venerdì 30 gennaio 2015

Sanremo 1970 - Orietta Berti - Tipitipitì







Sanremo 1970   

I vincitori del Festival dal 1951 al 2011

Orietta Berti  - midi karaoke  





Il testo

Quando tu mi venivi a cercare
ti aprivo la porta.
Mi dicevi se sei contenta ti porto in citta'.
Ogni volta ti ho detto di si
e venivo a ballare con te
mi ricordo che allora
l'orchestra suonava cosi'
Tipitipitipiti' dove vai,
Tipitipitipiti' cosa fai,
Tipitipitipiti' come mai
sei innamorata di lui.
C'era l'uomo dell'organino
che ci dava un biglietto blu,
c'era scritto 'ti vuole bene'
ma non era la verita'.
Tipitipitipiti' dove vai,
Tipitipitipiti' con chi sei,
Tipitipitipiti' come mai
lui questa sera non c'e'.
Come mai questa sera, maestro,
tu sbagli le note.
Con la gente che c'e'
ma perche', ma perche' guardi me.
Oramai l'hai capito anche tu
che l'amore per me non c'e' piu',
ma vorrei che l'orchestra
suonasse per sempre cosi'...
Tipitipitipiti' tipiti',
Tipitipitipiti' dove vai,
Tipitipitipiti' come mai
sei innamorata di lui.
C'era l'uomo dell'organino
che ci dava un biglietto blu,
c'era scritto 'ti vuole bene'
ma non era la verita'.
Tipitipitipiti' dove vai,
Tipitipitipiti' cosa fai,
Tipitipitipiti' come mai
tu stai piangendo con me

accordi

C Dm7 G C Dm7 

G Cm
QUANDO TU  MI VENIVI A CERCARE

                  C#M7
TI APRIVO LA PORTA

Cm
MI DICEVI SE SEI CONTENTA 

                   G
TI PORTO IN CITTA' 

G7      Fm9            Fm
OGNI VOLTA TI HO DETTO DI SI

      Cm
E VENIVO A BALLARE CON TE

        Fm7        Fm6
MI RICORDO CHE ALLORA

               Fm        G7
L'ORCHESTRA SUONAVA COSI'



C                       G7
TIPITIPITIPITI' DOVE VAI

            G           C6
TIPITIPITIPITI' COSA FAI

C                       G7
TIPITIPITIPITI' COME MAI

                     C
SEI INNAMORATA DI LUI



F                     A#M7    C7
E C'ERA L'UOMO DELL'ORGANINO    

                      C
CHE CI DAVA UN BIGLIETTO BLU'

F                   A#M7 C7
C'ERA SCRITTO TI VUOLE BENE

                  C   G#
MA NON ERA LA VERITA' AH



C#              G#      G#7
TIPITIPITIPITI' DOVE VAI

                G#         C#
TIPITIPITIPITI' CON CHI SEI

                G#      G#7
TIPITIPITIPITI' COME MAI

             Fm          C# Cm
LUI QUESTA SERA NON C'E'    


                        Cm9
COME MAI QUESTA SERA MAESTRO

      Cm         Fm
TU SBAGLI LE NOTE

Cm
CON LA GENTE CHE C'E'

      Cm9
MA PERCHE' MA PERCHE' 

G        G#7
GUARDI ME

G7 Fm9          Fm
   ORAMAI L'HAI CAPITO ANCHE TU

Fm9         Cm
CHE L'AMORE PER ME 

NON C'E' PIU'

              Fm
MA VORREI CHE L'ORCHESTRA

   Fm6          Fm       G
SUONASSE PER SEMPRE COSI'


C               G      G7
TIPITIPITIPITI' TIPITI'

G                          C
TIPITIPITIPITI' CON CHI SEI

                G       G7
TIPITIPITIPITI' COME MAI

G           Em        G#
SEI INNAMORATA DI LUI 


C# G# G#7 G# C#6 C# G# G#7 G# Fm 



C#  F#        D#m       C#7
E C'  ERA L'UOMO DELL'ORGANINO

                      F#
CHE CI DAVA UN BIGLIETTO BLU'

           D#m      C#7
C'ERA SCRITTO TI VUOLE BENE

                F#    A
MA NON ERA LA VERITA' AH

    D             A     A7
TIPITIPITIPITI' DOVE VAI

                  Bm7   D
TIPITIPITIPITI' COSA FAI

                  A     A7
TIPITIPITIPITI' COME MAI

                  D      D
TU STAI PIANGENDO CON ME 

Sanremo 1979 - Reanto Rascel - Nevicava a Roma







Sanremo 1970 

I vincitori del Festival dal 1951 al 2011

Renato Rascel - midi karaoke 





Il testo

Mi sembrava impossibile
e perfino incredibile
eppure questo sogno si avverò
nevicava a Roma e la gente si chiedeva ma cos’è
questa neve a Roma fa impazzire
i romani come me
ogni statua muda si ammalò
l’arco d’ogni ponte si imbiancò
e lo spruzzo d’ogni fontanella
un ghiacciolo diventò
era tutto un pizzo straordinario il granicolo per me
quando tra milioni di farfalle tutte bianche ho visto te
proprio te
nevicava a Roma e fortuna
quella neve mi portò
da te
era tanto freddo il tuo cuore
ma il mio lo riscaldò
nevicava all’imbrunire
quanti baci a non finire
ed il nostro abbraccio
la statua dell’amore diventò
nevicava a Roma e la gente si chiedeva ma cos’è
questa neve a Roma fa impazzire le romane sai perché
era tanto freddo il tuo cuore
ma il mio lo riscaldò
nevicava all’imbrunire
tanti baci a non finire
e quel nostro abbraccio la statua dell’amore diventò
nevicava a Roma
nevicava a Roma
si vestì di bianco il nostro amor.

Sanremo 1970 - I Gens - Emiliana - La Stagione Di Un Fiore







Sanremo 1970  

 I vincitori del Festival dal 1951 al 2011

midi karaoke 









Il testo

poi, la farfalla si stancò, 
e quel fiore non trovò 
una scusa per fiorire, 
e la notte lo aiutò 
a cercare di capire 
di doversi accontentare 
di una storia troppo uguale. 

Ma fu un attimo per lui 
e si accorse di appassire 
e cercò di non vedere 
quella storia così breve. 

Poi, una mano si fermò 
e dolcemente accarezzò 
la speranza di quel fiore 
ma fu un attimo per lui 
e si accorse di appassire 
e cercò di non guardare 
quella storia troppo uguale. 

Prati verdi intorno a me 
cose non farei 
per fermarmi un po' con voi, 
con voi, ma ho già 
troppe sere da scordare. 
Prati verdi intorno a me 
cosa non farei 
per fermarmi un po' con voi, 
con voi, ma oramai 
io devo proprio andare.

 accordi per chitarra