venerdì 12 giugno 2015

Sanremo 2001 - Jenny B - Anche tu







Sanremo 2001  

midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2001 - Jenny B - Anche tu



Il testo

E così mi tengo stretta la speranza sai ... di te
 di te e brucia il desiderio acceso che
 io non ho perduto mai
 Che non mi abbandona mai, mai... proprio mai
 e così invento un vento che mi porti ancora lì
 per raccontarti quello che sai già
 di com'eravamo noi
 dirti sempre che sei mio... se lo vuoi.

Anche tu
 che vivi solo con me
 anche tu
 cuore ferito più di me
 lascia che sia
 quello che piano cresce in noi
 in questo attimo che è
 forse per noi l'eternità.

Poi così in questa notte magica che è in noi... in noi
 ritrovo quella mia felicità
 tra le voglie dei miei sì
 nei sorrisi dei tuoi sì... solo noi.

Anche tu
 raccogli questa anima mia
 anche tu
 respiri il mondo come me
 lascia che sia
 un grande amore e niente più
 in questo attimo che è
 interminabile poesia
 in un abbraccio che sarà
 la nostra sola eternità...

Ma ora lascia che sia
 un grande amore e niente più
 in questa splendida follia
 in volo nell'immensità.

 accordi per chitarra 

G D C9

  G     D     C9
E cosi' mi tengo

           Cm9
stretta la speranza

    G     D    G
sai di te e brucia

         Cm9
il desiderio acceso

    Em
che io non ho

B           Em7
perduto mai che non

     Em6        CM7
mi abbandona mai

C9
proprio mai

  G     D    C9
E cosi' invento

          Cm9
mento che mi porti

    G
ancora li'

D      C9
per raccontarti

    Cm9        Em
quello che sai gia'

        B
che correvamo noi

G        Em6
dirti sempre che

      CM7  C9        Am7
sei mio se    lo vuoi

  Gsus4  G9 CM7
anche tu    che vivi

  Bm7       G D Em7
solo come me    

  G6    Am7 C9
anche tu    

Em9       B7      Em7  Em F9
cuore ferito piu' di me   

  G7         CM7
lascia che sia

Am7           D6
quello che piano

   G         D
cresce in noi

Em9         Em7
in questo attimo

C6     C Am7
che e'   forse per

   D7    G
me l'eternita'

C G         D     C9
  poi cosi' in questa

        Cm
notte magica

        G
che noi in noi

D    C9
ritrovo quella

    CmM7
mia felicita'

Em       B
tra le voglie

dei miei si

G6       A7
e i sorrisi dei

     C  C9      D
tuoi si solo noi

  C9    Am7 Am
anche tu    

C9          D7
raccogli quest'anima mia

G9 D D9  G6    C6 CM7
     anch  e tu   

Em9           B7   G6
respiri il mondo come me

Em7 F9   G          CM7
    ma lascia che sia

Em Am7        D
   un grande amore

      G      D
e niente piu'

Em7                    C6
in questo attimo che e'

Am7      D7   G     D
interminabile poesia

G6          G9
in un abbraccio

      C6
che sara' la nostra

  Bm7
sola eternita'...


G C6 Em9 B G6


F9       G
ma ora lascia

      Em  C9
che sia un   grande

   D6       G      D
amore e niente piu'

Em7
in questa splendida

   C6
poesia in volo

   Em
nell'immensita'

D GM7 D9 D

Sanremo 2001 - Michele Zarrillo - L'acrobata







Sanremo 2001  

Michele Zarrillo - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2001 - Michele Zarrillo - L'acrobata



Il testo

C’è un mare in silenzio quassù e rete non ho
 ma cresce il tamburo nel blu e mi lancerò
 e fermano il fiato per me ma li stupirò
 nel cerchio che poi nel vuoto farò

La case la gente le vie lontane laggiù
 gli errori degli uomini qui non contano più
 La soglia del male che è in noi io supererò
 e fino in platea ti raggiungerò

