domenica 16 dicembre 2012

Sanremo 2013 - Maria Nazionale - Quando non parlo




 Sanremo 2013
IL testo Quando non parlo e mi sto zitta sono felice perchè avverto la presenza delle note e della loro, inesauribile bellezza Quando non sento tocco il vento e la sua musica non mente e poi mi fa sentire il senso e la sua forza, è una tempesta d’armonia e poi, e poi, non ci separeremo mai mentre il mondo galleggia nella bugia c’è un bisogno infinito di poesia, e poi… quando la notte lascio il letto guardo le stelle e mi rifletto come fa la luna in mare e il mio cuore lo sta facendo col tuo amore e poi non ci separeremo mai mentre il mondo galleggia nella bugia c’è un bisogno infinito di poesia, e poi… Dimenticando ogni rumore sento più forte il mio respiro e all’unisono col tuo niente va perso nell’incredibile universo.

Sanremo 2013 - Marco Mengoni - Bellissimo




 Sanremo 2013

Il testo Non sei ricordo né polvere Fin dove vedo ancora sei tu Vai via leggerò Ritornerai Sugli occhi stanchi ti poserai Dove sei, dove sei? Cammino per le strade Dove sei, dove sei? Ma dove vuoi scappare? Voli via, voli via ti prenderò.. E allora sarà bellissimo la notte si accenderà Nascondo le tracce che ho di te che scorri dentro e mi fa vivere Amerai fortissimo L'inverno mi lascerà Abbracciami, vieni un po' più su Arrivo in alto e in alto ci sei tu Rimani accanto Non smetti mai di darmi fuoco Mi brucerai Rimani addosso Proteggimi dal mio dolore Dalle parole Dove sei, dove sei? Cammino per le strade Dove sei, dove sei? Ma tu non puoi scappare voli via, voli via davanti a me... E il cielo sarà bellissimo la notte si arrenderà Nascondo le tracce che ho di te che scorri dentro e mi fa vivere Dove sei, dove sei? Cammini per le strade Dove sei, dove sei? Ma dove vuoi scappare? Voli via, voli via sarò con te Ehi, mi senti in sogno, sono qui Abbiamo fatto il mondo e adesso il mondo se ne va E ci sei, e ci sei Senza spegnerti vedrai Sarà bellissimo E l'alba si illumina Raccolgo le tracce che ho di te E finalmente torno a vivere e sarà dolcissimo e forse non smetterà Abbracciami e resta qui con me in questo tempo che assomiglia a te

Sanremo 2013 - Malika Ayane - Niente




 Sanremo 2013
IL testo - Niente Cos’ho? Ho dei tagli sul viso Sì, ma io cos’ho? Che se sanguino rido E mi sciolgo un po’ Tanto non sento niente Parlo con te Sempre Anche se tu sei Assente E quelli non dicono Niente Solo un silenzio Assordante Muoio con te Sempre Quelli che parlano, parlano, parlano ancora E non resta più niente Proprio niente Del cielo che abbiamo perso Rubandoci i pezzi più neri Più neri del nero E ora più niente C’è una stella cadente Ma era l’ultima già E schiantandosi precipita Sulla mia pelle Lasciando un pozzo infinito Dove tutto è finito Per sempre finito Nel fondo più fondo Della libertà Io non ho, non ho, non ho… L’obbedienza Di chi è sparito Già da un po’ Se dipingi un paradiso Io lo distruggerò Così tanto per niente Parto da te Sempre Per tornare ad essere Niente Finisco a te Sempre Analizzando la gente Non ha più senso quel Niente Quelli che parlano, parlano, parlano e ancora poi parlano E non resta più niente Proprio niente Del senso che abbiamo perso Nei gesti di un altro

