

Piange e nasconde il viso tra le coperte

F6 F7 A#M7 Gm7 A#6 A#
Diglielo tu Che tornero'...

Sanremo 1951 - Achille Togliani - Serenata a nessuno



Sanremo 1951

Achille Togliani - midi karaoke

I vincitori del Festival dal 1951



Il testo

Va serenata mia
stasera ad ascoltare
non c'è nessuno
ma lei dovunque sia
ricorderà i miei baci
ad uno ad uno.
Va serenata al vento
non si può dire addio
senza rimpianto
e lei nel suo tormento
sento che piangerà
mentre io canto.
Per me
che vivo solamente
di ricordi
non c'è
che la speranza vana
di poter tutto scordar.
Va serenata mia
fammi sognare ancora
come una volta
quanta malinconia
sapere che lei m'ama
e non m'ascolta.

Va serenata mia
fammi sognare ancora
come una volta
quanta malinconia
sapere che lei m'ama
e non m'ascolta.

Sanremo 2000 - Gianni Morandi - Innamorato
video, testo, accordi e midi

Sanremo 2000

Gianni Morandi - midi karaoke

I vincitori del Festival dal 1951



Il testo

Come adesso che ho bisogno della verità
scavo tutte le parole in profondità
e se quelle più sincere pesano di più
non le lascerò cadere se mi aiuti tu.
E’ per questo che ti cerco
per questo chiedo a te
non tenere il cuore spento
se vuoi sentire me…
E se poi tu vuoi capire lo puoi fare già
forse basta riscoprire la semplicità
ritrovare tutto il fiato
per dirtelo così
io che sono sempre stato
come adesso qui…

innamorato
come forse tu ancora non lo sai
innamorato della vita
di questa avventura
così vorrei che non finisse mai
che non finisse mai…

Io che ho sempre più bisogno della verità
scavo tutte le parole in profondità
per tirare fuori il meglio, l’anima che c’è
come adesso sto facendo qui davanti a te
Io non cambio questa strada
perché la sento mia
fino a che non ti avrò dato
anche l’ultima energia…

Innamorato
come forse tu ancora non lo sai
innamorato della vita
di quest’avventura
così vorrei che non finisse mai
innamorato
della nuova primavera che mi dai
di questa musica leggera
che mi scopre ancora
innamorato
più che mai di te
innamorato della vita
di quest’avventura
così vorrei che non finisse mai
che non finisse mai
che non finisse mai
accordi per chitarra

C C9 C
Come adesso che ho bisogno della verita'

C A# F6
scavo tutte le parole in profondita'

F C9 C
e se quelle piu' sincere pesano di piu'

C A#
non le lascero' cadere

Dm7
se mi aiuti tu

Am D D7
e' per questo che ti cerco

C9
per questo chiedo a te

G E7
non tenere il cuore spento

Am
se vuoi sentire me

FM7 C
e se poi tu vuoi capire

Csus4
lo puoi fare gia'

C A#
forse basta riscoprire

F
la semplicita'

Am D D7
ritrovare tutto il fiato

C
per dirtelo cosi'

G E
io che sono

E7
sempre stato

FM7
come adesso qui

Fm6 Csus4 C9
innamorato

Dm6 E7
come forse tu ancora non lo sai

Am C F G7
innamorato della vita

C Am
di quest'avventura

Dm F
cosi' vorrei che non finisse mai

Dm6 E7 E
che non finisse mai

A F C
io che ho sempre piu' bisogno

Csus4
della verita'

C A#
scavo tutte le parole

F
in profondita'

C C9
per tirare fuori il meglio

Csus4
l'anima che c'e'

