lunedì 21 settembre 2015

Sanremo 1962 - Miriam Del Mare - Stanotte Al Luna Park







Sanremo 1962 

midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 1962 - Miriam Del Mare - Stanotte Al Luna Park



Il testo

Un organetto malinconico
che sembra piangere con me
Le giostre stanche che si fermano
e s’addormentano così
Un carrozzone vuoto
nascosto nel silenzio io,
che aspetto un uomo che non amo…
verrà verrà
stanotte al luna park.
Verrà da me
e i passi sentirò:
i passi che mi cercano
mentre le luci muoiono
Verrà verrà
e poi mi bacerà
però non sa
che un’altra troverà:
un’altra che vuol vivere
in mezzo ai cieli limpidi
Voglio anch’io un amore sincero,
trovare la vita in un bacio…
e poi, incontro alsole,
lascerò il mio passato
dietro di me...

martedì 8 settembre 2015

Sanremo 1957 - Giorgio Consolini - Usignolo







Sanremo 1957 

I vincitori del Festival dal 1951

Giorgio Consolini - midi karaoke 

Sanremo 1957 - Giorgio Consolini - Usignolo



Il testo

Quando cantavi alla vita 
Un usignolo eri tu 
Per me, per me, per me 
Ma la tua voce è cambiata 
Più non mi parla d'amor 
Per te, per te, per te 
Usignolo 
Ma come sa di pianto la tua voce 
Mi dice il cuore che non trovi pace 
Mi dice il cuore che non sei felice 
Usignolo 
La tua canzone nasce da un sospiro 
L'amore che tu vivi è tanta amaro 
Sei prigioniero in una gabbia d'oro 
L'oro ha fermato il tuo volo 
E t'ha spezzato le ali 
Nella tua voce v'è il pianto 
O mio usignolo 
Usignolo 
Per sempre spengo un sogno nel mio cuore 
Io che innalzavo già per te un altare 
Coi fior di campo del mio grande amore 
Usignolo 
Usignolo

Sanremo 1955 - Marisa Colomber - L'Ombra

Sanremo 1955 - Marisa Colomber - L'Ombra






Sanremo 1955  

midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 1955 - Marisa Colomber - L'Ombra



Il testo

Ombra nella notte che cammini
quando e’ più deserta la città
col tuo passo lieve lungo il marciapiede
cerchi con l’amor la carità.

Luccica l’asfalto della strada
se la luna bianca in cielo appar
forse nell’attesa senti a chi riposa
e più stanca torni a camminar.

Attendi di sentire da lontano
il passo di un ignoto risuonar
attendi che si faccia più vicino
per dirgli se ti vuole accompagnar.

Come un freddo brivido di vento
sale al cielo un senso di pietà
mentre nella via senza compagnia
l’ombra silenziosa passa e va.

Mentre nella via senza compagnia
l’ombra silenziosa passa e va.

Sanremo 1955 - Tullio Pane - Il torrente







Sanremo 1955  

Tullio Pane - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 1955 - Tullio Pane - Il torrente



Il testo

Sul vecchio ponte nella valle aspetto te
e guardo l’acqua con un fremito perché
come l’acqua del torrente
passerai vicino a me
tu mi giurasti eterno amore e fedeltà
ed or mi sfuggi senza un’ombra di pietà
come l’acqua del torrente
che travolge e se ne va.
Perché, perché mistero
perché, perché ti voglio.

Perchè il mio cuore non ti puo’ dimenticar
e le mie labbra che d’arsura fai bruciar
come l’acqua del torrente
solo tu puoi dissetar.

Come l’acqua del torrente
passi e vai lontan da me.
Sei come l’acqua che mi sfiora nel passar
ma tra le braccia non ti posso imprigionar,
come l’acqua del torrente
che nessuno può afferrar.

Dovunque andrai ti seguirò
ti perderai ed io con te mi perderò.



lunedì 7 settembre 2015

Sanremo 1953 - Nilla Pizzi, Doppio Quintetto Vocale - Sussurrando buonanotte







Sanremo 1953  

Nilla Pizzi - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951 

Sanremo 1953 - Nilla Pizzi, Doppio Quintetto Vocale - Sussurrando buonanotte



Il testo

Torna la sera, tace ogni voce,
scende l’oscurità…
Il mondo già riposa
sotto il chiaror lunar…
Nel nostro nido fatto di sogni
resta vicino a me;
tutta la vita intera
sempre starò con te…

Sussurrando: Buonanotte…
ogni notte la tua bocca bacerò…
Sussurrando: Buonanotte,
ogni notte nei miei sogni ti vedrò…
Le mie labbra
sulle tue labbra
fino all’ultimo respiro poserò…
Sussurrando: Buonanotte,
ogni notte la tua bocca bacerò …

Dolci rintocchi di mezzanotte
battono come il cuor…
l’eco lontana si perde
verso le stelle d’or…
Sfioro il tuo viso con le mie mani
per un istante ancor.
Arrivederci all’alba,
arrivederci amor…

Sussurrando: Buonanotte…
ogni notte la tua bocca bacerò…
Sussurrando: Buonanotte,
ogni notte nei miei sogni ti vedrò
Le mie labbra
sulle tue labbra
fino all’ultimo respiro poserò…
Sussurrando: Buonanotte,
ogni notte la tua bocca bacerò…

Buonanotte sussurrando ti dirò…



Sanremo 1953 - Katina Ranieri - No Pierrot







Sanremo 1953  

Katina Ranieri - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951 

Sanremo 1953 - Katina Ranieri - No Pierrot



Il testo

Ad un ballo mascherato
ricco e profumato
di fior,
ebbri di champagne e fumo
scesero in giardino due cuor:
lei una dama;
lui un Pierrot…
C’eran tante stelle nel ciel.

Se un Pierrot sei tu,
non lasciarmi più.
Il tuo canto m’inebria, mi fa sognar,
la tua bocca, nel bacio, mi sa turbar…
Mai ti lascerò,
mai rimpiangerò
questa folle nottata di baci e d’amor…
Sei il Pierrot del cuor.

Il Pierrot tanto s’illuse
che alla dama disse così:
“Voglio farti mia regina per la vita. Dimmi di sì”
Lei una dama;
lui un Pierrot...

Sanremo 1953 - Giorgio Consolini - Vecchia villa comunale







Sanremo 1953  

Giorgio Consolini - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951 

Sanremo 1953 - Giorgio Consolini - Vecchia villa comunale



Il testo

Vecchia villa comunale,
sei rimasta tale e quale…
con i giochi dei bambini,
con i viali e coi giardini…
C’era là sempre un signore
che leggeva il suo giornale;
la mia palla lo colpì
di rimbalzo sugli occhiali
che si ruppero così…

Mi ricordo, mi ricordo,
ero bimbo e anch’io giocavo;
rosso in viso ritornavo dalla mamma ch’era là.
La sua mano mi porgeva,
sempre piena d’ansietà, mi baciava e mi diceva:
Sei la vita di mammà!
La panchina che, mi accoglie, si è col tempo logorata;
fra i ricami delle foglie c’è la mamma mia adorata…
Mi ricordo, mi ricordo,
che bei tempi erano quelli…
Ora ho tanto freddo al cuore,
tanta neve sui capelli!