Sanremo 2013 - Elio e le storie tese – La canzone mononota




 Sanremo 2013

La canzone mononota - midi karaoke IL testo - La canzone mononota Condurre un’esistenza di sforzi Tallonando la chimera di una melodia composita Gremita di arzigogoli rarissimi Che poi alla fine scopri Che ti mancava quella nota sola Bellissima Che sciocco non aver pensato prima Alla canzone mononota Una canzone poco nota Che si fa con una nota E quella nota è questa E’ la canzone mononota Puoi cambiare il ritmo Puoi cambiare la velocità Puoi cambiare l’atmosfera Puoi cambiare gli accordi La puoi fare maggiore, minore, eccedente, diminuita Puoi cambiare il cantante Puoi cambiare l’argomento Puoi cantarla da solo Puoi cantarla tutti insieme con il coro Puoi farla fare all’orchestra Mentre ti prendi una pausetta Puoi cambiare la lingua For example you can sing it in english Auf Deutsch, en francais, en espanol, In cinese: “Unci, dunci, trinci…” Quante cose che puoi fare Senza cambiare la nota! Puoi cambiare l’ottava Pupi cantare all’ottava bassa Puoi far finta che sia finita Ma se non sei in grado neanche Di cantare la canzone mononota Ti consigliamo di abbandonare il tuo sogno di cantante Se sei un cantante virtuoso Stai attento Che qui basta che fai: “Aaah” E sei fuori La canzone mononota Che non scende a compromessi E se lo fa il compromesso è piccolo Tipo questo La canzone mononota Ha avuto i suoi antesignani Uno su tutti: Rossini, Bob Dylan, Tintarella di Luna E’ anche facile da fischiettare Democratica, osteggiata dalle dittature Fateci caso: l’inno cubano è pieno di note C’è poi il samba di una nota sola Ma, se ascolti attentamente, dopo un po’ cambia: Jobim non ha avuto le palle di perseguire un obiettivo Non ci ha creduto fino in fondo Invece Noi Sì accordi La Fa#m Re Condurre un’esistenza di sforzi Mi La Fa#m Re Mi Tallonando la chimera di una melodia composita Re Rem La Gremita di arzigogoli rarissimi Do#m Che poi alla fine scopri Re Che ti bastava quella nota sola Rem Bellissima (Fa) Che sciocco non aver pensato prima Do Fa Alla canzone mononota Sol Fa Do Fa Una canzone poco nota Sol Fa Do Fa Che si fa con una nota Sol Fa Do Fa Do E quella nota è questa Do Fa E’ la canzone mononota Sol Fa Do Fa Puoi cambiare il ritmo Sol Fa Lam Fa Puoi cambiare la velocità Do Fa Puoi cambiare l’atmosfera Sol Fa La Re Puoi cambiare gli accordi Mi Fa Do Lam Dosus Dodim La puoi fare maggiore, minore, eccedente, diminuita (continua con lo stesso giro Do Fa Sol Fa ) Puoi cambiare il cantante Puoi cambiare l’argomento Puoi cantarla da solo Puoi cantarla tutti insieme con il coro Puoi farla fare all’orchestra Mentre ti prendi una pausetta Puoi cambiare la lingua For example you can sing it in english Auf Deutsch, en francais, en espanol, In cinese: “Unci, dunci, trinci…” Do Fa Quante cose che puoi fare Sol Do Senza cambiare la nota! Do Fa Puoi cambiare l’ottava Fa Do Dodim Puoi cantare all’ottava bassa Fa Sol Do (falso finale) Puoi far finta che sia finita Fa Lam Ma se non sei in grado neanche Sib Do Fa Lam Di cantare la canzone mononota Mib Fa Lam Ti consigliamo di abbandonare il tuo sogno di cantante Sibm Se sei un cantante virtuoso Stai attento Sib Che qui basta che fai: “Aaah” Fa Sib Solm E sei fuori Do Fa La canzone mononota Sib Solm Che non scende a compromessi Do Fa Sib E se lo fa il compromesso è piccolo Solm Sib Tipo questo Fa Sib La canzone mononota Solm Do Fa Sib Ha avuto i suoi antesignani Solm Do Fa Sib Solm Uno su tutti: Rossini, Bob Dylan, Tintarella di Luna Do Do(continua) E’ anche facile da fischiettare Do Fa Sib Solm Do Fa Democratica, osteggiata dalle dittature Sib Solm (inno cubano: accordi Fa Fa Fa / Do Do Fa) Fateci caso: l’inno cubano è pieno di note C’è poi il samba di una nota sola Fa Sib Do Ma, se ascolti attentamente, dopo un po’ cambia: Sib Fa Sib Do Sib Fa Sib Jobim non ha avuto le palle di perseguire un obiettivo Do Sib Fa Sib Do Non ci ha creduto fino in fondo Sib Do Invece Noi Fa Sì