C A#
come adesso sto facendo

F
qui davanti a te

D D7
io non cambio questa strada

C
perche' la sento mia

G E E7
fino a che non ti avrò dato

FM7
anche l'ultima energia

Fm6 Csus4 C9
innamorato

Dm6 E7
come forse tu ancora non lo sai

Am C F G7
innamorato della vita

C Am
di quest'avventura

Dm F
cosi' vorrei che non finisse mai

G C9
innamorato

Dm6 E7
della nuova primavera che mi dai

Am C F G7
di questa musica leggera

C Am
che mi scopre ancora

Dm
innamorato

F G Fm6 C F9 C9 Am C
piu' che mai di te

F G7
innamorato della vita

C Am
di quest'avventura

Dm F
cosi' vorrei che non finisse mai

Dm6 E7 E
che non finisse mai

A E D D9 A E D A
che non finisse mai

Sanremo 2000 - Irene Grandi - La tua ragazza sempre
video testo, accordi, midi

Sanremo 2000

Irene Grandi - midi karaoke

I vincitori del Festival dal 1951



Il testo

Tu credi ma non sai
cosa è veramente importante
tu sei sicuro che
sicuro ma non ci pensi sempre
lasciati andare
segui il tuo cuore e arrivando alle stelle
prova a prendere quelle
nessuna è più bella di me
e non dirmi ti amo anche tu
dammi soltanto il tuo cuore
e niente più
Tu credi ma non lo sai
che a me non me ne frega niente
tu credi che oramai
io sia la tua ragazza sempre
lasciamo andare
segui il tuo cuore e arrivando alle stelle
prova a prendere quelle
nessuna è più bella di me
e non dirmi ti amo anche tu
dammi soltanto il tuo cuore
e niente di più

Segui il tuo cuore e vedrai
vedrai che allora è tutto chiaro
e vedrai così lontano
(lasciati andare)
e vedrai che è tutto vero
capirai cosa dicevo
lasciati andare con me.

Tu credi ma non sai
cosa è veramente grande
e credi che oramai
io sia la tua ragazza sempre
la tua ragazza sempre
ma lasciati andare.

Segui il tuo cuore e arrivando alle stelle
prova a prendere quelle
nessuna è più stella di me
e non dirmi ti amo anche tu
lascia soltanto il tuo cuore
e vola ancora più su
vola ancora più su…
ancora più su
ancora più su
ancora più su
ancora più su…
accordi per chitarra

LA+ SI-7 DO#-7
Tu credi ma non sai
LA+
Cosa è veramente importante
SI-7 DO#-7
Tu sei sicuro che
LA+
Sicuro, ci pensi sempre

RE+ MI+
Ma lasciati andare
LA+ DO#+
Segui il tuo cuore arrivando alle stelle
RE+
Prova a prendere quelle
FA+ LA+
Nessuna è più bella di me
DO#+
E non dirmi ti amo anche tu
RE+ FA+
Dammi soltanto il tuo cuore
LA+ SI-7 DO#-7 LA+
Niente di più
LA+ SI-7 DO#-7
Tu credi ma non sai
LA+
Che a me non me ne frega niente
SI-7 DO#-7
Tu credi che oramai
LA+
Io sia la tua ragazza sempre
RE+ MI+
Ma lasciami andare
LA+ DO#+
Segui il tuo cuore arrivando alle stelle
RE+
Prova a prendere quelle
FA+ LA+
Nessuna è più bella di me
DO#+
E non dirmi ti amo anche tu
RE+
Lascia soltanto il tuo cuore
FA+ LA+
Niente di più

Assolo:
DO#+ RE+ FA+ LA+ DO#+ RE+

FA+
Segui il tuo tuo cuore e vedrai
DO+
Vedrai che allora è tutto chiaro

E vedrai così lontano

(Lasciati andare)

e vedrai che è tutto vero

e capirai cosa dicevo
LA+ MI+ LA+
Lasciati andare con me
SI-7 DO#-7
Tu credi ma non sai
LA+
Cosa è veramente grande

Tu credi che oramai
SI-7 DO#-7
Io sia la tua ragazza sempre
SI-7
Io sia la tua ragazza sempre
RE+ MI+
La la la la la
LA+ DO#+
Segui il tuo cuore arrivando alle stelle
RE
Prova a prendere quelle
FA+ LA
Nessuna è più bella di me
DO#+
E non dirmi ti amo anche tu
RE FA
Lascia soltanto il tuo cuore

