giovedì 23 dicembre 2010

Sanremo 2011 - Giusy Ferreri - Il mare immenso






Sanremo 2011 - I cantanti in gara

Giusy Ferreri - Midi Karaoke

150 anni dell’Unità d’Italia:
Giusy Ferreri canta Il cielo in una stanza





Il testo
(Bungaro, G. Ferreri, Bungaro, M. Calò)

A volte io vorrei arrivare in cima ai tuoi segnali
per intuire tutti i sensi unici
a volte o quasi sempre io mi perdo nella notte
decido poi di scivolarti addosso
e cancellare tutto e niente mi appartiene
ma c’è qualcosa dentro che mi morde l’anima
L’amore che distrugge come cielo a fulmine
il nostro cuore fuorilegge
spara colpi di dolore
è troppo tempo che non si fa più l’amore
non scorre il sangue dentro al fiume
che ci portava verso il mare, quel mare immenso
adesso non mi pento più e rimango qui da sola
dipingo la memoria alle pareti
lo so che quasi sempre io dimenticavo il senso
non respiravo venti più leggeri
è scivolato tutto e niente ti appartiene
ma c’è qualcosa dentro che mi brucia l’anima
L’amore che distrugge come cielo a fulmine
il nostro cuore fuorilegge
spara colpi di dolore
è troppo tempo che non si fa più l’amore
non scorre il sangue dentro al fiume
che ci portava verso il mare
immenso
Come radici agli alberi d’inverno, senza più foglie
quel mare dentro
che spegne e annega ogni tormento mi toglie il fiato
Ma poi ancora respiro
Senza più fiamme
è troppo tempo che non si fa più l’amore
non scorre il sangue dentro al fiume
che ci portava verso il mare, quel mare immenso

accordi per chitarra


Do- Sib Fa (x2)

Fa
A volte io vorrei arrivare in cima
la-
ai tuoi segnali
Sib Fa
per intuire tutti i sensi unici
Fa
a volte o quasi sempre io mi perdo
la-
nella notte
Sib
decido poi di scivolarti addosso
Do#
e cancellare tutto e niente
mi appartiene
Fa La-
ma c’è qualcosa dentro che mi morde
Re-
l’anima
Sib
L’amore che distrugge come cielo
Fa
a fulmine
Sib
il nostro cuore fuorilegge
Sol-
spara colpi di dolore
Sib
è troppo tempo che non si fa
Fa
più l’amore
non scorre il sangue dentro
La-
al fiume
Sib
che ci portava verso il mare,
Sol- Fa
quel mare immenso

Do- Sib

Fa
Adesso non mi pento più e rimango
La-
qui da sola
Sib Fa
dipingo la memoria alle pareti
Fa
lo so che quasi sempre io
dimenticavo
La-
il senso

Sib
non respiravo venti più leggeri
Do#
è scivolato tutto e niente ti
appartiene
Fa La-
ma c’è qualcosa dentro che mi
Re-
brucia l’anima
Sib
L’amore che distrugge come cielo
Fa
a fulmine
Sib
il nostro cuore fuorilegge
Sol-
spara colpi di dolore
Sib
è troppo tempo che non si fa
Fa
più l’amore
non scorre il sangue dentro
La-
al fiume
Sib
che ci portava verso il mare,
Re-
immenso
Sib
Come radici agli alberi d’inverno,
senza più foglie
Re-
quel mare dentro
Sib
che spegne e annega ogni tormento
mi toglie il fiato
Sol-
Ma poi ancora respiro
Sib Do
Senza più fiamme

Fa Sib

Sol- Sib
è troppo tempo che non si fa
Fa
più l’amore
non scorre il sangue dentro
La-
al fiume
Sib
che ci portava verso il mare,
Sol- Fa
quel mare immenso

Nessun commento:

Posta un commento