sabato 15 agosto 2015

Sanremo 1995 - Trio Melody - Ma che ne sai (se non hai fatto pianobar)
Stefano Palatresi, Gigi Proietti, Peppino di Capri







Sanremo 1995 

midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 1995 - Trio Melody - Ma che ne sai - se non hai fatto pianobar



Il testo

verso una cert’ ora
entra una pantera
sta con lui
ma guarda me
che sto appiccicato al
mio microfono
e dedico canzoni
la guardarobiera
vende sigarette
con nasino e
tette in su
tutti i fumatori
che la puntano
si fanno
le illusioni
e noi dalla pedana
controlliamo i
movimenti aumm
aumm aumm aumm
finche’ diamo il
cambio all’
altra orchestra
con la solita
blue moon
ma che ne sai
ma che ne sai
ma che ne sai
se non hai fatto il
piano bar
ma che ne sai
ma che ne sai
ma che ne sai
se non
hai fatto il
piano bar
c’e’ la soubrettina
tutta fondo schiena
con accompagnatore
doc
da ogni parte
sbucano i
fotografi
a caccia
di effusioni
per mandare a
casa
l’ultima coppietta
attacchiamo un
finto jazz
che ha lo
stesso effetto di
un sonnifero
con le improvvisazioni
finalmente pagano
si alzano e
spariscono nel blu
e noi li salutiamo
con la sigla
che e’ la solita
blue moon
ma che ne sai
ma che ne sai
ma che ne sai
se non hai fatto il
piano bar
ma che ne sai
ma che ne sai
ma che ne sai
se non
hai fatto il
piano bar
ma che ne sai
ma che ne sai
ma che ne sai
se non hai fatto il
piano bar
ma che ne sai
ma che ne sai
ma che ne sai
se non
hai fatto il
piano bar

 accordi per chitarra 

Dm C Dm A#9

   F
verso una cert' ora entra una pantera

sta con lui ma guarda me

A#  A#m
che sto appiccicato al

         F
mio microfono

    G         C#
e dedico canzoni

   F
la guardarobiera

   Dm7
vende sigarette

    F7
con nasino e tette in su

A# A#m
tutti i fumatori

          F
che la puntano

      G7           C#
si fanno le illusioni

      F
e noi dalla pedana

controlliamo i movimenti aumm

     A#m
aumm aumm aumm

A# G
finche' diamo il cambio all'altra orchestra

con la solita blue moon

C D
  ma che ne sai

C9
ma che ne sai

D
ma che ne sai

Gm7
se non hai fatto il piano bar

D
ma che ne sai

Am7
ma che ne sai

D
ma che ne sai

Gm7
se non hai fatto il

          Dm C Dm A#9
piano bar         

     F
c'e' la soubrettina

tutta fondo schiena

con accompagnatore doc

A#  A#m
da ogni parte

              F
sbucano i fotografi

     G             C#m
a caccia di effusioni

    F
per mandare a casa

    Dm7
l'ultima coppietta

  F7
attacchiamo un finto jazz

A#     A#m
che ha lo

                          F
stesso effetto di un sonnifero

         G7         C#
con le improvvisazioni

  F
finalmente pagano

si alzano e spariscono nel blu

A#    G
e noi li salutiamo

con la sigla che e' la solita blue moon

C D
  ma che ne sai

C9
ma che ne sai

D
ma che ne sai

Gm7
se non hai fatto il piano bar

D
ma che ne sai

Am7
ma che ne sai

D
ma che ne sai

Gm7
se non hai fatto il piano bar

D
ma che ne sai

D9
ma che ne sai

E
ma che ne sai

Am7
se non hai fatto il piano bar

E
ma che ne sai

Bm7
ma che ne sai

E
ma che ne sai

Am                            G Am G
se non hai fatto il piano bar      

Sanremo 1995 - Giorgio Faletti - L'assurdo mestiere







Sanremo 1995 

Giorgio Faletti - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 1995 - Giorgio Faletti - L'assurdo mestiere