Amore che devo inventare
 Io come i poeti e gli uccelli qui in terra equilibrio non ho
 Ma il cuore mi spinge a rischiare
 e su questo filo attaccato alla luna ogni sera vivrò
 morendo davanti ai tuoi occhi e al tuo seno mi libererò
 nel volo che so

Accarezzo il tuo grano e poi su nell’immensità
 qualunque promessa sarà più vera da qua
 per lunghi secondi finché dimenticherò
 che un uomo quassù restare non può

Amore che devo inventare
 Io come i bambini e gli acrobati a terra un mio senso non ho
 Ma il cuore mi spinge a rischiare
 e su questo trapezio che passa ogni sera e non torna mai più
 E che tenerezza afferrarti le mani, portarti nel blu
 e non scendere più

…Perdonami questa bugia più grande di noi
 ma come vorrei
 portarti lassù
 non scendere più

 accordi per chitarra 

INTRO: Mib - Mib9 - Dom7 - Solm

Mib                    Mib9  Mib   Dom  Dom4 Dom
C'è un mare in silenzio quassù e rete non ho
Mib                      Mib9   Mib   Dom Dom4 Dom
ma cresce il tamburo nel blu e mi lancerò
Solm                           Lab    Lab6 
e fermano il fiato per me ma li stupirò
               Solm          Fam     Lab9  Sib9
nel cerchio che poi nel vuoto farò.

Mib                Mib9    Mib      Dom  Dom4  Dom
Le case la gente le vie lontane laggiù
Mib                   Mib9    Mib      Dom  Dom4  Dom
gli errori degli uomini qui non contano più
Solm                                    Lab  Lab6
la soglia del male che è in noi io supererò
         Solm               Fam     Lab9  Sib9
e fino in platea ti raggiungerò.

RIT.

Mib   Mib9
Amore
        Sib
che devo inventare
         Dom         Dom9           Dom                Solm   Sib          
io come i poeti e gli uccelli qui a terra equilibrio non ho
     Mib               Sib
ma il cuore mi spinge a rischiare
           Dom        Dom9      Dom             Solm   
e su questo filo attaccato alla luna ogni sera vivrò
       Lab             Lab9          Lab           Solm
morendo davanti ai tuoi occhi e al tuo seno mi libererò
           Fam   Lab9  Sib9
nel volo che so.

Mib                  Mib9     Mib          Dom  Dom4  Dom
Accarezzo il tuo grano e poi su nell'immensità
Mib               Mib9             Dom  Dom4  Dom
qualunque promessa sarà più vera da qua
   Solm                            Lab  Lab6
per lunghi secondi finché dimenticherò
          Solm               Fa      Lab9  Sib9
che un uomo quassù restare non può.

RIT.

Mib   Mib9
Amore
       Sib
che devo inventare
      Dom             Dom9        Dom         Dom9      Solm   Sib
io come i bambini e gli acrobati a terra un mio senno non ho
     Mib                Sib
ma il cuore mi spinge a rischiare
           Dom           Dom9       Dom        Dom9     Solm
e su questo trapezio che passa ogni sera e non torna mai più
          Lab        Lab9      Lab              Solm   
e che tenerezza afferrarti le mani, portarti nel blu
              Fam      Lab9  Sib9
e non scendere più ...

Fa  -  Rem  -  Fa  -  Rem

       Lam                             Sib    Sib6
... Perdonami questa bugia più grande di noi
      Lam             Sol     Sib  Do
ma come vorrei portarti lassù
           Fa
non scendere più.