Sanremo 2013 - Daniele Silvestri
A bocca chiusa




 Sanremo 2013
A bocca chiusa - midi karaoke Il testo Fatece largo che … passa domani, che adesso non si può oggi non apro , perché sciopererò e andremo in strada co' tutti gli striscioni a fare come sempre la figura dei fregnoni a me de questo sai , non me ne importa niente io oggi canto in mezzo all’altra gente perché ce credo o forse per decenza che partecipazione certo è libertà ma è pure resistenza e non ho scudi per proteggermi ne' armi per difendermi ne' caschi per nascondermi o santi a cui rivolgermi ho solo questa lingua in bocca e forse un mezzo sogno in tasca e molti , molti errori brutti , io però li pago tutti. Fatece largo che … passa il corteo, se riempiono le strade via Merulana, così pare un presepe, e semo tanti che quasi fa paura o solo tre sfigati come dice la questura e le parole, si lo so, so' sempre quelle ma è uscito il sole e a me me sembrano più belle scuola e lavoro, che temi originali se non per quella vecchia idea de esse tutti uguali e senza scudi per proteggermi ne’ armi per difendermi ne' caschi per nascondermi ne' santi a cui rivolgermi ho solo questa lingua in bocca e se mi tagli pure questa io non mi fermo, scusa, canto pure … a bocca chiusa guarda quanta gente c'è che sa rispondere dopo di me… a bocca chiusa accordi SIb DOm Fatece largo che passa DOmani, SIb RE# che adesso non si può SOLm FA SIb oggi non apro , perché sciopererò FAm SOL e andremo in strada co’ tutti DOm gli striscioni FA SIb a fare come sempre la figura SOL dei fregnoni DOm SIb a me de questo sai, non me ne RE# importa niente SOLm FA SIb io oggi canto in mezzo all’altra gente FAm SOL RE#m perché ce credo o forse per decenza SOL# Do# che partecipazione certo è SIb libertà ma è pure resistenza RE# e non ho scudi per proteggermi SOLm ne’ armi per difendermi Do# FAm ne’ caschi per nascondermi o santi a cui rivolgermi RE# SOLm DOm SIb FA ho solo questa lingua in bocca e forse SIb SOL un mezzo sogno in tasca e molti, SOL# molti errori brutti , RE# SIb io però li pago tutti. DOm Fatece largo che passa il corteo, SIb RE# se riempiono le strade SOLm FA SIb via Merulana, così pare un presepe, FAm SOL DOm e semo tanti che quasi fa paura FA SIb o solo tre sfigati come dice SOL la questura DOm SIb e le parole, si lo so, so’ RE# sempre quelle SOL# ma è uscito il sole e a me SIb RE#7 me sembrano più belle Si Do# Fa# scuola e lavoro, che temi originali SIb se non per quella vecchia idea de esse tutti uguali RE# e senza scudi per proteggermi ne’ SOLm armi per difendermi Do# FAm ne’ caschi per nascondermi o santi a cui rivolgermi RE# SOLm DOm SIb ho solo questa lingua in bocca FA SOL e se mi tagli pure questa DOm SOL# RE# io non mi fermo, scusa, canto SIb pure a bocca chiusa RE# SOLm FA SOL# mhmhmhmhmhmhmhmhm [4v] RE# SOLm guarda quanta gente c’è che sa FA SOL# rispondere dopo di me…a bocca chiusa RE# SOLm guarda quanta gente c’è che sa FA SOL# rispondere dopo di me…a bocca chiusa RE# SOL#m a bocca chiusa! RE# SOL#m a bocca chiusa! RE# SOL#m guarda quanta gente c'è a bocca chiusa! RE# SOL#m guarda quanta gente c'è a bocca chiusa!

