sabato 7 febbraio 2015

Sanremo 2000 - Matia Bazar - Brivido caldo







Sanremo 2000  

Matia Bazar - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951





Il testo

Attraversata da un brivido caldo 
Per sogni folli più grandi di me 
Vivendo mille emozioni in contrasto 
Riparto da te 

Tra mille note di vita raccolte 
E gli orizzonti che non vedo più 
Confusamente tra immagini stanche 
Riaffiore anche tu 

Sai ti penso tanto 
Lo sai ti sento tanto...e di più 
Ti ho aspettato tanto 
Sai ti penso tanto 

Viaggia la mente nei ricordi miei 
Viaggia avvolta nella nostalgia di te 
Resta la dolce tenerezza che 
Lascia il tempo che si ferma in te 
Occhi per orizzonti nei tramonti che vorrei 
Mani si stringono su cuori stanchi e fragili 
Tempo che non invecchia una fotografia 
Da allora resta il vuoto dentro 

In quelle nebbie disperse dal vento 
Tra labirinti di cristalli blu 
Appare il viso di chi se n'è andato 
E non torna più 

Sai ti penso tanto 
Lo sai ti sento tanto... 

Viaggia la mente nei ricordi miei 
Viaggia, viaggia avvolta nella nostalgia di te 
Come la luce di un diamante pazzo che 
Resta per sempre, per sempre dentro agli occhi 
Negli orizzonti e nei tramonti che vorrei 

Tempo che non invecchia una fotografia 
Da sempre storie di gente uguale a noi 

 accordi per chitarra 

Intro: RE- MI SOL- LA RE-
RE-
Attraversata da un brivido caldo
MI
Per sogni folli più grandi di me
SOL-          LA
Vivendo mille emozioni in contrasto
RE-  SOL- LA
riparto da te
RE-
Tra mille note di vita raccolte
MI
E gli orizzonti che non vedo più
SOL-           LA
Confusamente tra immagini stanche
RE-
E affiori anche tu
SOL-    DO
Lo sai  ti  penso tanto
SOL-   LA
Lo sai ti sento tanto
RE-
E di più
SOL-   DO
Ti ho aspettato tanto
SOL-  LA
Lo sai  ti  penso tanto
FA             SOL-
Viaggia la mente nei ricordi miei
DO  LA           RE-
Viaggia affonda nella nostalgia di te
FA           MI
Resta la dolce tenerezza che
SOL-  LA               RE-
Lascia il tempo che si ferma in te
FA                SOL-
Occhi per orizzonti nei tramonti che vorrei
DO  LA         RE-
Mani si strigono su cuori stanchi e fragili
FA        MI
Tempo che non invecchia una fotografia
SOL-   LA      RE-
E allora resta il vuoto dentro
Assolo: RE-  MI  SOL- LA
RE-
In quelle nebbie disperse dal vento
MI
Tra labirinti di cristalli tu
SOL-            LA             RE-
Appare il viso di chi se ne è andato e non torna più
SOL-   DO
sai  ti  penso tanto
SOL-   LA
Lo sai ti sento tanto
FA             SOL-
Viaggia la mente nei ricordi miei
DO  LA          RE-
Viaggia affonda nella nostalgia di te
FA            MI
Come la luce di un diamante pazzo che
SOL- LA            FA
Resta per sempre dentro gli occhi
SOL-
Negli orizzonti e nei tramonti che vorrei
Assolo: DO LA RE-
FA             MI
Tempo che non invecchia una fotografia
SOL- LA           RE-
Da sempre storie di gente uguali a noi
MI SOL- LA RE-


Nessun commento:

Posta un commento