Sanremo 2002 - Francesco Renga - Tracce di te







Sanremo 2002  

Francesco Renga - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2002 - Francesco Renga - Tracce di te



Il testo

 Eccomi, bicchiere tra le dita
 E gente sconosciuta intorno a noi
 Venderei a pezzi al mia vita
 Per essere un minuto come vuoi
 Ma guardami, non sono l'uomo che credevi tu
 Povera madre
 Sì, lo so... il tempo passa e non ce la fai più
 Ad aspettare
 Qui non c'è mai nessuno che mi parli di te
 Io mi perdo nel fumo di mille parole
 Per fingere che...
 E cerco ancora qualcosa nel silenzio che c'è
 Lungo questo cammino io trovo di nuovo
 Le tracce di te
 Sai... di te ho sempre quel ricordo:
 Seduta mi accarezzi il volto e poi
 Resti lì, con quel soriso sordo
 Di chi sa che ha finito i giorni suoi
 Quando anch'io avrò qualcosa forse smetterò
 Di farmi male
 Ora no... starò seduto dentro a questo bar
 Ad aspettare
 Qui non c'è mai nessuno che mi parli di te
 Io mi perdo nel fumo di mille parole
 Per fingere che...
 E cerco ancora qualcosa nel silenzio che c'è
 Lungo questo cammino io trovo di nuovo
 Le tracce di te

 accordi per chitarra 

Rem                 Lam
Eccomi, bicchiere tra le dita
Sib                         Fa
E gente sconosciuta intorno a noi
Rem                    Lam
Venderei a pezzi la mia vita
Sib                      Rem
Per essere un minuto come vuoi
Do                 Solm            Rem
Ma guardami, non sono l'uomo che credevi tu
Do      Do4  Do
Povera madre
Do                   Solm                Sib
Sì, lo so... il tempo passa e non ce la fai più
La    La4  La
Ad aspettare
Re           La         Sim         Fa#
Qui non c'è mai nessuno che mi parli di te
Sol              Re          Mi
Io mi perdo nel fumo di mille parole
           La
Per fingere che
Fa              La           Sim         Fa#
E cerco ancora qualcosa nel silenzio che c'è
Sol             Re                Mi
Lungo questo cammino io trovo di nuovo
          La     Sib       Fa   La
Le tracce di te


Rem                    Lam
Sai... di te ho sempre quel ricordo:
Sib                        Fa
Seduta mi accarezzi il volto e poi
Rem                Lam
Resti lì, con quel sorriso sordo
Sib                      Rem
Di chi sa che ha finito i giorni suoi
Do                Solm         Rem
Quando anch'io avrò qualcosa forse smetterò
Do Do4    Do
Di farmi male
Do             Solm             Sib
Ora no... starò seduto dentro a questo bar
La    La4   La
Ad aspettare
Re              La         Sim        Fa#
Qui non c'è mai nessuno che mi parli di te
Sol             Re           Mi
Io mi perdo nel fumo di mille parole
           La
Per fingere che
Fa           La         Sim          Fa#
E cerco ancora qualcosa nel silenzio che c'è
Sol             Re              Mi
Lungo questo cammino io trovo di nuovo
          La      Re  La Sim  Fa#
Le tracce di te
Sol            Re               Mi
Lungo questo cammino io trovo di nuovo
            La   Sib  Fa  La  Rem
Le tracce di te

Sanremo 2002 - - Il Cuore Mio







Sanremo 2002  

Mariella Nava - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2002 - Mariella Nava - Il Cuore Mio



Il testo

Il cuore mio 
testardo come un picchio 
dentro l'aria che attraverso 

Il cuore mio
 testardo come un picchio
 dentro l'aria che attraverso
 e i giorni che apparecchio 
 Il cuore mio
 convinto scatenato
 corre come un forsennato
 povero chi l'ha ingannato
 in mezzo a qualche scivolata
 qualche guerra incalcolata
 a costo di restargli dietro
 ci ho rimesso pure io...

 Il cuore mio
 in preda a una tempesta
 cerca brividi di festa
 e il poco che gli basta
 Il cuore mio
 confuso a volte brillo
 per speranze troppo alte
 e cadute che distillo
 non è mai disoccupato
 prevenuto rassegnato
 col suo marchio garantito 
 nessuno l'ha comprato mai
 e colpevole di dare
 non si è mai costituito
 né piegato né pentito
 e cambiarlo non potrai...