E vola vola più su
LA+ SI-7 DO#-7
Vola ancora più su
LA+
Na na na na na

Ancora più su
SI-7 DO#-7
Ancora più su
LA+
Na na na na na

Ancora più su
SI-7 DO#-7 LA+
Ancora più su

martedì 1 novembre 2011

Sanremo 1989 - Toto Cutugno - Le mamme





Sanremo 1989

Toto Cutugno - midi karaoke

I vincitori del Festival dal 1951



Il testo

Due braccia grandi
per abbandonarmi dentro
se la notte avevo un po' paura
Occhi profondi
per cui ero un libro aperto
senza dire neanche una parola
Aveva mille modi buoni per svegliarmi
quando non volevo andare a scuola
E mi chiedevo mentre le guardavo i piedi
questo angelo perche' non vola

le mamme sognano
le mamme invecchiano
le mamme si amano
ma ti amano di piu'

E cosi' piccolo
io avrei affrontato il mondo
guai a chi si avvicina e chi la tocca
E che parole dolci
come quelle torte al forno
che veniva l'aquolina in bocca
Mi rimboccava fino al naso le coperte
se pioveva avevo un po' paura
E mi tuffavo nel suo letto
a braccia aperte
ad ogni tuono forte mi stringeva

le mamme sognano
le mamme invecchiano
le mamme si amano
ma ti amano di piu'

Le mamme guardano nel cielo
un aeroplano
e quel treno sulla ferrovia
Parlano e sognano del figlio
che e' lontano
davanti a una fotografia
Le mamme piangono e si asciugano
gli occhiali
mentre gli anni se ne vanno via
se pensi a quando ti tenevano per mano
sembra ieri che malinconia

le mamme sognano
le mamme invecchiano
le mamme si amano
ma ti amano di piu'
le mamme sognano
. . . . .
le mamme invecchiano
ma ti amano di piu'
le mamme sognano
le mamme invecchiano
le mamme si amano
ma ti amano di piu'
accordi per chitarra

Cm7 F7 A#9 Gm Cm7 F7


A# Dm
due braccia grandi per abbandonarmi dentro

Cm F
se la notte avevo un po paura occhi profondi

A#
per cui ero un libro aperto senza neanche dire una parola


aveva mille modi buoni per svegliarmi

A#M7 Cm
quando non volevo andare a scuola

F
e mi chiedevo quando le guardavo i piedi

D7 Gm
questo angelo perche non vola

D# F A#
le mamme sognano le mamme invecchiano

Gm D# F A#
le mamme si amano ma ti amano di piu'

G7 C Em
e cosi piccolo io avrei affrontato il mondo

Dm
guai a chi si avvicina e chi la tocca

G G7
e che parole dolci come quelle torte al forno

C
che veniva l'aquolina in bocca

CM7
mi rimboccava fino al naso le coperte

Dm G
se pioveva avevo un po paura e mi tuffavo nel suo letto

E7 Am
a braccia aperte ad ogni tuono forte mi stringeva

Dm7 G C
le mamme sognano le mamme invecchiano

Am Dm7 G C
le mamme si amano ma ti amano di piu'

A7 D DM7
le mamme guardano nel cielo un aeroplano

Em
e quel treno sulla ferrovia

A A7
parlano e sognano del figlio che e lontano

D
davanti a una fotografia

DM7
le mamme piangono e si asciugano gli occhiali

Em
mentre gli anni se ne vanno via

A
se pensi a quando ti tenevano per mano

D G6
sembra ieri che malinconia le mamme sognano

A D Bm Em7
le mamme invecchiano le mamme si amano

A D
ma ti amano di piu'

Bm Em7 A D Bm Em7
le mamme sognano mmm le mamme si amano

A D Em7 A D Bm G6 A D
ma ti amano di piu'


Bm Em7 G6 D
le mamme sognano le mamme invecchiano

Em7 A D
le mamme si amano ma ti amano di piu'

venerdì 28 ottobre 2011

Sanremo 2012: il conduttore sarà Gianni Morandi

Sanremo Social 2012: Morandi annuncia i giovani finalisti

I candidati di Sanremo Social

Le novità

Tutto Sanremo dal 1951







Gianni Morandi comunica ufficialmente, tramite un video diffuso su facebook, che condurrà il Festival di Sanremo 2012.