Vecchia villa comunale,
vengo a leggere il giornale;
non badare se soltanto
sulle ciglia ho un po’ di pianto…
Or son io che son seduto,
un po’ triste e malandato,
ed un bimbo alto cosi
la sua palla m’ha lanciata
sugli occhiali, proprio qui!…

Mi ricordo, mi ricordo,
ero bimbo e anch’io giocavo;
rosso in viso ritornavo dalla mamma ch’era là.
La sua mano mi porgeva,
sempre piena d’ansietà, mi baciava e mi diceva:
Sei la vita di mammà!
La panchina che mi accoglie, si è col tempo logorata;
fra i ricami delle foglie c’è la mamma mia adorata…
Mi ricordo, mi ricordo,
che bei tempi erano quelli…
Ora ho tanto freddo al cuore,
tanta neve sui capelli!

Vecchia villa comunale,
sei rimasta tale e quale!…

Sanremo 1953 - Gino Latilla - Vecchio scarpone







Sanremo 1953  

Gino Latilla - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951 

Sanremo 1953 - Gino Latilla - Vecchio scarpone



Il testo

Lassù in un ripostiglio polveroso,

Tra mille cose che non servon più,

Ho visto un poco logoro e deluso

Un caro amico della gioventù.

Qualche filo d'erba

Col fango disseccato

Tra i chiodi ancor pareva conservar.

Era uno scarpone militar.

 
Vecchio scarpone

Quanto tempo è passato

Quante illusioni

Fai rivivere tu

Quante canzoni

Sul tuo passo ho cantato

Che non scordo più


Sopra le dune

Del deserto infinito

Lungo le sponde

Accarezzate dal mar

Per giorni e notti

Insieme a te ho camminato

Senza riposar

 
Lassù tra le bianche cime

Di nevi eterne immacolate al sol

Cogliemmo le stelle alpine

Per farne dono ad un lontano amor

 
Vecchio scarpone

Come un tempo lontano

In mezzo al fango

Con la pioggia o col sol

Forse sapresti

Se volesse il destino

Camminare ancor.

 
Vecchio scarpone

Quanto tempo è passato

Quante illusioni

Fai rivivere tu

Quante canzoni

Sul tuo passo ho cantato

Che non scordo più

 
Lassù tra le bianche cime

Di nevi eterne immacolate al sol

Cogliemmo le stelle alpine

Per farne dono ad un lontano amor

 
Vecchio scarpone

Come un tempo lontano

In mezzo al fango

Con la pioggia o col sol

Forse sapresti

Se volesse il destino

Camminare ancor.

 
Vecchio scarpone

Fai rivivere tu

La mia gioventù.

 accordi per chitarra 

Em F#m A

D                G9
Lassu' in un ripostiglio polveroso

D6                 G9
Tra mille cose che non servon piu'

A#               A#7
Ho visto un poco logoro e deluso


Un caro amico della gioventu'

Gm           Dm
Qualche filo d'erba

                  Gm
Col fango disseccato

                     Am
Tra i chiodi ancor pareva conservar

A           E7
Era uno scarpone militar

A
Vecchio scarpone

                   D
Quanto tempo e' passato

           G6
Quante illusioni


Fai rivivere tu

Em        Em7
Quante canzoni

                      A7
Sul tuo passo ho cantato


Che non scordo piu'

D        A
Sopra le dune

                D9
Del deserto infinito

         G6
Lungo le sponde


Accarezzate dal mar

Em           Em7
Per giorni e notti

                       Em
Insieme a te ho camminato

      D
Senza riposar

G9            A7
Lassu' tra le bianche cime

   Em          F#m
Di nevi eterne immacolate al sol

Bm7          A
Cogliemmo le stelle alpine

Bm             A
Per farne dono ad un lontano amor

A6          D9
Vecchio scarpone


Come un tempo lontano

            G6
In mezzo al fango


Con la pioggia o col sol

Em      Em7
Forse sapresti

                   A7
Se volesse il destino

     D
Camminare ancor

G9            Em
Vecchio scarpone


Fai rivivere tu

          F#m7  A D9 D
La mia gioventu'  

domenica 6 settembre 2015

Sanremo 2005 - Alexia - Da grande (Video Ufficiale)







Sanremo 2005  

Alexia - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951 

Sanremo 2005 - Alexia - Da grande



Il testo

 Amo sai 
 Quei momenti 
 Che mi hanno spinto fino a te 
 in quel viaggio nel mio mondo 
 Dove puoi toccare il fondo 
 Ma che non ti arrendi mai 
 E alla fine 
 fiché puoi 
 Ore che passano lente e non hanno mai fine 
 Sono quei sogni che a volte ci fanno soffrire 
 Ora lo sai 
 Quanto è importante 
 L'amore poi 
 Non si nasconde 
 Da grande ti sorprenderai 
 Da grande se ci pensi sai 
 Da grande 
 Prova a farlo adesso 
 Dando vita ai sogni tuoi 
 Tu che puoi 
 I sogni son come le stelle ti sembran vicine 
 Ma sono distanti per questo ci fanno impazzire 
 Ora lo sai 
 Devi esser forte 
 Quello che fai 
 Ti resta per sempre 
 Da grande ti sorprenderai 
 Da grande se ci pensi sai 
 Da grande 
 Prova a farlo adesso 
 Dando vita ai sogni tuoi 
 Tu che puoi 
 Da grande ti Innamorerai 
 Da grande è diverso sai 
 Da grande 
 Prova a farlo adesso 
 Dando un senso ai giorni tuoi 
 Da grande 
 Se tu non ci sei 
 Da grande 
 Non mi basta mai 
 Da grande voglio farlo adesso 
 Dando un senso ai sogni miei. 

 accordi per chitarra 

A#      F
AMO SAI QUEI MOMENTI

G#                           D#
CHE MI HANNO SPINTO FINO A TE

Gm                         GmM7
IN QUEL VIAGGIO NEL MIO MONDO

                     A#
DOVE PUOI TOCCARE IL FONDO


MA CHE NON TI ARRENDI MAI

       Cm7     F        G#9 G#6
E ALLA FINE FINCHE' PUOI    

                      D#6
ORE CHE PASSANO LENTE E NON HANNO MAI FINE

SONO QUEI SOGNI CHE A VOLTECI FANNO SOFFRIRE

ORA LO SAI QUANTO E' IMPORTANTE

L'AMORE POI NON SI NASCONDE

DA GRANDE TI SORPRENDERAI

DA GRANDE SE CI PENSI SAI

DA GRANDE PROVA A FARLO ADESSO

DANDO VITA AI SOGNI TUOI TU CHE PUOI

I SOGNI SON COME LE STELLE TI SEMBRAN VICINE

MA SONO DISTANTI PER QUESTO CI FANNO IMPAZZIRE

ORA LO SAI DEVI ESSER FORTE

QUELLO CHE FAI TI RESTA PER SEMPRE

DA GRANDE TI SORPRENDERAI

DA GRANDE SE CI PENSI SAI

DA GRANDE PROVA A FARLO ADESSO

                                    D#m6
DANDO VITA AI SOGNI TUOI TU CHE PUOI

DA GRANDE TI INNAMORERAI

DA GRANDE E' DIVERSO SAI

DA GRANDE PROVA A FARLO ADESSO

DANDO UN SENSO AI GIORNI TUOI

DA GRANDE SE TU NON CI SEI

DA GRANDE NON MI BASTA MAI

DA GRANDE VOGLIO FARLO ADESSO

                            C#m6
DANDO UN SENSO AI SOGNI MIEI

Sanremo 2006 - Dolcenera - Com'è straordinaria la vita







Sanremo 2006  

Dolcenera - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2006 - Dolcenera - Com'è straordinaria la vita



Il testo

Ci sono momenti che passano in fretta

e il tempo che vola sa di sigaretta

Ci sono momenti che pensi alla vita

ed altri in cui credi che è proprio finita

 
E ti viene da vivere

e ti viene da piangere

e ti viene da prendere un treno

andare affanculo e lasciare tutto com'è

 
Che qui non è facile

e ti senti fragile

eh qui dove tutto quello che conta è quello che senti

e sentire com'è, sentire com'è?