Sanremo 1995 - Giorgio Faletti - L'assurdo mestiere



Il testo

Ci metterò la mani e un genio da inventore
 Ci metterò un dolore che so io 
 Ci metterò l'asfalto e il sogno di un attore
 Che appoggia il manoscritto sul leggio
 E tirerò il cemento come un muratore sa non è possibile
 E tesserò una tela che sarà una vela grande e irrestringibile
 E tergerò la fronte con la mano aperta per il gran sudore
 E accorderò strumenti con il tocco esperto che ha un suonatore
 Mi metterò seduto li a impagliare sedie per sedermi insieme
 Mi stupirò di non averlo fatto mai e di averlo fatto bene
 Perché c'è sangue, c'è fatica, c'è la vita
 Anche se a volte ci si spezza il cuore 
 In questa assurda specie di mestiere
 Benedetto tu sia per quel ciuffo di pelo nero
 Che se l'hai fatto tu non è cosa brutta davvero
 E per le storie eterne dei cartoni animati
 Per quei pazzi o quei saggi che li han disegnati
 E per quel che si mangia si respira e si beve
 Per il disegno allegro della pipì sulla neve
 E per le cose tonde e per le cose quadre
 Per le carezze di mio padre e di mia madre
 Per il futuro da leggere invano girando i tarocchi 
 Per le linee della mano diventate rughe sotto gli occhi
 Perché tutto è sbagliato ed è così perfetto
 Per ciò che vinco e ciò che perdo se scommetto
 Tu sia benedetto
 Benedetto tu sia
 Per avermi fatto e messo al mondo
 E per quel che ho detto prima ti perdono
 Di non avermi fatto alto e biondo 
 Ma così stupido e così vero
 Con l'eterna paura dell'uomo nero
 E del viso bianco come calce
 Di quella sua signora con la falce
 Che come tutti prima o poi mi aspetto
 E per cui altri ti han benedetto
 Ma io no
 Mi dispiace ma sono solo un uomo e non ne son capace
 Ma c'è una cosa che ti chiedo ed è un favore
 In cambio del bisogno del dottore
 Mentre decidi ogni premio e ogni castigo
 Mentre decidi se son buono o son cattivo
 Fa che la morte mi trovi vivo
 E se questo avverrà io ti prometto
 Che mille e mille volte ti avrò benedetto
 E se per caso non ci sei come non detto
 E avrò davanti agli occhi la mia mano aperta per il troppo sole
 E andrò verso la notte con il passo calmo del seminatore
 Aspetterò seduto lì per dare un nome all'ombra di qualcuno
 Che per un poco sembrerà sia tutti e non sarà nessuno
 Perché c'è sangue, c'è fatica, c'è la vita
 Anche se a volte ci si spezza il cuore
 In questa assurda specie di mestiere
 Che è l'amore 

