mercoledì 19 febbraio 2014

Sanremo 2014 - Francesco Sàrcina - IN QUESTA CITTÀ











IL testo

IN QUESTA CITTÀ
di F. Sarcina

 Oggi forse sto,
 Ad imparare un po’ di più ciò che non va,
 In questa testa dura che dimentica
 I migliori momenti,
 Li ricorda solo quando è tardi.
 Ma questa volta tocca a te
 Ad ascoltare ciò che ho da dirti ma,
 Non pensare che io sia uno di quelli
 Che vuole distrarre,
 Oppure peggio che non ha compassione.
 «Ma voglio vivere e contraddistinguermi,
 Come fosse il primo giorno insieme a te,
 Dopo una lunga sosta in città,
 In questa città, che non serve a niente».
 Tu chiamami, se vuoi,
 Codardo perché non ho tempo per,
 Rincorrerti tra le tue folli ansie,
 Dovute alle mancanze.
 «Ma voglio vivere e contraddistinguermi,
 Come fosse il primo giorno insieme a te,
 Dopo una lunga sosta in città,
 In questa città, che non serve a niente».

Sanremo 2014 - Roberto Sinigallia - UNA RIGENERAZIONE











I testi

UNA RIGENERAZIONE
 di R. Sinigallia – F. Gatti
 
Non siamo dei non siamo macchine
 Non siamo soli adesso qui
 Ma tu mi parli in una lingua che non so capire
 Ed è difficile anche solo dirsi sì
 Un lampo un inciampare un battito
 È tutto chiaro avanti a noi
 Ma poi per la paura di conoscerci
 Ti dico cosa voglio
 Dimmi cosa vuoi
 L’avevi detto tu
 Facciamo entrare il sole
 Scoprendo dentro al palmo della mano un’altra immagine del nostro cuore
 Un cuore giovane
 Come la prima volta
 Per una volta ancora
 Giovane
 Come la prima volta
 Per una volta ancora
 Lo so che noi possiamo vivere e danzare
 Più dolcemente di così
 Senza pensare di fermare il tempo per salvarci
 O a un’altra scusa per arrenderci
 L’avevi detto tu
 Lasciamo entrare il sole
 Seguendo dentro al palmo della mano un’altra immagine del nostro cuore
 E sei ancora giovane
 Come la prima volta
 Per una volta ancora
 Giovane
 Come la prima volta
 Per una volta ancora
 Una rigenerazione
 Una rigenerazione
 Una rigenerazione
 Una rigenerazione
 Una rigenerazione
 Una rigenerazione

Sanremo 2014 - Ron - SING IN THE RAIN









  Ron - midi karaoke 

Il testo

SING IN THE RAIN
di Ron – M. Del Forno

 Distratto
 Sempre il solito
 Comunemente insolito
 Protagonista del mio circo
 Trapezista, leone, domatore
 Quanto costa
 Tornare indietro non lo so
 Anche se, sto bene come sto
 Malinconico… e un po’ comico
 Dentro me
 C’è un cane che canta per me
 «Sing in the rain»
 Sta piovendo
 Stai cantando
 Conto i passi che abbiam fatto
 Palazzi vuoti accanto
 Sogni in affitto
 Come te, come me,
 Lo so che non ce n’è
 Quante voci stiamo ascoltando
 Riusciremo a salvare il mondo
 Così resto su
 Dritto e guardo in su
 Limpido
 Come il cielo nella notte che si illumina di blu
 E ci sei tu…
 «Sing in the rain»
 Ed il treno va, non si fermerà
 Ci sarà
 Sempre qualcuno che ci tradirà
 Fuori piove già…
 «Sing in the rain»
 «Sing in the rain»
 «Sing in the rain»

Sanremo 2014 - Francesco Renga - A UN ISOLATO DA TE











Il testo

A UN ISOLATO DA TE
di R. Casalino

Si muove la tenda nella stanza
 E non ti sembra ci sia aria.
 Ti senti estranea anche stavolta
 All’atmosfera natalizia.
 Qualcuno che canta per la strada,
 Ti sembra una canzone nuova
 Eppure se provi a ricantarla
 La trovi nella tua memoria.
 Hai sentito dire che l’amore
 Vive solo a un isolato da te
 Come mai non l’hai incontrato prima che
 Commettessi il grave errore di credere
 Che l’amore vero non esiste
 E che tutto intorno a te sia triste.
 Piuttosto che essere normale
 Hai scelto di essere felice
 Nessuno può farti da garante
 Ma il rischio non intimorisce.
 Ammetti di essere capace di amare
 E non lasciarti amare
 Perché non riesci a sopportare
 Il peso delle mie parole.
 Hai sentito dire che l’amore
 Vive solo a un isolato da te
 Come mai non l’hai incontrato prima che
 Commettessi il grave errore di credere
 Che l’amore vero non esiste
 E che tutto intorno a te sia triste
 Perché la ragione non ammette
 Obiezioni a quello che non vede
 Anche se non sai cosa ti manca
 Puoi sentirne forte la mancanza.
 Hai sentito dire che l’amore
 Vive solo a un isolato da te
 Come mai non l’hai incontrato prima che
 Commettessi il grave errore di credere
 Che l’amore vero non esiste
 Guardati allo specchio,
 Non sei più triste.