 Batte per me batte per te
 e adesso sai che ti appartiene
 non c'è forza che lo tiene
 e tu prendilo com'è... 
 Batte per me batte per te
 sai che si fida ciecamente
 ed in cambio chiede niente
 questa sono io...
 Sì questa sono io


 Il cuore mio
 allegro ma non troppo 
 prende impulsi sempre forti
 va dritto
 e pratica lo zoppo... 
 Il cuore mio
 attento doganiere
 con le scarpe un po' slacciate
 le sue tasse più severe...

 Né consiglio né manuale
 solo il suo fiuto animale
 sbaglia... prova... menomale...
 Scorciatoie non ne fa
 né truccato né perfetto
 arrotondato per difetto
 deve farcela... mi ha detto...
 Non ha ancora vinto ma...


 Batte per me batte per te
 per cose piccole e importanti
 e si spende in quelle grandi
 tu difendilo perché... 
 Batte per me batte per te
 crede in quel cielo veramente
 segue il ritmo della gente
 questa sono io...
 Sì questa sono io...
 Questa sono io...


 Batte per me batte per te
 si aspetta il giusto solamente
 vive tutto intensamente
 questa sono io...
 Questa sono io...
 Io...

 accordi per chitarra 

Lam Fa7+ Rem7 Mi
Lam Fa7+ Mib Mi

         Lam Fa7+
Il cuore mio
   Rem7          Mi
testardo come un picchio
         Lam           Fa7+
dentro l'aria che attraverso
    Mib            Mi
e i giorni che apparecchio

         Lam Fa7+
Il cuore mio
   Rem7       Mi
convinto scatenato
      Lam           Fa7+
corre come un forsennato
    Mib              Mi
povero chi l'ha ingannato
           Mim          Do
in mezzo a qualche scivolata
        Lam           Si7
qualche guerra incalcolata
        Mim          Do
a costo di restargli dietro
        Lam        Si7
ci ho rimesso pure io...

         Do#m La7+
Il cuore mio
   Fa#m7          Sol#
in preda a una tempesta
      Do#m       La7+
cerca brividi di festa
     Sol          Sol#
e il poco che gli basta
         Do#m La7+
Il cuore mio
   Fa#m7        Sol#
confuso a volte brillo
       Do#m         La7+
per speranze troppo alte
    Sol         Sol#
e cadute che distillo
      Sol#m      Mi
non è mai disoccupato
     Do#m       Mib7
prevenuto rassegnato
        Sol#m        Mi
col suo marchio garantito 
          Do#m        Mib7
nessuno l'ha comprato mai
     Solm      Mib
e colpevole di dare
         Dom        Re7
non si è mai costituito
      Solm       Mib
né piegato né pentito
       Dom         Re7
e cambiarlo non potrai...


          Do    Re7    Sol
Batte per me batte per te
         Lam     Si7     Mim Mim7
e adesso sai che ti appartiene
        Lam   Si7    Mim Mim7
non c'è forza che lo tiene
     Lam   Si     Do
e tu prendilo com'è...
Do7+      Do    Re7    Sol
Batte per me batte per te
           Lam    Si7 Mim Mim7  
sai che si fida ciecamente
      Lam       Si7 Mim Mim7
ed in cambio chiede niente
Lam  Si7         Do
     questa sono io...
Lam   Si7         Mim Mim7 Lam Si7 Mim Mim7 Lam Si7
   Sì questa sono io


         Do#m La7+
Il cuore mio
  Fa#m7         Sol#
allegro ma non troppo 
        Do#m         La7+
cerca impulsi sempre forti

va dritto
   Sol       Sol#
e pratica lo zoppo...