 
Com'è straordinaria la vita

com'è, coi suoi segreti, i sorrisi, gli inganni

Com'è straordinaria la vita

che un giorno ti senti come in un sogno

e poi ti ritrovi all'inferno

Com'è straordinaria la vita

che non si ferma mai

si! Non si ferma mai!

 
E ti viene da vivere

e ti viene da credere

e ti viene da provarci ancora

continuare a lottare e dare il meglio di te

 
Che qui non è facile

e ti senti fragile

eh qui dove tutto quello che conta è quello che senti

e sentire com'è, sentire com'è?

 
Com'è straordinaria la vita

com'è che ti fa credere, amare e gridare

Com'è straordinaria la vita

che non si ferma mai

si! Non si ferma mai!

 
Eh eh eh

eh eh eh

 
Com'è straordinaria la vita

che un giorno ti senti come in un sogno

e poi ti ritrovi all'inferno

Com'è straordinaria la vita

che non si ferma mai

si! Non si ferma mai!

 
E mi viene da ridere

e mi viene da vivere!

 accordi per chitarra 

RE                RE7+                   SOL                    LA
Ci sono momenti, che passano in fretta, e il tempo che vola sa di sigaretta
       SOL6          RE                   LA            MI-7         LA
Ci sono momenti che pensi alla vita, ed altri che credi che è proprio finita
SOL           SOL/RE                      MI-
E ti viene da vivere, e ti viene da piangere,
                          SI-                                     MI-
e ti viene da prendere un treno andare lontano lasciare tutto com'è
                  LA                RE7+                            
che qui non è facile, ti senti fragile,
SI-                               MI-             
qui dove tutto quello che conta e quello che senti
LA4  LA
è sentire com'è, sentire com'è
 
 SOL                    RE7+    LA               SI-
Com'è straordinaria la vita, com'è coi suoi segreti, sorrisi, gli inganni
  SOL                    RE7+            LA                            
Com'è straordinaria la vita che un giorno ti senti come in un sogno
 SI-
e poi ti ritrovi all'inferno
  SOL                    RE7+     MI-       MI-/FA#   SOL            LA
Com'è straordinaria la vita che non si ferma mai, sì, non si ferma mai
 
  SOL6              RE/FA#            MI-
E ti viene da vivere, ti viene da piangere,
                    SI-                                        MI-
ti vien da crederci ancora, provare a lottare e dare il meglio di te,
                  LA                RE7+    
che qui non è facile, ti senti fragile,
                         SI-                               LA4  LA
qui dove tutto quello che conta e quello che senti è sentire com'è
 
  SOL                    RE7+    LA               SI-
Com'è straordinaria la vita, com'è che ti fa credere amare gridare,
  SOL                    RE7+           
Com'è straordinaria la vita, che un giorno
LA                             SI-
ti senti come in un sogno e poi ti ritrovi all'inferno
  SOL                    RE7+     MI-       MI-/FA#   SOL            LA
Com'è straordinaria la vita, che non si ferma mai, sì, non si ferma mai
  SOL6              RE/FA#            MI-        SI-
Ieh ehi ehi. Ieh ehi ehi.
    SOL                    RE7+           
Com'è straordinaria la vita, che un giorno
LA                             SI-
ti senti come in un sogno e poi ti ritrovi all'inferno
    SOL                    RE7+     MI-        MI-/FA#   SOL       LA
Com'è straordinaria la vita, che non si ferma mai, sì non si ferma mai
 SOL6              RE/FA#            MI-         RE
E mi viene da ridere, e mi viene da vivere

Sanremo 2006 - Simone Cristicchi - Che Bella Gente







Sanremo 2006  

Simone Cristicchi - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2006 - Simone Cristicchi - Che Bella Gente



Il testo


Ilala ilalà ilalà...

Ilala ilalà ilalà...

 

Che bella gente capisce tutto

Sa il motivo ma non il trucco

Scruta dietro persiane vecchie ormai

Ti fa sempre gran domande

Poi ti intaglia come un diamante

Aspetta che tu crolli per poter dire agli altri

"L'avevo detto io"

 

Bisognerebbe stare tutti zitti

Non dare retta neanche ai tuoi fratelli

Parlare piano piano a bassa voce

Vedi Gesù che l'hanno messo in croce

 

Embè Embè

Vuoi o non vuoi devi fare così

Io sulla croce ci andrei

Ma per chi, per chi

 

Ilala ilalà ilalà...

Ilala ilalà ilalà...

 

Che bella gente capisce tutto

Sa il motivo ma non il trucco

Ha pistole con proiettili di malignità

Bisognerebbe caricarle a salve

E far di gomma tutti quei pugnali

Che se ti giri per un solo istante

Te li ritrovi conficcati alle spalle

 

Embè Embè

Vuoi o non vuoi devi fare così

io pugnalato sarei

Ma da chi, da chi

Aspetterò

Che mi darete addosso

Aspetterò

Fermo qui al mio posto canterò...

 

Per esempio certe volte preferisco i matti

Perché dicono quello che pensano 

e non accettano ricatti e compromessi

Non si confondono con gli altri

Nel bene, nel male rimangono se stessi

Tu non accontentarti di restare in superficie

Ma scava nel profondo oltre la radice e le apparenze

Amami per quel che sono veramente

E resterò con te per sempre

 accordi per chitarra 

Ilala ilalà ilalà...

Ilala ilalà ilalà...

Che bella gente

SOLm-DOm  (X2)
 
SOLm
Ilala ilalà ilalà…
DOm
ilalà
SOLm
Ilala ilalà ilalà…
DOm
ilalà
 
SOLm
Che bella gente capisce tutto
DOm
Sa il motivo ma non il trucco
RE               SOLm
Scruta dietro persiane vecchie ormai
SOLm
Ti fa sempre gran domande
DOm
Poi ti intaglia come un diamante
RE                             SOLm
Aspetta che tu crolli per dire agli altri «L’avevo detto io»
 
SIb
Bisognerebbe stare tutti zitti
SOLm
Non dare retta neanche ai tuoi fratelli
MIb
Parlare piano piano a bassa voce
FA                 RE
Vedi Gesù che l’hanno messo in croce
 
SOLm
Embè Embè
MIb
Vuoi o non vuoi devi fare così
FA                RE
Io sulla croce ci andrei
SOLm
Ma per chi, per chi?
 