Sanremo 2014 - Renzo Rubio - PER SEMPRE E POI BASTA











Il testo

PER SEMPRE E POI BASTA
 di O. Rubino – A. Rodini – O. Rubino

Un quarto alle tre
 C’è una mosca sulla lampada a led
 Gli occhi vogliono andarsene
 Ma il mio cuore è in movimento
 E penso che
 Il mio stomaco sia in briciole
 Cerca un paio di coccole
 Gli regalo una caramella
 E non basterà neanche quella
 Sono stato abituato male con te
 Solo un’altra canzone
 Poi cancellerò il tuo nome
 Per sempre ed un’ultima volta
 Ti porterò con me
 Insieme tra sette notine
 Danzeremo per sempre e poi basta
 E ogni volta che suonerò questa nota
 Sarai vicino a me
 C’è una macchia microscopica
 Nel tuo bulbo oculare
 Non è nulla
 Non devi farti controllare
 Sono io quella macchia grigia
 Fissa in ogni cosa che fissi
 La mia testa è come un girasole non si alza più
 Solo un’altra canzone
 Poi cancellerò il tuo nome
 Per sempre ed un’ultima volta
 Ti porterò con me
 Mentre tu mi stai mordendo
 Io ti sto riservando un posto tra i miei pensieri
 Reparto ricordi migliori
 E tra l’infanzia
 E il primo ginocchio che ho scioccamente sbucciato
 Ci sono i tuoi occhi grandi
 Ora sarò banale
 Ma a me ricordano il mare
 Ora molla fa male
 Ora molla fa male
 Anche se non mi do pace
 Una spada sarà questa voce
 Per sempre ed un’ultima volta
 Ti porterò con me
 Insieme tra sette notine
 Danzeremo per sempre e poi basta
 E ogni volta che suonerò questa nota
 È un sì
 Sarai vicino a me

Sanremo 2014 - Giuliano Palma - Così lontano











 Giuliano Palma - midi karaoke 

Il testo

COSÌ LONTANO
di M. Ciappelli – A. Flora – N. Zilli

Non ti aspettavo
 Non ti volevo più
 Avevo già deciso, dimenticarti
 Non ci credevo
 Tu mi hai sorpreso fragile
 Sarà il momento giusto
 Sarà la voglia che ho di te
 Così lontano
 Come fosse uno scherzo del destino
 Come dentro ad una nuvola di fumo
 Tu sei qui più vicino di ieri
 Mentre io guardo fuori
 Non ti aspettavo, oh no
 Non ti pensavo più
 Avevo già buttato tutti i ricordi dietro me
 Così lontano
 Come fosse uno scherzo del destino
 Come dentro ad una nuvola di fumo
 Tu sei qui più vicino di sempre
 Mentre io guardo fuori la gente
 Ma adesso è tardi anche per spiegare
 Sarebbe come non respirare
 Sarebbe come rispondere
 A chi non sa cosa chiedere
 Così lontano
 Come fosse uno scherzo del destino
 Come dentro ad una nuvola di fumo
 Tu sei qui più vicino di ieri
 Mentre io guardo fuori
 Così lontano
 Come fosse uno scherzo del destino
 Come se non importasse più a nessuno
 Oggi sei solo meglio di ieri

 accordi per chitarra 

Fam   Sibm
Non ti aspettavo non ti volevo più
Mib              Fam
avevo già deciso dimenticarti
Fam
Non ci credevo
Sibm
tu mi hai sorpreso fragile
Mib
sarà il momento giusto
Fam
sarà la voglia che ho di te

Sibm
così lontano
Mib  Fam
come fosse uno scherzo del destino
  Sibm
come dentro ad una nuvola di fumo
  Mib
tu sei qui più vicino di ieri
 Do
mentre io guardo fuori

Fam  Sibm
non ti aspettavo non ti pensavo più
Mib
avevo già buttato
Fam
tutti i ricordi dietro me

Sibm
così lontano
Mib  Fam
come fosse uno scherzo del destino
  Sibm
come dentro ad una nuvola di fumo
  Mib
tu sei qui più vicino di sempre
  Do
mentre io guardo fuori la gente

Sol#   Sibm
Ma adesso è tardi anche per spiegare
Sol#  Sibm
Sarebbe come non respirare
       Do
Sarebbe come rispondere a chi non sa cosa chiedere

Sibm
così lontano
Mib  Fam
come fosse uno scherzo del destino
  Sibm
come dentro ad una nuvola di fumo
  Mib
tu sei qui più vicino di ieri
 Do    Re
mentre io guardo fuori

Dom
così lontano
Fa  Solm
come fosse uno scherzo del destino
  Dom
come se non importasse più a nessuno
  Fa
oggi sei solo meglio di ieri
Re
il problema è domani
Trascritta da Simone Franceschi

Sanremo 2014 - Noemi - Un uomo è un albero











Il testo

UN UOMO È UN ALBERO
di V. Scopelliti – D. Faini – D. Mancino – V. Scopelliti

Se vuoi farti capire
 Non puoi scrivere poesie
 Se vuoi farti capire
 Non raccontarti mai bugie
 Se vuoi farti sentire
 Non fare come me
 Che ho lasciato cadere
 Tutto ciò che un uomo è
 Per me
 Un uomo è un albero
 Per me
 Un uomo ha il coraggio di guardarsi in faccia
 Per me un uomo è un’idea
 Per me
 Un uomo è come te
 Voglio un’alba di pace
 E dei sogni per questa tempesta
 Non ha senso tenere la rabbia compressa
 E stivali pesanti che possano tenermi a terra
 Una pioggia d’amore fortissimo
 Per me
 Un uomo è un albero
 Per me
 Un uomo ha il coraggio di guardarsi in faccia
 Per me un uomo è un’idea
 Per me
 Un uomo è come te
 Un uomo è come te
 Never give up
 Never give up
 Never give up
 Never give up
 Never give up
 Never give up
 Per me
 Un uomo è un’idea
 Per me
 Un uomo è come te
 Un uomo è come te