         Do#m La7+
Il cuore mio
  Fa#m7       Sol#
attento doganiere
        Do#m             La7+
con le scarpe un po' slacciate
       Sol         Sol#
le sue tasse più severe...
      Sol#m         Mi
Né consiglio né manuale
        Do#m         Mib7
solo il suo fiuto animale
            Sol#m       Mi
sbaglia... prova... menomale...
       Do#m        Mib7
Scorciatoie non ne fa
       Solm       Mib
né truccato né perfetto
       Dom        Re7
arrotondato per difetto
     Solm             Mib
deve farcela... mi ha detto...
         Dom        Re7
Non ha ancora vinto ma...

          Do    Re7    Sol
Batte per me batte per te
         Lam     Si7    Mim Mim7
per cose piccole e importanti
      Lam        Si7   Mim Mim7
e si spende in quelle grandi
     Lam  Si      Do
tu difendilo perché...

Do7+      Do    Re7    Sol
Batte per me batte per te
                Lam Si7 Mim Mim7
crede in quel cielo veramente
         Lam   Si7   Mim Mim7
segue il ritmo della gente
Lam Si        Do
  questa sono io...
Lam Si          Mim Mim7
 Sì questa sono io...
Lam Si7         Fam Do#7+ Sibm7 Do Fam Do#7+ Sibm Dom
    Questa sono io...

Sibm Do7 Fam Fam7 (3 times)

          Do#   Mib7   Sol#
Batte per me batte per te
                Sibm Do7 Fam Fam7
si aspetta il giusto solamente
     Sibm    Do7  Fam Fam7
vive tutto intensamente
Sibm Do          Do#
     questa sono io...
Sibm Do          Fam Fam7 Sibm Do7 (lib.)
     Questa sono io...
Io...

Sanremo 2002 - Enrico Ruggeri - Primavera a Sarajevo







Sanremo 2002  

Enrico Ruggeri - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2002 - Enrico Ruggeri - Primavera a Sarajevo



Il testo

La balalajka, la balalajka
 dentro alle case mutilate dalla faida.
 Ancora suona la balalajka,
 lungo i giardini tra le croci e le moschee.
 Il fiume va più nero della sera,
 oltre la torre e l’universita.
 C’è sopra il ponte una bandiera
 che sta sventolando ancora.

Qui c’è ancora la città,
 qui c’è la gente dentro ai bar.
 Il cielo è sopra la città
 e ci nasconde, ci confonde e cambia.
 Qui c’è tutta la città:
 la mia.

E’ primavera, è primavera,
 amore aspettami che c’è una vita intera.
 C’è ancora sole a primavera,
 ti porto sopra la collina e tu verrai.
 Sopra Dobrinja, dopo Nedzarici,
 ci sono fiori dedicati a noi.
 Ho l’indirizzo degli amici;
 li potrai vedere ancora.

Qui c’è ancora la città,
 qui c’è la gente dentro ai bar.
 Il cielo è sopra la città
 e ci difende e sempre ci accompagna.
 Qui c’è tutta la città:
 la mia.

Oh balalajka, oh balalajka,
 non c’è più neve e brilla tutta la Bascarija.
 Ancora suona la balalajka,
 il mio futuro voglio regalare a te.
 A te che sei la vita che volevo,
 perchè la vita è il sogno che farai.
 Sale la luna a Sarajevo,
 che ci sta aspettando ancora.

Qui c’è ancora la città,
 qui c’è la gente dentro ai bar.
 Il cielo è sopra la città
 e ci difende e sempre ci accompagna.
 Qui c’è ancora la città,
 qui c’è la gente dentro ai bar.
 Il cielo è sopra la città:
 la mia

 accordi per chitarra 

Fa#m

La balalajka, la balalajka

                              Reb     

Dentro alle case mutilate dalla faida

Reb            Re    Reb    Re

Ancora suona  la balalajka

   Reb                              Fa#m

Lungo i giardini tra le croci e le moschee

 

 Mi            Mi7            La

Il fiume va più  nero della  sera

Mi            Mi7            La

Oltre la torre e l'università

      Reb                 Fa#m

C'è sopra il ponte una bandiera

Sim      Fa#m  Reb      Fa#m

che sta sventolando ancora.

