sabato 8 dicembre 2012

2013 - SANREMO GIOVANI le canzoni in anteprima
Ilaria Porceddu - In Equilibrio




 Sanremo 2013
Il testo Dove mi porterà la vita guarda il Mangiafuoco tutto spettinato chiude la bottiglia e manda un bacio bacio della sorte bacio che promette che ritorna e non è mai tornato oggi è un nuovo giorno oggi si riparte scendono le tende cadono i bulli pronti a rimontare case naviganti il mare, il fango tra l’asfalto e il sole. rughe d’elefanti guarda e scruta lame piedi neri scimmie e noccioline carovane lente viaggiatori persi sotto il trucco non c’è mai un confine vendo fantasia vendo l’allegria in equilibrio sopra i vostri occhi gioco e vado via tutti mamma mia vivo sopra un battito di mani dove mi porterà la vita prometti e poi dimentica che questa strada è infinita ma è questa la mia vita. litri di gasolio lampade a petrolio occhi e bocce aperte di bambini tutta questa vita fatta a camminare sopra lunghe e vecchie cicatrici troppi brevi amori per eterni cuori dove batte sempre poco il sole dove la poesia non la puoi toccare ma portarla via per ricordare mille bocche aperte tutte a tempo fumano sorrisi tutti in un secondo sognano e si sentono più vivi guarda come sputa fuoco e che coraggio il Mangiafuoco guarda l’elefante come è grande dai che costa poco. Giro, vivo in equilibrio sul filo leggera come un coriandolo sopra i tuoi occhi che danzano e amami adesso perché all’alba ripartirò e andrò dove mi porterà la vita promette poi dimentica.

2013 - SANREMO GIOVANI le canzoni in anteprima
Ottavio De Stefano - Quello che Sarai






Il testo

2013 - SANREMO GIOVANI le canzoni in anteprima
Paolo Simoni - Le Parole




 Sanremo 2013
Il testo Con le parole puoi distruggere, confondere, ingannare rinnovare con le parole puoi giocare puoi dividere e non farti più trovare con le parole puoi indicare una strada o chiedere se ti sei perso certe parole disprezzano altre invece confortano con le parole puoi incantare commuovere certe parole ti fanno incazzare altre ti fanno morire parole che vivi parole che spesso non hai quelle che ti hanno ferito e quel fiato che non basta mai discorsi che senti forti come i tuoi guai quando ti senti a terra e parole da dire non hai sarà vero poi vive chi si accontenta non ti bastano le parole eppure non puoi starne senza con le parole se avessi detto o si poteva evitare con le parole tante volte ti sono venuto a cercare con le parole talvolta ti senti un fallito o un campione dopo certe parole vorresti solo sprofondare con le parole puoi cantare fare tutto a pezzi puoi chiedere scusa in mutande urlarle al mondo con forza sotto un pezzo di luna parole che vivi parole che spesso non hai quelle che ti hanno ferito e quel fiato che non basta mai discorsi che senti forti come i tuoi guai quando ti senti a terra e parole da dire non hai sarà vero poi vive chi si accontenta non ti bastano le parole eppure non puoi starne senza ma quante parole non sono state scritte o dette quante altre invece ci sembrano perfette con le parole ti avevo promesso che sarei tornato ti prego non chiedermi nulla di dove sono stato.

2013 - SANREMO GIOVANI
Andrea Nardinocchi - Storia Impossibile




 Sanremo 2013
Storia impossibile - midi karaoke Il testo E’ troppo tempo che volevo dire che non sto bene e mi sembra di capire sia lo stesso per te ma forse tu mi sai spiegare cosa ci impedisce di parlare un po’ più liberamente E ti ho chiamato prima ma non c’eri volevo solo dirti che stasera ci sono ma vieni tu da me oppure vengo io da te vieni tu da me tanto quello che c’è non si può più spegnere anche se ci sta facendo male vieni tu da me vengo io da te ma che differenza c’è se mi sembra di vivere dentro una storia impossibile. E poi non mi so spiegare come tu mi sai fare sorridere mentre mi fai incazzare e so che non è bello da dire ma vai se non vuoi stare non c’è bisogno di fare finta di sorridere tu non sai quant’è difficile dover ammettere che tu sei una droga per me E ti ho chiamato prima ma non c’eri volevo solo dirti che stasera ci sono ma vieni tu da me vengo io da te tanto quello che c’è non si può spegnere anche se ci sta facendo male Vieni tu da me vengo io da te ma che differenza c’è se mi sembra di vivere dentro una storia impossibile Vengo io da te Vieni tu da me tanto quello che c’è non si può più spegnere anche se ci sta facendo male vieni tu da me vengo io da te ma che differenza c’è se mi sembra di vivere dentro una storia impossibile.