Sanremo 2013 - Chiara Galiazzo
L’esperienza dell’amore




 Sanremo 2013
L’esperienza dell’amore - midi karaoke Il testo Come sfuma come è lontana la tua fanciullezza Quando seguivi nel cielo le nuvole rosa Ma sei cresciuta e ti confonde La vita così complicata ognuno segue la sua strada E anche gli amici salutando fanno vela per mete lontane Come navi che dal porto prendono il mare L’esperienza dell’amore ti viene addosso come un treno Non te l’aspetti ed hai paura Però non puoi più farne a meno E’ un desiderio che ti afferra Che ti sommerge come un’onda I piedi perdono l’appoggio sei nell’acqua più profonda Indifesa e invulnerabile in un passaggio così importante Perché la vita ti ha chiamata e ti costringe ad essere grande L’esperienza dell’amore ti viene addosso come un treno Non te l’aspetti ed hai paura Però non puoi più farne a meno E’ un desiderio che ti afferra Che ti sommerge come un’onda I piedi perdono l’appoggio sei nell’acqua più profonda L’esperienza dell’amore tra le mie braccia come un volo E’ il rapimento più totale nella vastità del cielo E’ la dolcezza e l’abbandono è la mia mano che ti porta In questa notte appassionata è la mia voce che racconta L’esperienza dell’amore L’esperienza dell’amore

Sanremo 2013 - Annalisa Scarrone
Non so ballare




 Sanremo 2013
Non so ballare - midi karaoke Il testo Nascondo un'emozione Nel silenzio Vorrei farti vedere Ma insistere non so Qualunque sia il tuo nome Non lo dimenticherò E' bastato un'istante Per cambiare la mia pelle Io non so ballare Ma riesco a sentire Farfalla danzare in me Rimarrò distane Mi muoverò così Con fantasia e discrezione Fingendo di averti Ma che cos'è avere Sei un'idea impossibile Ma vivi nella mia mente Non voglio più di così per me Io non so ballare Ma riesco a senire farfalle danzare in me... in me Che non so parlare Con le parole Ma con solo note Io nn so ballare Ma riesco a sentire Farfalle danzare in me accordi DO# SOL# Nascondo un'emozione FA# SOL# Nel mio silenzio DO# SOL# Vorrei farti vedere FA# SOL# Ma insistere non so DO# SOL# Qualunque sia il tuo nome FA# SOL# Non lo dimenticherò FA# DO# E' bastato un'istante FA# SOL# Per cambiare la mia pelle DO# SOL# FA# SOL# Io non so ballare FA# Ma riesco a sentire SOL# FA# SOL# Farfalle danzare in me DO# SOL# Rimarrò distante FA# SOL# Mi muoverò così DO# SOL# Con fantasia e discrezione FA# SOL# Fingendo di averti DO# SOL# Ma che cos'è avere FA# SOL# DO# Sei un'idea impossibile SOL# Ma vivi nella mia mente FA# SOL# DO# Non voglio più di così per me SOL# FA# SOL# Io non so ballare FA# SOL# Ma riesco a sentire farfalle FA# SOL# DO# danzare in me... in me SOL# FA# SOL# Che non so parlare FA# Con le parole SOL# FA# SOL# Ma solo con no te RE# No LA# SOL# LA# Io non so ballare SOL# LA# Ma riesco a sentire SOL# RE# LA# Farfalle danzare in me RE# LA# SOL# LA#

Sanremo 2013 - Almamegrette
Mamma non lo sa




 Sanremo 2013 
Il testo Sono nato dove il sole brucia un po' di più e il cielo lassù è un po' più di blu papà lavorava i campi un bel giorno poi ci siete venuti voi Dalla zappa alla catena non è come andar una mattina al mar oppure passeggiar se ti fanno mettere una bella tuta blu quello che eri non sei più Ho imparato a leggere e pure a parla' mangio scatolette non cucino più festa del paese non ci vengo e tu? c'è il pallone alla tv Mamma non lo sa qui ci costruiranno la città porteranno tanta civiltà e progresso in grande quantità no no Mamma non lo sa qui ci costruiranno la città porteranno tanta civiltà siamo avanti e indietro non si va E poi un giorno mi avete detto le cose vanno male devi venirci incontro devi fare la tua parte e tante altre cose che non ho capito ancora bene e se anche volessi tornare indietro troverei il mio paese che ha alzato bandiera bianca e i miei campi come deserto e il silenzio di quelli che amo Ho imparato a leggere e pure a parla' mangio scatolette non cucino più festa del paese non ci vengo e tu? c'è il pallone alla tv Mamma non lo sa che non è come tanti anni fa si fatica come sempre ma troppo bella questa vita qua Mamma non lo sa che non è come tanti anni fa si fatica come sempre ma siamo avanti e indietro non si va ma ma ma non lo sa ma ma ma non lo sa ma ma ma non lo sa ma ma ma non lo sa Si mamma si lo sa tutto è vanità di vanità tienimi la mano se po' fa riprendiamoci l'umanità