LAm
Ilalà ilala ilala
REm
ilalà…
LAm
Ilalà ilala ilala
REm
ilalà…
 
LAm
Che bella gente capisce tutto
REm
Sa il motivo ma non il trucco
MI                LAm
Ha pistole con proiettili di malignità
 
DO
Bisognerebbe caricarle a salve
LAm
E far di gomma tutti quei pugnali
FA
Che se ti giri per un solo istante
SOL                      MI
Te li ritrovi conficcati alle spalle
 
LAm
Embè Embè
FA
Vuoi o non vuoi devi fare così
SOL        MI
io pugnalato sarei
LAm
Ma da chi, da chi
 
DO
Aspetterò
MI
Che mi darete addosso
LAm
Aspetterò
SOLm(?)     MI         LAm(?)
Fermo qui al mio posto canterò…
 
DO#m-FA#m  (x2)
 
DO#m
Per esempio certe volte preferisco i matti
FA#m
Perché dicono quello che pensano e non accettano
DO#m
ricatti e compromessi non si confondono con gli altri
FA#m
Nel bene, nel male rimangono se stessi
DO#m
Tu non accontentarti di restare in superficie
FA#m
Ma scava nel profondo oltre la radice e le apparenze
DO#m
Amami per quel che sono veramente
FA#m
E resterò con te per sempre
 
DO#m
Ilalà ilala ilala
FA#m
ilalà…
DO#m
Ilalà ilala ilala
FA#m
ilalà…

sabato 5 settembre 2015

Sanremo 2008 - Max Gazzè - Il Solito Sesso (Official Video)







Sanremo 2008  

Max Gazzè - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2008 - Max Gazzè - Il Solito Sesso



Il testo

Ciao, sono quello che hai incontrato alla festa, 
ti ho chiamata solo per sentirti e basta… 
si, lo so, è passata appena un'ora, ma ascolta: 

c'è che la tua voce, chissà come, mi manca. 
 Se in quello che hai detto ci credevi davvero, 
 vorrei tanto che lo ripetessi di nuovo… 
dicono che gli occhi fanno un uomo sincero, 
 allora stai zitta, non parlarmi nemmeno. 
 Posso rivederti già stasera? 
 Ma tu non pensare male adesso: 
 ancora il solito sesso! 
 Perché, sai, non capita poi tanto spesso 
 che il cuore mi rimbalzi così forte addosso, 
 ed ho l'età che tutto sembra meno importante, 
 ma tu mi piaci troppo e il resto conta niente. 
 Dillo al tuo compagno che ci ha visti stanotte: 
 se vuole può venire qui a riempirmi di botte! 
 Però sono sicuro che saranno carezze, 
 se per avere te un pochino almeno servisse. 
 Posso rivederti già stasera? 
 Ma tu non pensare male adesso: 
 ancora il solito sesso! 
 Chiuderò la curva dell'arcobaleno 
 per immaginarlo come la tua corona, 
 e con la riga dell'orizzonte in cielo 
 ci farò un bracciale di regina… 
ma se solo potessi un giorno 
 vendere il mondo intero 
 in cambio del tuo amore vero! 
 Sai, qualcosa tipo “cielo in una stanza” 
 è quello che ho provato prima in tua 
 presenza… 
dicono che gli angeli amano in silenzio, 
 ed io nel tuo mi sono disperatamente perso. 
 Sento che respiri forte in questa cornetta… 
maledetta, mi separa dalla tua bocca! 
 Posso rivederti già stasera? 
 Ma tu non pensare male adesso: 
 ancora il solito sesso! 
 Correrò veloce contro le valanghe 
 per poi regalarti la fiamma del vulcano, 
 respirerò dove l'abisso discende 
 e avrai tutte le piogge nella tua mano… 
ma se solo potessi un giorno 
 vendere il mondo intero 
 in cambio del tuo amore vero! 
 Posso rivederti questa sera?
 Ma tu non pensare male adesso: 
 ancora il solito sesso! 
 Ora ti saluto, è tardi, vado a letto… 
Quello che dovevo dirti, io te l'ho detto 

 accordi per chitarra 

Fa#m                          Mi
Ciao, sono quello che hai incontrato alla festa,
Re                         Do#m
ti ho chiamata solo per sentirti e basta.
Fa#m                          Mi
si, lo so, è passata appena un'ora, ma ascolta:
Re                         Do#m
c'è che la tua voce, chissà come, mi manca.

Sol#m                             Mi
Se in quello che hai detto ci credevi davvero,
Fa#                                Re#m
vorrei tanto che lo ripetessi di nuovo.
Sol#m                             Mi
dicono che gli occhi fanno un uomo sincero,
Fa#                                Re#m
allora zitta, non parlarmi nemmeno.

Do#m                  Mi
Posso rivederti già stasera?
Sol#m                  Fa#
Ma tu non pensare male adesso:
Si                   Mi
ancora il solito sesso!

Fa#m                         Mi
Perché, sai, non capita poi tanto spesso
Re                          Do#m
che il cuore mi rimbalzi così forte addosso,
Fa#m                         Mi
ed ho l'età che tutto sembra meno importante,
Re                           Do#m
ma tu mi piaci troppo e il resto conta niente.

Sol#m                                Mi
Dillo al tuo compagno che ci ha visti stanotte:
F#                                  Re#m
se vuole può venire qui a riempirmi di botte!
Sol#m                                Mi
Però sono sicuro che saranno carezze,
F#                                  Re#
se per avere te vicino almeno servisse.

Do#m                  Mi
Posso rivederti già stasera?
Sol#m                  Fa#
Ma tu non pensare male adesso:
Si                   Mi
ancora il solito sesso!

Do#m 
Chiuderò la curva dell'arcobaleno
La
per immaginarlo come la tua corona,
Mi
e con la riga dell'orizzonte in cielo
Si
ci farò un bracciale di regina.

Sim               La
ma solo potessi un giorno
Re
vendere il mondo intero
F#m
in cambio del tuo amore vero!

Do#m                      Sol#m
Sai, qualcosa tipo "cielo in una stanza"
La                            Sol#m
è quello che ho provato prima in tua presenza.

Re#m                                Si
dicono che gli angeli amano in silenzio,
Do#                                 Sibm
ed io nel tuo mi sono disperatamente perso.
Re#m                                F#
Sento che respiri piano in questa cornetta.
Do#                                 Sibm
maledetta, mi separa dalla tua bocca!

Sol#m                    Si
Posso rivederti già stasera?
Re#m                    Do#
Ma tu non pensare male adesso:
Fa#                Si
ancora il solito sesso!

Sol#m   
Correrò veloce contro le valanghe
Mi
per poi regalarti la fiamma del vulcano,
Si
respirerò dove l'abisso discende
Fa#
e avrai tutte le piogge nella tua mano.

F#m               La
ma solo potessi un giorno
Re
vendere il mondo intero
Do#m
in cambio del tuo amore vero!

Strumentale: FA#m DO#m Re7+  DO#m FA#m DO#m Re7+  DO#m

SOL#m  LA  MI Re#m F# DO# Sibm

Sol#m                    Si
Posso rivederti già stasera
Re#m                    Do#
Ma tu non pensare male adesso:
Faa#               Si
ancora il solito sesso!

Faa#m                              Mi
Ora ti saluto, è tardi, vado a letto.
Re                                 Do#m/Fa#m
Quello che dovevo dirti, io te l'ho detto.