“L’anno scorso è stata una bellissima esperienza e non ho mai negato che mi sarebbe piaciuto ripeterla”...

sabato 24 settembre 2011

Sanremo 1990 - MASINI MARCO - Disperato





Sanremo 1990

Marco Masini - midi karaoke

I vincitori del Festival dal 1951





Il testo

Quando tu
metti in moto
come me
senza te
quando tu
spacchi il vetro
come me senza te
Quando stai
in agguato come me
senza te
Quando sei disperato
come me senza te
E quando torno a lei mi faccio quasi pena
e più che non ci sei e più che voglio te
voglio ancora le tue dita che graffiano la schiena
lei non è una via d'uscita e forse non ce n'è.
E quando sei disperato
come me senza te
quando sai di essere sbagliato
come me che muoio senza te
E me ne frego della libertà
stanotte vado e spacco la città
con questo ago disperato in me
...senza te
e allora annaffio il muro con il mio veleno
amore a muso duro accidenti a te
accidenti a questa vita che corre come un treno
no non c'è una via d'uscita lo so che non ce n'è
Quando sei disperato
come me senza te disperato.
Quando sei disperato
come me che muoio senza te
accordi per chitarra

SIb MIb SIb

MIb LAb SIb MIb LAb SIb
Quando tu metti in moto come me senza te
MIb LAb SIb MIb LAb SIb
quando tu spacchi il vetro come me senza te
MIb LAb SIb MIb LAb SIb
quando stai in agguato come me senza te
MIb LAb RE-7 SOL-7 MIb LAb SIb
quando sei disperato come me senza te.


MIb LAb SIb
E quando torno a lei mi faccio quasi pena
MIb LAb SIb
e più che non ci sei e più che voglio te
MIb LAb SIb
voglio ancora le tue dita che graffiano la schiena
MIb MIb/FA SIb
lei non è una via d'uscita e forse non ce n'è...


MIb LAb SIb MIb LAb SIb
E quando sei disperato come me senza te
MIb LAb RE-7 SOL-7 MIb MIb/FA
quando sai di essere sbagliato come me
SIb
che muoio senza te...


SOLb SOLb/FA MIb-7 LAb
E me ne frego della libertà
REb SOLb
stanotte vado e spacco la città
DOb SIb MIb LAb SIb MIb LAb REb
con questo ago disperato in me... senza te.


SOLb DOb REb
E allora annaffio il muro con il mio veleno
SOLb DOb REb
amore a muso duro accidenti a te!
SOLb DOb REb SIb-7
Accidenti a questa vita che corre come un treno
SOLb SOLb/LAb REb
no non c'è una via d'uscita lo so che non ce n'è!
SOLb DOb REb SOLb DOb REb
Quando sei disperato come me senza te disperato
SOLb DOb FA-7 SIb-7 SOLb SOLb/LAb REb
quando sei disperato come me che muoio senza te.

Sanremo 1990 - Mietta & Amedeo Minghi - Vattene amore
video, testo, accordi, midi