 accordi per chitarra 

E                   B
CI METTERO' LE MANI E UN GENIO DA INVENTORE 

A9                           E
CI METTERO' UN DOLORE CHE SO IO  

                      B
CI METTERO' L'ASFALTO E IL SOGNO DI UN ATTORE 

A9                                E
CHE APPOGGIA IL MANOSCRITTOSUL LEGGIO 

F#m                                   E
E TIRERO' IL CEMENTO COME UN MURATORE SE NON E' POSSIBILE 

               F#
E TESSERO' UNA TELA CHE SARA' UNA VELA

             E                             A9
GRANDE E IRRESTRINGIBILE E TERGERO' LA FRONTE 

                                   B
CON LA MANO APERTA PER IL GRAN SUDORE 

                                     E
E ACCORDERO' STRUMENTI CON IL TOCCO ESPERTO 

                                F#9
CHE HA UN SUONATORE MI METTERO' SEDUTO LI' A IMPAGLIARE SEDIE 

                 G#m
PER SEDERMI INSIEME 

                                F#9
MI STUPIRO' DI NON AVERLO FATTO MAI E DI AVERLO FATTO BENE 

                A
PERCHE' C'E' SANGUE C'E' FATICA C'E' LA VITA 

           B9
ANCHE SE A VOLTE CI SI SPEZZA IL CUORE  

            A                       E
IN QUESTA ASSURDA SPECIE DI MESTIERE



                     B
Benedetto tu sia per quel ciuffo di pelo nero 

                                  F#m
Che se l'hai fatto tu non e' cosa brutta davvero 

                                   A
E per le storie eterne dei cartoni animati 

                                              E
Per quei pazzi o quei saggi che li han disegnati 

                                              B
E per quel che si mangia si respira e si beve 

                                              F#m
Per il disegno allegro della pipi' sulla neve 

                                         A
E per le cose tonde e per le cose quadre 

Per le carezze di mio padre e di mia madre 

       E
Per il futuro da leggere invano girando i tarocchi  

    B
Per le linee della mano diventate rughe sotto gli occhi 

   F#m
Perche' tutto e' sbagliato ed e' cosi' perfetto 

                   A
Per cio' che vinco e cio' che perdo se scommetto 

                 E
Tu sia benedetto Benedetto tu sia 

Per avermi fatto e messo al mondo 

E per quel che ho detto prima ti perdono 

                               B
Di non avermi fatto alto e biondo  

Ma cosi' stupido e cosi' vero 

                               E
Con l'eterna paura dell'uomo nero 

E del viso bianco come calce 

Di quella sua signora con la falce 

G#m
Che come tutti prima o poi mi aspetto 

E per cui altri ti han benedetto,

   E
Ma io no 

Mi dispiace ma sono solo un uomo e non ne son capace 

        G#m
Ma c'e' una cosa che ti chiedo ed e' un favore 

                                  E
In cambio del bisogno del dottore Mentre decidi 

ogni premio e ogni castigo 

           C#m
Mentre decidi se son buono o son cattivo 

Fa che la morte mi trovi vivo 

                           A
E se questo avverra' io ti prometto 

                        E
Che mille e mille volte ti avro' benedetto 

           A                            B
E se per caso non ci sei come non detto 



                                        E
E AVRO' DAVANTI AGLI OCCHI LA MIA MANO APERTA 

                                     A9
PER IL TROPPO SOLE E ANDRO' VERSO LA NOTTE 

                               G#m
CON IL PASSO CALMO DI UN SEMINATORE 

                                  F#9
ASPETTERO' SEDUTO LI' PER DARE UN NOME 

ALL'OMBRA DI QUALCUNO CHE PER UN POCO 

                                     C#m
SEMBRERA' SIA TUTTI E NON SARA' NESSUNO 

                                        E
PERCHE' C'E' SANGUE C'E' FATICA C'E' LA VITA 

                                    B
ANCHE SE A VOLTE CI SI SPEZZA IL CUORE 

                                               E
IN QUESTA ASSURDA SPECIE DI MESTIERE CHE E' L'AMORE

Sanremo 1995 - LORELLA CUCCARINI - Un Altro Amore No







Sanremo 1995 

Lorella Cuccarini - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 1995 - LORELLA CUCCARINI - Un Altro Amore No



Il testo

Non ti cambierei 
per nessun altro al mondo giuro 
mi piaci come sei 

per le cose che fai 
 non ti cambierei 
 perché ogni giorno 
 è un giorno nuovo insieme a te 
 sento quest'amore crescere 
 dentro di me 
 non ti cambierei 
 perché mi passa se sto male 
 e penso che ci sei 
 da qualche parte parte anche tu 
 non ti cambierei 
 perché nessuno mai 
 mi guarderà così 
 e mi darà di più 
 sei la mia vita ormai 
 se l'aria 
 sei la mia nostalgia 
 il sole sulle lenzuola sei 
 le mani che tu dovunque vai 
 mi tieni 
 ma se tu andassi via adesso 
 giuro che morirei non posso 
 e un altro amore no 
 non è possibile 
 non ti cambierei 
 nemmeno se mi ferirai 
 e quando piangerai 
 asciugherò gli occhi tuoi 
 non ti cambierei 
 perché ti sento nella mia pelle mia 
 e per cambiare te dovrei cambiare me 
 se la mia vita ormai ... 
 io non ti cambierei nemmeno per la luna 
 nemmeno per un attimo ti cambierei 
 perché ti sento dentro 
 ad ogni mio respiro 
 e ti sentirei così 
 anche se fossi nascosto in un posto 
 lontano da qui 
 sei la mia vita ormai 
 se l'aria 
 e se tu andassi via 
 ti giuro che un altro amore no 
 non è possibile...

 accordi per chitarra 

SOL
 Non ti cambierei
 RE/SOL
 per nessun altro al mondo giuro
 DO
 mi piaci come sei
 RE4
 per le cose che fai.
 MIm
 Non ti cambierei
 SIm7 DO RE4
 perchè ogni giorno è un giorno nuovo insieme a te
 RE DO MIm
 sento questo amore crescere
 RE4
 dentro di me.


 [Strofa 2 - Accordi come sopra]
 Non ti cambierei
 perchè mi passa se sto male
 e penso che ci sei
 da qualche parte anche tu (uh-oh)
 Non ti cambierei
 perchè nessuno mai mi guarderà così
 e mi darà di più.

[Chorus]
 DO RE
 Sei la mia vita ormai
 Mim7
 sei l'aria sei la mia nostalgia
 DO RE
 il sole sulle lenzuola sei
 MIm7
 le mani che tu dovunque vai
 DO RE
 mi tieni ma se tu andassi via
 Mim7
 adesso giuro che morirei
 DO RE
 non posso e un altro amore no
 Mim7
 non è possibile.

[STROFA 3 - Accordi come sopra]
 Non ti cambierei
 nemmeno se mi ferirai
 e quando piangerai asciugherò
 RE4 RE
 gli occhi tuoi  o no.
 Non ti cambierei
 perchè ti sento nella pelle mia
 e per cambiare te
 dovrei cambiare anche me

[VARIATION]
 DO FA SOL
 Io non ti cambierei nemmeno per la luna
 DO FA SOL
 nemmeno per un attimo ti cambierei
 DO FA SOL
 perchè ti sento dentro ad ogni mio respiro
 FA DO
 e ti sentirei così
 RE DO RE MIm7 DO RE MIm7
 anche se fossi in un posto lontano da qui.