Sanremo 2008 - Paolo Meneguzzi - Grande







Sanremo 2008  

Paolo Meneguzzi - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2008 - Paolo Meneguzzi - Grande



Il testo

Quando io 
Mi guardo intorno e vedo un mondo che non è 
Per me 

Diventa più difficile
 Tra mille strade riconoscere la mia
 Se c'è
 E un po' mi butto via
 E non ci credo più
 Chi può tirarmi su
 Solo tu
 Tu che sei grande...grande
 Un piccolo universo
 In cui io non mi sento perso
 Grande grande grande grande
 Più grande ancora dell'immenso
 E tutto il resto prende senso se ci sei
 Credimi
 Ci sono cose che spiegare non potrai
 Io e te
 Uniti dentro un battito
 Per superare i giorni no di questa età...che va.
 Per non cadere giù
 Per non cascarci più
 Non ho paura se
 Ci sei tu
 Tu che sei grande grande
 Un piccolo universo
 In cui io non mi sento perso
 Grande grande grande grande
 E mi risveglio nel mio letto
 Che pure immenso sembra troppo stretto
 Grande grande grande grande
 Sei come un sole sole rosso intenso,
 E tutto il resto prende senso se ci sei..
 E lo trattengo a stento
 L'amore che ho per te
 E' come un mare
 Grande...
 Un piccolo universo, in cui io non mi sento perso,
 Grande, grande, grande, grande..
 Ancora più di quell'immenso
 Perchè nessuno al mondo è grande come te..
 Più grande ancora dell'immenso
 Perchè nessuno al mondo è grande come te.

 accordi per chitarra 

MIm/DO7 
 
SOL
Quando io
   DO7  RE
mi guardo intorno e vedo un mondo che non  è per me SOL

diventa più difficile
  DO RE
tra mille strade riconoscere la mia se c'è
  DO
e un po' mi butto via
  LAM   MIm RE
e non ci credo più chi può tirarmi su solo tu... SOL  MIm7

Tu che sei grande grande
       DO
un piccolo universo
   LAm RE
in cui io non mi sento per so...
   SOL MIm
Grande grande grande grande
  DO
più grande ancora dell'immenso
  LAm RE SOL
e tutto il resto prende senso se ci sei.
SOL DO RE
Credimi, ci sono cose che spiegare non potrai io e te

 SOL      DO     RE
uniti dentro un battito per superare i giorni no di questa età che va

DO LAm7 RE MIm    RE
per non cadere giù per non cascarci più non ho paura se ci sei tu...
     SOL    MIm RE7 DO          LAm          RE
Tu che sei grande grande un piccolo universo in cui io non mi sento perso.

SOL                      MIm RE DO
Grande grande grande grande e mi risveglio nel mio letto
              LAm                      RE
che pure immenso sembra troppo stretto.
 SOL                         MIm       RE DO
Grande grande grande grande sei come un sole rosso intenso
  LAm7                        RE MIm   RE DO
e tutto il resto prende senso se ci sei, e lo trattengo a stento

LAm     SOL RE   MIb/SIb  
l'amore che ho per te è come un mare...

SOL#   FAm
Grande,           
    DO# SIbm                          MIb
un piccolo universo in cui io  non mi sento perso...
 SOL#                      FAm     DO#
Grande grande grande grande ancora più di quell'immenso

Sanremo 2009 - Francesco Renga - Uomo Senza Età







Sanremo 2009  

Francesco Renga - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2009 - Francesco Renga - Uomo Senza Età



Il testo

 Quanta gente c'è 
 Ed aspetta me 
 Certo applaudirà 
 Ma perché io non so più 
 Trovo dentro l'anima 
 questa pena che 
 Mi riporta con il cuore a te 
 Ora in scena va 
 L'uomo senza età 
 Dilegua o notte 
 Per te canterò 
 Per te solo per te 
 Poi sorridere 
 A chi non lo sa 
 Quanto male fa 
 Ricordare di noi 
 Porto dentro l'anima 
 Questa pena che 
 Si confonde con la realtà 
 Ora in scena va 
 L'uomo senza età 
 Dilegua o notte 
 Per te canterò 
 Per te solo per te 
 Dilegua o notte 
 Per te canterò 
 Per te solo per te 

 accordi per chitarra 

FA                     DO    FA
QUANTA GENTE C'E' ED ASPETTA ME
DO         FA
FORSE APPLAUDIRA' MA PERCHE' IO NON SO PIU'
REm             FA6
TROVO DENTRO L'ANIMA
SIb9      SOLm                DO
QUESTA PENA CHE MI RIPORTA COL CUORE A TE
SIm             LA  SIm             LA
ORA IN SCENA VA L'UOMO SENZA ETA'
RE          SOL9      RE
DILEGUA O NOTTE! PER TE CANTERO'
SOLM7      SIb  RE SIbm6
PER TE SOLO PER TE
FA                       DO    FA
POI SORRIDERE A CHI NON LO SA
SIbm       FA       SIb    FA
QUANTO MALE FA RICORDARE DI NOI
DO           FA
PORTO DENTRO L'ANIMA
SIb      SOLm               LAm        RE
QUESTA PENA CHE SI CONFONDE CON LA REALTA'
LA SIm               LA
ORA IN SCENA VA L 'UOMO SENZA ETA'
RE             SOL9   RE
DILEGUA O NOTTE! PER TE CANTERO'
SIm       SIb  MIb SIb MIb
PER TE SOLO PER TE
 SIb        MIb9
DILEGUA O NOTTE!
SOL#9        DOm   MIb          SIM7  SOL#m9
PER TE CANTERO' PER TE SOLO PER TE

Sanremo 2009 - Fausto Leali - Una piccola parte di te







Sanremo 2009  

Fausto Leali  - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951 

Sanremo 2009 - Fausto Leali - Una piccola parte di te



Il testo

Quando crescono i figli, non li tieni più in braccio 
Ma diventi un ostaggio, per il loro futuro 
E si alza quel muro che non c'era mai stato 

Che segna il confine tra presente e passato… 
Quando crescono i figli non ti danno più retta 
 Hanno sempre ragione, vanno troppo di fretta 
 Sanno dirti soltanto “Buonanotte o Buongiorno” 
 E ti accorgi che è meglio… se ti levi di torno… 
E allora ripensi ai tuoi genitori 
 La tua insofferenza ai loro timori 
 Ma basta acquiloni o castelli di sabbia 
 Il mondo era là fuori 
 Tu dentro una gabbia… 
E tutto ritorna ma cambiano i ruoli 
 La scuola, lo scooter, gli amici, gli amori 
 I figli ne fanno di tutti i colori 
 Vai fuori di testa 
 Ma poi li perdoni… 
Quando crescono i figli c'è uno scontro diretto 
 Tra le loro esigenze e il tuo mare d'affetto 
 Chi si crede più grande, chi si sente più vecchio 
 Ma poi ti guardi allo specchio 
 E quel ragazzo davanti ai tuoi occhi… sei tu… 
E gridi a te stesso… 
Che tutto ritorna ma cambiano i ruoli 
 La scuola, lo scooter, gli amici, gli amori 
 I figli crescono ti tagliano fuori… 
Ma in ogni cosa che fanno 
 Sai che c'è sempre una piccola parte di te… 
E anche se poi se ne vanno… 
Sai che c'è sempre una piccola parte di te... 
 