Sanremo 1990

Amedeo Minghi - midi karaoke

I vincitori del Festival dal 1951



Il testo

Vattene amore che siamo ancora in tempo
Credi di no spensierato, sei contento...
Vattene amor che pace più non avrò ne' avrai
perderemo il sonno
Credi di no i treni e qualche ombrello
pure il giornale leggeremo male, caro vedrai
ci chiederemo come mai il mondo sa tutto di noi....
Magari ti chiamerò
trottolino amoroso e du du da da da,
e il tuo nome sarà il nome di ogni città,
di un gattino annaffiato che miagolerà
Il tuo nome sarà su un cartellone che fa della pubblicità,
sulla strada per me ed io col naso in su la testa ci sbatterò,
sempre là, sempre tu, ancora un altro po'...
E poi, ancora non lo so
Vattene amore mio barbaro invasore
Credi di no sorridente truffatore
Vattene un po' che pace più non avrò ne' avrai
vattene o saranno guai...
e piccoli incidenti caro vedrai la stellare guerra che ne verrà,
il nostro amore sarà lì, tremante e brillante così....
Ancora ti chiamerò
trottolino amoroso e du du da da da
e il tuo nome sarà il freddo e l'oscurità
un gattone arruffato che mi graffierà
Il tuo amore sarà un mese di siccità, e nel cielo non c'è
pioggia fresca per me, ed io col naso in sù la testa ci perderò,
sempre là, sempre tu... Ancora un altro po'...
E poi, ancora non lo so....
Ancora ti chiamerò
trottolino amoroso e du du da da da
il tuo nome sarà il nome di ogni città
di un gattino annaffiato che miagolerà
il tuo nome sarà su un cartellone che fa della pubblicità,
sulla strada per me ed io col naso in su la testa ci sbatterò,
sempre là, sempre tu, ancora un altro po'...
E poi, ancora non lo so...
accordi per chitarra

A Bm7
Vattene amore che siamo ancora in tempo
A/C#
credi di no,
D7+ E7
spensierato sei contento,
A
vattene amore
E7 D D/C#
che pace più non ne avrò nè avrai
Bm7 E7
perderemo il sonno
A Bm7
credi di no
i treni e qualche ombrello
A/C# D7+ E7 F#m
pure il giornale leggeremo male caro vedrai
F#m7/E D D/C#
ci chiederemo come mai
Bm7 E7 A4
il mondo sa tutto di noi.
A D
Magari ti chiamerò
Bm C#m
trottolino amoroso "dudu dadada"
F#m F#m7/E D
e il tuo nome sarà il nome di ogni città
Bm C#m
di un gattino annaffiato che miagolerà
F#m F#m7/E D
il tuo nome sarà su un cartellone che fa
Bm C#m
della pubblicità sulla strada per me
F#m
ed io col naso in su
F#m7/E D
la testa ci sbatterò
F#m D D7+
sempre là sempre tu
Bm7 E7 A A/G# F#m F#m/E
ancora un altro po'
D D7+
e poi
Bm7 E7 A4 A
ancora non lo so.
A Bm7
Vattene amore mio barbaro invasore
A/C#
credi di no
D7+ E7
sorridente truffatore
A
vattene un po'
E7 D D/C#
che pace più non avrò nè avrai

Bm7 E7 A
vattene o saranno guai
Bm7 A/C#
e piccoli incidenti caro vedrai
D7+ E7 F#m
la stellare guerra che ne verrà
F#m7/E D D/C#
il nostro amore sarà lì
Bm7 E7 A
tremante brillante così.
A D
Ancora ti chiamerò
Bm C#m
trottolino amoroso "dudu dadada
F#m F#m7/E D
e il tuo nome sarà il freddo e l'oscurità
Bm C#m
un gattone arruffato che mi graffierà
F#m F#m7/E D
il tuo amore sarà un mese di siccità
Bm C#m
e nel cielo non c'è pioggia fresca per me
F#m
ed io col naso in su
F#m7/E D
la testa ci perderò
F#m
sempre là
D D7+
sempre tu...
Bm7 E7 A A/G# F#m F#m/E
ancora un altro po'
D D7+
e poi
Bm7 E7 A4
ancora non lo so.
A D
Ancora ti chiamerò
Bm C#m
trottolino amoroso "dudu dadada"
F#m F#m7/E D
e il tuo nome sarà il nome di ogni città
Bm C#m
di un gattino annaffiato che miagolerà
F#m F#m7/E D
il tuo nome sarà su un cartellone che fa
Bm
della pubblicità
C#m
sulla strada per me
F#m
ed io col naso in su
F#m7/E D
la testa ci sbatterò
F#m D D7+
sempre là sempre tu
Bm7 E7 A A/G# F#m F#m/E
ancora un altro po'
D D7+ Bm7 E7 A4 A
e poi ancora non lo so.
STRUM. Bm A/C# D A