Sanremo 1995 - Antonella Arancio - Più di così







Sanremo 1995 

Antonella Arancio - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 1995 - Antonella Arancio - Più di così



Il testo

dove sei
grande amore di questi anni miei
eravamo sicuri di noi
non possiamo lasciarci così.
dove vai
con un cuore più pazzo di te
dove non c'è più posto per me
c'è una folla
di amici e di amori
un pò più facili
non durano che un attimo
ma io no
io non sono mai stata così
io ti voglio per sempre
lo sai
voglio vivere nella tua isola
e gli altri no
non contano per me
più di così.
non si può vivere un amore
insieme a te
anche per morire
e cavalcare l'infinito
senza voltarsi mai
più di così
che posso dirti in un minuto
non basterà tutta la vita
mi manca sempre il tuo sorriso
manca qualcosa di te
ma più di così
più di così
più di così.
dove sei
grande amore
di questi anni miei
mi hai insegnato l'amore cos'è
posso farlo soltanto con te
dove sei
con quegli occhi sognanti che hai
mi dicevi non finirà mai
mi stringevi
noi due siamo gli unici
a non perdersi
in un mondo
senza amore ormai
dove vai
con il cuore così in avaria
ora che non c'è posto per me
io mi perdo nell'alta marea
più di così
non si può vivere un amore
insieme a te anche per morire
e cavalcare l'infinito
senza voltarsi mai
più di così
che posso dirti in un minuto
non basterà tutta la vita
mi manca sempre una parola
mi manca tutto di te
ma più di così
più di così
più di così. 
più di così. 

 accordi per chitarra 

Dove sei 
La4 Re 
grande amore di questi anni miei 
                      Mim/Re 
Eravamo sicuri di noi 
                         Fa#m7 
Non possiamo lasciarci così 
Sim7                    Mim7 
Dove vai 
La4   Re 
Con un cuore più pazzo di te 
                             Mim/Re 
Dove non c'è più posto per me 
                                           Fa#m7 
C'è una folla di amici e di amori un po' più facili 
Sim7    Mi7/Si                 Solm/Sib 
Non durano che un attimo 
 Re/La             La4 
Ma io no 
            Sol7+ 
Io non sono mai stata così 
                          Sol/La 
Io ti voglio per sempre lo sai 
La  Sim7/La             Mi7/Mi 
Voglio vivere nella tua isola 
                            Sol/Re 
E gli altri no non contano per me 
Do          Fa 
Più di così 
La7/4      Fa#m7 
Non si può vivere un amore 
                      Sim7 
insieme a te anche per morire 
Mim7                   La7 
E cavalcare l'infinito 
Re   Re/Do#  Sim7  Sim/La 
Senza voltarsi mai 
Sol                 Mim7 
Più di così 
          La7/4 
Che posso dirti in un minuto 
Fa#m7                   Sim7 
Non basterà tutta la vita 
Mim7              La7 
Mi manca sempre il tuo sorriso 
Fa#/La#                   Sim_Sim/La 
Manca qualcosa di te 
Sol                           La4 
Ma più di così 
                 Sol9/Si 
Più di così, 
Sol/Si    Mi7/Si 
più di così 
Re/La  La4 Sol9 Sol 

 Dove sei 
Fam Sib Mib 
Grande amore di questi anni miei 
                               Fam/Mib 
Mi hai insegnato l'amore cos'è 
                              Solm7 
Ma so farlo soltanto con te 
    Dom7                Fam7 
Dove sei 
Sib  Lab7+ 
Con quegli occhi sognanti che hai 
                         Lab/Sib 
Mi dicevi non finirà mai 
                               Lab/Do 
Mi stringevi noi due siamo gli unici a non perdersi 
 Fa/Do            Fam               Lab/Mib 
In un mondo senza amore ormai 
         Sib/Re               Sibm/Reb 
Dove        vai 
Mib7/Reb    Lab 
Con il cuore così in avaria 
                        Sibm/Lab 
Ora che non c'è posto per me 
                         Dom7 
Io mi perdo nell'alta marea 
Fam               Sib4 
Più di così 
Sib      Solm7 
Non si può vivere un amore 
             Dom7 
Insieme a te anche per morire 
Fam7                 Sib 
E cavalcare    l'infinito 
Mib Sib/Re Dom7  Mib/Sib 
Senza voltarsi mai 
Lab              Fam7 
Più di così 
      Sib 
Che posso dirti in un minuto 
Sibm/Reb           Do7 
Non basterà tutta la vita 
Fam7     Sib    Sol7/Si 
Mi manca sempre una parola 
Dom    Dom/Sib Lab Dom/Sol 
Mi manca tutto di te 
Fam                 Sib4 
Ma più di così 
                  Dom7 
Più di così, 
Lab/Do  Fa/Do Lab/Do 
più di così. 
LAb/Sib Mib9