 accordi per chitarra 

DO FADO                       SOL
Quando crescono i figli non li tieni più in braccio
LAm                      MIm
Ma diventi un ostaggio per il loro futuro
FA                       LAm
E si alza quel muro che non c'era mai stato
SIb                         SOL
Che segna il confine tra presente e passato
DO                       SOL
Quando crescono i figli non ti danno più retta
SOLm                    FA
Hanno sempre ragione vanno troppo di fretta
FAm                  DO
Sanno dirti soltanto Buonanotte o Buongiorno
REm                         SOL
E ti accorgi che è meglio se ti levi di torno
DO                  MI7
E allora ripensi ai tuoi genitori
LAm                DO
La tua insofferenza ai loro timori
FA                LAm
Ma basta aquiloni o castelli di sabbia
RE                   SOL
Il mondo era fuori Tu dentro una gabbia
DO                MI7
E tutto ritorna ma cambiano i ruoli
LAm                    DO7
La scuola, lo scooter , gli amici , gli amori
FA                  LAm
I figli ne fanno di tutti i colori
RE7                 SOL
Vai fuori di testa ma poi li perdoni
RE                                   LA
Quando crescono i figli c'è uno scontro diretto
LAm                     SOL
Tra le loro esigenze e il tuo mare di affetto
SIb                   RE
Chi si crede già grande chi si sente più vecchio
MI7
ma poi ti guardi allo specchio
LA7                                     LA  SOL REm6 DO
E quel ragazzo davanti ai tuoi occhi sei tu
 
MI                     LA                   DO#
E gridi a te stesso e tutto ritorna ma cambiano i ruoli
FA#m                  LA7
La scuola lo scooter gli amici, gli amori
RE              FA#m
I figli crescendo ti tagliano fuori
SI7
Ma in tutto quello che fanno
RE                                       FA#m  SI
Sai che c'è sempre una piccola parte di te
REM7
E anche se poi se ne vanno
RE9                                      LA LA9 LA
Sai che c'è sempre una piccola parte di te

Sanremo 2009 - Pupo, Paolo Belli, Youssou N'Dour - L'opportunità







Sanremo 2009  

Pupo - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2009 -  Pupo, Paolo Belli, Youssou N'Dour - L'opportunità



Il testo

Caro amico sconosciuto, io mi sento combattuto

tra la voglia di aiutare e i problemi da affrontare

nel cercare la risposta mi smarrisco perché so

quanto vale quanto costa questa volta dirti no.

Io vorrei che in questi giorni cosi pieni di paure

ci stringessimo la mano come fra persone vere

senza rancori o diffidenza lasciando posto alla speranza

che con un briciolo di sole si uniforma ogni colore.

Vivere insieme poi non è impossibile dipenderà da noi

vivere l'essere diversi come un'opportunità benvenuto amico e anche a chi non ha una casa, né un paese

ma solo offese

non esiste un'altra strada alternativa all'umiltà.

Benvenuto qua, benvenuto.

Caro amico sconosciuto, anch'io sono combattuto,

fra il ogno di restare e la voglia di fuggire.

Per tornare nella terra dove io sono cresciuto,

dove il tempo si è fermato, caro amico sconosciuto.

Ogni strada è lastricata d'incertezza e buche fonde

il destino è stato duro, qualche volta anche con noi.

Io non voglio più sfuggire, il tuo sguardo amico caro

e non voglio che il problema sia la chiesa od il denaro.

Vivremo insieme noi, supereremo i mille ostacoli vedrai

vivremo l'essere diversi come un'opportunità,

benvenuto amico e anche a chi,

non ha una casa né un paese, ma solo offese.

Non esiste un'altra strada alternativa all'unità,

benvenuto qua

Vivremo l'essere diversi come un'opportunità.

Benvenuto qua, benvenuto qua.

Benvenuto.

 accordi per chitarra 

C Gsus4

      C
CARO AMICO SCONOSCIUTO IO MI SENTO COMBATTUTO


TRA LA VOGLIA DI AIUTARE E I PROBLEMI DA AFFRONTARE

                               C
NEL CERCARE LA RISPOSTA MI SMARRISCO PERCHE' SO

                                              C G C G
QUANTO VALE QUANTO COSTA QUESTA VOLTA DIRTI NO      


      C                              G6
IO VORREI CHE IN QUESTI GIORNI COSI' PIENI DI PAURE

           A7                Dm
CI STRINGESSIMO LA MANO COME FRA PERSONE VERE

         Fm                          C
SENZA RANCORI O DIFFIDENZA LASCIANDO POSTO ALLA SPERANZA

           C9
CHE CON UN BRICIOLO DI SOLE SI UNIFORMA OGNI COLORE

G                C               F
VIVERE INSIEME POI NON E' IMPOSSIBILE DIPENDERA' DA NOI

C      F                      Em
VIVERE L'ESSERE DIVERSI COME UN'OPPORTUNITA'

Dm         F              C
BENVENUTO AMICO E ANCHE A CHI

             F                           C
NON HA UNA CASA NE' UN PAESE MA SOLO OFFESE

     F                            Em
NON ESISTE UN'ALTRA STRADA ALTERNATIVA ALL'UMILTA'

Dm        C9
BENVENUTO QUA BENVENUTO

D                              A6
CARO AMICO SCONOSCIUTO ANCH'IO SONO COMBATTUTO

         B7                       Em
FRA IL BISOGNO DI RESTARE E DI FUGGIRE

       Gm6                   D
PER TORNARE NELLA TERRA DOVE IO SONO CRESCIUTO

        D9                  Esus4     E
DOVE IL TEMPO SI E' FERMATO OGNI STRADA E' LASTRICATA

       B6                          C#7
D'INCERTEZZA E BUCHE FONDE IL DESTINO E' STATO DURO

        F#m                        Am6
QUALCHE VOLTA ANCHE CON NOI IO NON VOGLIO PIU' SFUGGIRE

       E                        E9
IL TUO SGUARDO AMICO CARO E NON VOGLIO CHE IL PROBLEMA

                         F#m       A       E
SIA LA FEDE OD IL DENARO VIVREMO INSIEME NOI

        B9
SUPEREREMO I MILLE OSTACOLI VEDRAI

E       A                      C#m
VIVREMO L'ESSERE DIVERSI COME UN'OPPORTUNITA'

F#m        A              E
BENVENUTO AMICO E ANCHE A CHI

             B9                          E
NON HA UNA CASA NE' UN PAESE MA SOLO OFFESE

     A                            G#m
NON ESISTE UN'ALTRA STRADA ALTERNATIVA ALL'UNITA'

F#m      E A9 B7 E A9 B7
BENVENUTO             


            A                  C#m
VIVREMO L'ESSERE DIVERSI COME UN'OPPORTUNITA'

A             E A         E B
BENVENUTO QUA   BENVENUTO   BENVENUTO

mercoledì 2 settembre 2015

Taylor Swift - Wildest Dreams







Taylor Swift - Wildest Dreams



Il testo

He said let's get out of this town
 Drive out of the city
 Away from the crowds
 I thought heaven can't help me now
 Nothing lasts forever
 But this is gonna take me down
 He's so tall, and handsome as hell
 He's so bad but he does it so well
 I can see the end as it begins, my one condition is

 Say you'll remember me
 Standing in a nice dress, staring at the sunset, babe
 Red lips and rosy cheeks
 Say you'll see me again even if it's just in your wildest dreams
 Wildest dreams

 I said "No one has to know what we do,"
 His hands are in my hair, his clothes are in my room
 And his voice is a familiar sound, nothing lasts forever
 But this is getting good now
 He's so tall, and handsome as hell
 He's so bad but he does it so well
 And when we've had our very last kiss
 My last request is

