lunedì 23 dicembre 2013

Sanremo 2014 - Vadim - La modernità











Il testo

Scendono gocce di sudore
 Sulla fronte di un lavoratore
 E il mondo non può farne a meno
 Almeno credo, almeno credo
 
Ma questa è la modernità
 Noi a casa, noi a casa
 Un computer lavorerà
 
Ora qui in questo meccanico mondo
 Non ho compreso qual è il posto che posso occupare
 Forse non posso più nemmeno respirare
 E poi
 
E poi c’è lei
 Che ha bisogno di più
 E poi ci sei anche tu
 
Scendevano gocce di sudore
 Sulla fronte di un lavoratore
 Tanto tempo fa
 Ma questa è la modernità
 Noi a casa, voi a casa, il computer lavorerà
 
Ora qui in questo meccanico mondo
 Non ho compreso qual è il posto che posso occupare
 Forse non posso più nemmeno respirare
 E poi
 
E poi c’è lei
 Che ha bisogno di più
 E poi ci sei anche tu
 
Scendono gocce di sudore
 Sulla fronte di un lavoratore
 E il mondo non può farne a meno
 Almeno credo, almeno credo
 
Ma questa è la modernità
 Noi a casa, voi a casa, il computer lavorerà
 
Ora qui in questo meccanico mondo
 Non ho compreso qual è il posto che posso occupare
 Forse non posso più nemmeno respirare
 E poi
 
E poi c’è lei
 Che ha bisogno di più
 E poi ci sei anche tu

accordi

Mi
 Scendono gocce di sudore 
Sulla fronte di un lavoratore 
Fa#-
 E il mondo non può farne a meno 
Mi
 Almeno credo, almeno credo 
Fa#-                            Re
 Ma questa è la modernità 
La9
 Noi a casa, noi a casa 
                              Fa#-
 Un computer lavorerà 
       Re                      Mi
 Ora qui in questo meccanico mondo 
                                       Fa#-
 Non ho compreso qual è il posto che posso 
       Re
 che posso occupare 
La9
 Forse non posso più nemmeno respirare e poi 
Fa#-        Re
 E poi c'è lei 
La9
 Che ha bisogno di più 
Fa#-     Re       La Re
 E poi ci sei anche tu 
        Re
 Scendevano gocce di sudore 
Sulla fronte di un lavoratore 
                   La
 Tanto tempo fa 
Fa#-                           Re
 Ma questa è la modernità
Mi                                     Fa#-                        
 Noi a casa, voi a casa, il computer lavorerà 
       Re                     Mi
 Ora qui in questo meccanico mondo 
                                       Fa#-
 Non ho compreso qual è il posto che posso 
       Re
 che posso occupare 
Mi
 Forse non posso più nemmeno respirare e poi 
Fa#-        Re
 E poi c'è lei 
La9
 Che ha bisogno di più 
Fa#-     Re       La Re
 E poi ci sei anche tu 
Re
 Scendono gocce di sudore 
Sulla fronte di un lavoratore 
La
 E il mondo non può farne a meno 
Re                        Si-
 Almeno credo, almeno credo 
Si-                  Re
 Ma questa è la modernità 
Mi                                      Fa#-                        
 Noi a casa, voi a casa, il computer lavorerà 
       Re                     Mi
 Ora qui in questo meccanico mondo 
                                       Fa#-
 Non ho compreso qual è il posto che posso 
       Re
 che posso occupare 
Mi
 Forse non posso più nemmeno respirare e poi 
Fa#-        Re
 E poi c'è lei 
La9
 Che ha bisogno di più 
Fa#-     Re      La Re
 E poi ci sei anche tu 

Nessun commento:

Posta un commento