 

  La            Mi

Qui c'è ancora la città

   Fa#m                   Reb

Qui c'è la gente dentro ai  bar

La                           Mi

Il cielo è sopra la città

 Fa#m        Re    Mi            Reb

E ci nasconde, ci confonde e cambia

La                 Mi   Reb Fa#

Qui c'è tutta la città  mia

 

            Fa#m

E' primavera, è primavera

                              Reb     

Amore aspettami che c'è una vita intera

Reb            Re    Reb    Re

C'è ancora sole a primavera

 Reb                              Fa#m

Ti porto sopra alla collina e tu verrai

 

 Mi            Mi7            La

Sopra Dobrinja, dopo Nedzarici

Mi            Mi7            La

Ci sono fiori dedicati a noi

Reb                 Fa#m

Ho l'indirizzo degli amici

Sim      Fa#m  Reb      Fa#m

Li potrai vedere ancora

 

   La            Mi

Qui c'è ancora la città

   Fa#m                   Reb

Qui c'è la gente dentro ai bar

La                        Mi

Il cielo è sopra la città

 Fa#m        Re    Mi          Reb

E ci difende e sempre ci accompagna

La                    Mi   Reb Fa#

Qui c'è tutta la città la mia 
   Fa#m

Oh balalajka, oh balalajka

                              Reb     

Non c'è più neve, brilla tutta la bascarsija

Reb        Re    Reb    Re

Ancora suona la balalajka

Reb                        Fa#m

Il mio futuro voglio regalare a te

 

Mi            Mi7            La

A te che sei la vita che volevo

 Mi            Mi7            La

Perchè la vita è il sogno che farai

Reb                 Fa#m

Sale la luna a Sarajevo

Sim      Fa#m  Reb      Fa#m

Che ci sta aspettando ancora

 

    La            Mi

Qui c'è ancora la città

  Fa#m                   Reb

Qui c'è la gente dentro ai bar

La                  Mi

Il cielo è sopra la città

Fa#m         Re    Mi           Reb

E ci difende e sempre ci accompagna

La          Mi   Reb Fa#

Qui c'è ancora la città

  Fa#m                   Reb

Qui c'è la gente dentro al bar

La                  Mi   Reb Fa#

Il cielo è sopra la città la mia

Sanremo 2003 - Lisa - Oceano







Sanremo 2003  

Lisa - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2003 - Lisa - Oceano



Il testo

Piove sull'oceano

Piove sull'oceano

Piove sulla mia identità

Lampi sull'oceano

Lampi sull'oceano

Squarci di luminosità

Forse là in America

I venti del Pacifico

Scoprono le sue immensità

Le mie mani stringono

Sogni lontanissimi

E il mio pensiero corre da te

Remo, tremo, sento

Profondi, oscuri abissi

E' per l'amore che ti do

E' per l'amore che non sai

Che mi fai naufragare

E' per l'amore che non ho

E' per l'amore che vorrei

E' per questo dolore

E' questo amore che ho per te

Che mi fa superare queste vere tempeste

Onde sull'oceano

Onde sull'oceano

Che dolcemente si placherà

Le mie mani stringono

Sogni lontanissimi

E il tuo respiro soffia su di me

Remo, tremo, sento

Vento intorno al cuore

E' per l'amore che ho per te

Che mi fa superare mille tempeste

E' per l'amore che ti do

E' per l'amore che vorrei

Da questo mare

E' per la vita che non c'è

Che mi fai naufragare

In fondo al cuore

Tutto questo ti avrà

E a te sembrerà tutto normale

 accordi per chitarra 

DO5 
 Piove sull'oceano piove sull'oceano 
          LA#       DOm 
piove sulla mia identita' 
DO 
 Lampi sull'oceano, lampi sull'oceano 
DOm     LA#     DOm 
squarci di luminosita' 
mn ih ah ah ah ah ah mn mn 