 Say you'll remember me
 Standing in a nice dress, staring at the sunset, babe
 Red lips and rosy cheeks
 Say you'll see me again even if it's just in your wildest dreams
 Wildest dreams

 You see me in hindsight
 Tangled up with you all night
 Burnin' it down
 Some day when you leave me
 I bet these memories follow you around
 You see me in hindsight
 Tangled up with you all night
 Burnin' it down
 Some day when you leave me
 I bet these memories follow you around

 Say you'll remember me
 Standing in a nice dress, staring at the sunset, babe
 Red lips and rosy cheeks
 Say you'll see me again even if it's just pretend

 Say you'll remember me
 Standing in a nice dress, staring at the sunset babe
 Red lips and rosy cheeks
 Say you'll see me again even if it's just in your wildest dreams
 In your wildest dreams
 Even if it's just in your wildest dreams
 In your wildest dreams

 accordi per chitarra 

 C      Em      D            x 2

          C                     Em
 He said let's get out of this town
                   D
 Drive out of the city, away from the crowds
            C                    Em
 I thought heaven can't help me now
                  D                                C
 Nothing lasts forever, but this is gonna take me down
                   Em
 He's so tall, and handsome as hell
D
 He's so bad but does it so well
 C                 Em              D
 I can see the end as it begins my one condition is


 Chorus:
  G                   D
 Say you'll remember me
                Am                         C
 Standing in a nice dress, staring at the sunset babe
  G                  D
 Red lips and rosy cheeks
                   Am                  C
 Say you'll see me again even if it's just in your
  G         D      Am      C
 Wildest dreams
  G         D      Am      C
 Wildest dreams


 Verse:
        C                         Em
 I say no one has to know what we do
                      D
 His hands are in my hair, his clothes are in my room
           C                  Em                     D
 And his voice is a familiar sound, nothing lasts forever
                           C
 But this is getting good now
                    Em
 He's so tall, and handsome as hell
D
 He's so bad but does it so well
C                   Em
 When we've had our very last kiss
     D
 My last request is


 Chorus:
  G                   D
 Say you'll remember me
                Am                         C
 Standing in a nice dress, staring at the sunset babe
  G                  D
 Red lips and rosy cheeks
                   Am                  C
 Say you'll see me again even if it's just in your 
  G         D      Am      C
 Wildest dreams
  G         D      Am      C
 Wildest dreams


 Bridge:
         G
 You'll see me in hindsight
  D
 Tangled up with you all night
  Am          C
 Burning it down
  G
 Someday when you leave me
 D                     Am           C
 I bet these memories follow you around
      G
 You see me in hindsight
  D
 Tangled up with you all night
  Am         C
 Burning it down
  G
 Some day when you leave me
 D                     Am           C
 I bet these memories follow you around


 Chorus:
  G                   D
 Say you'll remember me
                Am                         C
 Standing in a nice dress, staring at the sunset babe
  G                  D
 Red lips and rosy cheeks
                   Am                  C
 Say you'll see me again even if it's just pretend
  G                   D
 Say you'll remember me
                Am                         C
 Standing in a nice dress, staring at the sunset babe
  G                  D
 Red lips and rosy cheeks
                   Am                  C
 Say you'll see me again even if it's just in your 
  G         D      Am      C
 Wildest dreams
  G         D      Am      C
 Wildest dreams
                            G         D      Am      C
 Even if it's just in your wildest dreams
          G         D      Am      C
 In your wildest dreams

Sanremo 1990 - Christian - Amore







Sanremo 1990  

Christian - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951 

Sanremo 1990 - Christian - Amore



Il testo

Non raccomandarti con me 
Perché sarebbe un errore 
Cosa devo fare lo so 
Io sto per ricominciare 
L’aria di un respiro ti do 
Così mi puoi respirare 
Scivolo con gli occhi nei tuoi 
Ma non mi faccio male 
Le mani per sentire i rintocchi 
Del tuo cuore acceso, come me 
Non te lo dico mai più 
Che mi stai bene tu 
Amore 
Ancora un po’ sbandato 
Amore 
Vissuto e appena nato 
Mi lasci 
Segnare i tuoi confini 
Anche stando lontani 
Siamo vicini 
Amore 
L’anima e la barca che ho 
Per affrontare il tuo mare 
Ora mentre navigo in te 
Muoviti e fallo agitare 
E mentre i tuoi capelli spettinati 
Come tante notti 
Ci sarò 
E se ogni notte sei tu 
Io non mi stanco più 
Amore 
Ed è per te soltanto 
Amore 
è per averti accanto 
Il mondo 
Per noi non ha confini 
E anche stando lontano 
Siamo vicini 
Amore 
Amore 
Ed è per te soltanto 
Amore 
è per averti accanto 
Il mondo 
Per noi non ha confini 
E anche stando lontano 
Siamo vicini 
Amore.

Sanremo 1990 - MILVA - Sono Felice







Sanremo 1990  

Milva - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951 

Sanremo 1990 - MILVA - Sono Felice



Il testo

Questa sera è domenica 
Non mi va proprio di uscire 
Preferisco stare in casa a guardare la televisione 
Danno quel film con quell'attore 
Che mi fa morire 
Quello coi capelli rossi 
Non mi ricordo il suo nome 
Come sono felice 
Sono felice 
Lo so che non è facile 
In questa vita scoprire 
Che sei felice 
Ho quasi paura 
Ma affronterei il mondo 
Quando lui mi guarda negli occhi 
A volte mi vien voglia di saltargli addosso 
Giocare con lui 
Parlare della nostra vita 
E magari lui è lì 
Che sta guardando la partita 
E con la testa è così lontano 
Ma così vicino a me 
A volte lui se ne va via 
Non torna neanche a dormire 
Mi lascia qui da sola 
Mi sembra di impazzire 
Tanto che la vorrei finire 
E sento in un minuto 
Tutte le donne del mondo 
Che hanno bisogno di aiuto 
Ma non lo sanno dire 
E fanno finta di non capire 
Come me in questo momento 
Che sono felice 
Di giorno picchierei la testa 
Per farmi sentire 
La notte strapperei le sue ali 
Per non farlo volare 
Mentre aspetto il suo corpo 
E le sue labbra amare 
Mi appartiene anche quando 
Si addormenta sul divano 
A volte lui se ne va via 
Non torna neanche a dormire 
Mi lascia qui da sola 
Mi sembra di impazzire 
Tanto che la vorrei finire 
E sento in un minuto 
Tutte le donne del mondo 
Che hanno bisogno di aiuto 
Ma non lo sanno dire 
E fanno finta di non capire 
Come in questo momento 
Che sono felice 
Sono felice 
Come sono felice 

accordi per chitarra 

Sanremo 1989 - Sergio Caputo - Rifarsi una vita







Sanremo 1989  

Sergio Caputo - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 1989 - Rifarsi una vita - Sergio Caputo



Il testo

Fuori si fa sera… 
che cosa c’e’ di strano… 
fa sera tutti i giorni 
da quando sono nato… 
cosa c’e’… 
Fuori si fa sera… 
che guinness vuoi bruciare 
a spingere le porte 
con scritto su “Tirare”… 
cosa fai… 
E i Frankenstein nascosti nell’armadio 
palloni che non hanno mai volato… 
il clan dei panni sporchi 
mi aspetta giù all’uscita… 
che confusione… io… 
vado a rifarmi una vita… 
Fuori si fa sera… 
che luna pensierosa… 
vorrei dimenticare… 
ma non ricordo cosa… 
dove sei… 
Torni dalla pioggia… 
ti offro un temporale… 
dov’e’ che sei ferita… 
dov’e’ che ti fa male… 
dove vai? 
Il clown che stai cercando ha traslocato 
chissà su quale nave s’e’ imbarcato… 
se trovi l’eldorado 
mi mandi una pepita… 
scusa un momento… io… 
vado a rifarmi una vita…

 accordi per chitarra 
   
C Dm C Csus4

C               F9
FUORI SI FA SERA

                     C
CHE COSA C'E' DI STRANO

F9                  C
FA SERA TUTTI I GIORNI

                 F           C
DA QUANDO SONO NATO COSA C'E'

G           Am7
FUORI SI FA SERA

C                       C6
CHE GUINNESS VUOI BRUCIARE

C
A SPINGERE LE PORTE

                   F
CON SCRITTO SU TIRARE

        C                G
COSA FAI  FAI FAI FAI FAI

                    C               F9
HAI I FRANKESTEIN NASCOSTI NELL'ARMADIO

                C             G7
PALLONI CHE NON HANNO MAI VOLATO

                      C
IL CLAN DEI PANNI SPORCHI

                       F
M'ASPETTA GIU' ALL'USCITA

G
CHE CONFUSIONE

                        C
IO VADO A RIFARMI UNA VITA, EH

  F9               C
VADO A RIFARMI UNA UH UH

F9                   C
VADO A RIFARMI UNA VITA

F                    G  C6 F6 C6 C F C
VADO A RIFARMI UNA VITA   

           


G           C6  F9
FUORI SI FA SERA

                 C6  F9
CHE LUNA PENSIEROSA  

                C
VORREI DIMENTICARE

                 F         C
MA NON RICORDO COSA DOVE SEI

G               C6
TORNI DALLA PIOGGIA

F9                 C6
TI OFFRO UN TEMPORALE

F9                 C
DOV'E' CHE SEI FERITA

                   F
DOV'E' CHE TI FA MALE

        C               G
DOVE VAI DAI DAI DAI DAI

                     C
IL CLOWN CHE STAI CERCANDO

           F9
HA TRASLOCATO

                 C                G7
CHISSA' SU QUALE NAVE S'E' IMBARCATO

                 C
SE TROVI L'ELDORADO

                 F
MI MANDI UNA PEPITA

G
SCUSA UN MOMENTO, IO

                     C
VADO A RIFARMI UNA VITA, EH

  F9              C
VADO A RIFARMI UNA UH UH UH

F9                   C
VADO A RIFARMI UNA VITA

F                    G
VADO A RIFARMI UNA VITA, EH

                     C
VADO A RIFARMI UNA VITA,EH

F9
VADO A RIFARMI UNA

C
UH UH UH

F9                   C
VADO A RIFARMI UNA VITA

F                    G
VADO A RIFARMI UNA VITA, EH

G7
VADO A RIFARMI UNA...VITA



C6 Dm C6 G7 C F6 C G C6 F9 C6 C F C G C

Sanremo 1989 - Fiordaliso - Se non avessi te







Sanremo 1989  

Fiordaliso - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 1989 - Fiordaliso - Se non avessi te



Il testo

Se non avessi te

Sarei una donna inutile

E invece tu sei qui sul mio cuscino

Stai dormendo già come un bambino

Se non avessi te

Sarei un uomo inutile

E invece è solo mio il tuo pensiero

Tu con me stai bene davvero

Se non avessi te

Come vivrei

Se non avessi te

Cosa farei

Ti porterei dove si sveglia il mare

E ti farei scaldare al primo sole

Tra le mie braccia forti dentro al cuore

Per non lasciarti andare

Se non avessi te

Nel cielo solo nuvole

E invece siamo noi che ci amiamo davvero

Noi un amore sincero indivisibile

Se non avessi te

Se non avessi te

Dimmi che non è possibile

Sempre insieme noi che accendiamo le stelle

Noi amici per la pelle inseparabile

Se non avessi te

T'inventerei

Se non avessi te

Ti ruberei

Se non avessi te

Nel cielo solo nuvole

E invece siamo noi che ci amiamo davvero

Noi un amore sincero indissolvibile

Se non avessi te

Se non avessi te

Dimmi che non è possibile

Oh no

Sempre insieme noi che accendiamo le stelle

Noi anime gemelle indivisibili

Se non avessi te

Io ti inventerei.

 accordi per chitarra 

E       C#m
CHE LEI E LA SUA RAZZA SUPERIORE
F#
SE LA FACCIA DA SOLA
D#m G#m B C#m F# B
(                LEI) SE NON AVESSI TE
E C#m    F#          D#m
  SAREI..UNA DONNA INUTILE
G#m B6               C#m
E INVECE TU SEI QUI..SUL MIO CUSCINO
F#                             B
STAI DORMENDO GIA'..COME UN BAMBINO
(LUI) SE NON AVESSI TE
E C#m    F#        D#m
  SAREI..UN UOMO INUTILE
G#m B6                     C#m
E INVECE..E' SOLO UN MIO ..UN TUO PENSIERO
    C#7
TU..CON ME STAI BENE..DAVVERO..
F#
(LEI) SE NON AVESSI TE
E
COME VIVREI
B
SE NON AVESSI TE
E
COSA..FAREI
B G#m          D#
  TI PORTEREI..DOVE_SI_SVEGLIA_IL MARE
E           F#
E TI FAREI..SCALDARE_AL_PRIMO SOLE
 G#m
(LUI) TRA LE MIE BRACCIA
E
FORTI DENTRO AL CUORE
        B             D#7
PER NON LASCIARTI ANDARE
          B
(INSIEME) SE NON AVESSI TE
E C#m    F#        D#m
  NEL CIELO SOLO NUVOLE
      G#m
(LEI) INVECE SIAMO NOI
C#m
CHE CI AMIAMO DAVVERO
    F#
NOI UN AMORE SINCERO
          B
INDIVISIBILE
             F#m
(INSIEME) SE NON AVESSI TE
E
(LUI) SE NON AVESSI TE
C#m      F#            D#m
(LEI) DIMMI CHE NON E' POSSI.BILE
G#m
SEMPRE INSIEME
     C#m
NOI..CHE ACCENDIAMO LE STELLE
     C#7
NOI..AMICI PER LA PELLE
        F#
INSEPARABILI
SE NON AVESSI..TE
EM7 E
    TI INVENTEREI
B9 B
SE NON AVESSI TE
EM7 E
    TI RUBEREI
B9           B
(INSIEME) SE NON AVESSI TE
E    C#m    F#        D#m
(LEI)NEL CIELO SOLO NUVOLE
G#m
E INVECE SIAMO
     C#m
NOI..CHE CI AMIAMO DAVVERO
     F#
NOI..UN AMORE SINCERO
           B
INDISTRUTTIBILE
(CORO) SE NON AVESSI TE
E
(LUI) SE NON AVESSI TE
C#m      F#                 D#m
(LEI) FINCHE' NON E' POSSI..BILE
                 G#m
(LUI) OH! OH! NO.O
(LEI) SEMPRE INSIEME
    C#m
NOI CHE ACCENDIAMO LE STELLE
    C#7
NOI ANIME GEMELLE
        F#
INDIVISIBILI
              EM7
SE NON AVESSI TE
E              B
IO.. TI INVENTEREI