Forse la' in America i venti del pacifico 
scoprono le sue immensita' 
Le mie mani stringono sogni lontanissimi e il 
mio pensiero corre da te 

FAm FAsus2 FAm7 FAm 
 Remo tremo  
FAsus2add#11 FA 
 se____nto 
 FAm FAsus2 FAm7 FAm 
profondi oscuri  
LAm   SOL 
abi_____ssi  

FA                  LAm 
 E' per l'amore che ti do 
                     MIm 
e' per l'amore che non sai 
                FA 
che mi fai naufragare 
FA                   LAm 
 E' per l'amore che non ho 
                    MIm 
e' per l'amore che vorrei 
               RE RE/DO 
e' per questo dolore  

FA LAm MIm FA 
  eh eh eh no no oh... 
FA                       LAm 
 E' questo amore che ho per te 
            MIm 
che mi fa superare 
             SIm 
queste vere tempeste 
LA# SIm 
 ah ah ah uh 
FA#m 
 uh uh uh uh uh 

          LA#m 
(STRUMENTALE) 

DO5 
 Onde sull'oceano, onde sull'oceano 
             LA#      DOm 
che dolcemente si plachera' 
DO 
 Le mie mani stringono sogni lontanissimi e il 
DOm       LA#       DOm 
 tuo respiro soffia su me 

FAm FAsus2 FAm7 FAm 
 Remo tremo  
FAsus2add#11 FA 
 se____nto 
FAm FAsus2 FAm7 FAm 
 vento intorno  
 LAm   SOL 
al cuore  

FA                      LAm 
 E' per l'amore che ho per te 
            MIm 
che mi fa superare 
        FA 
mille tempeste 
FA               LAm 
 Per l'amore che ti do 
                 MIm 
per l'amore che vorrei 
         RE 
da questo mare 

(BRIDGE+3) 
SOL#                 DOm 
 E' per la vita che non c'e' 
              SOLm 
che mi fai naufragare 
         SOL# 
in fondo al cuore 
SOL#            DOm 
 Tutto questo ti avra' 
          SOLm 
e a te sembrera'... 
      SOL# 
tutto normale

Sanremo 2003 - Silvia Salemi - Nel cuore delle donne - Videoclip Ufficiale







Sanremo 2003  

Silvia Salemi - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951

Sanremo 2003 - Silvia Salemi - Nel cuore delle donne



Il testo


Nel cuore delle donne c'è un vento d'allegria.

Nel cuore delle donne c'è un filo di pazzia

che te le fa piacere.

 
Nel cuore delle donne c'è una malinconia.

Nel cuore delle donne c'è sempre una mania

che te la piacere.

 
E c'è una notte in riva al mare,

c'è un'estate di canzoni

che impariamo ad occhi chiusi, al sole

che poi in autunno ricantiamo

dietro ai vetri quando piove,

specialmente quelle sere che restiamo sole sole.

 
E c'è una porta chiusa a chiave che non devi aprire mai

perché è la stanza dell'amore,

chi c'è entrato non ne è uscito quasi mai.

Le donne.

 
Nel cuore delle donne c'è un pizzico di noia.

Nel cuore delle donne c'è sempre qualche storia

da dimenticare che te le fa piacere.

 
Ma quante volte sogno di scappare via

da quelle mezze storie come quella mia

che cerco sempre il sole e poi mi metto in mezzo ai guai.

 
Nel cuore delle donne, beh, c'è un po' di confusione:

un no vuol dire si e un si vuole no,

devi saper capire


che c'è una stanza per cantare,

c'è una stanza per gridare

tutto quello che ci fa soffrire.

E qualche lacrima ogni tanto

cade sopra il pavimento,

solo il tempo la potrà asciugare

e poi lo sai

 
che c'è una porta chiusa a chiave che non devi aprire mai

perché è la stanza dell'amore,

se ci entri, poi, ti perdi e sono guai.

Le donne.

 
Nel cuore delle donne si vede quel che c'è,

basta guardare gli occhi.