sabato 7 febbraio 2015

SANREMO 2000 - Jenny B. - Semplice sai






Sanremo 2000 
 
midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951





Il testo

In una notte di lucciole 
Io sarei qui accanto a te 
come una stella nel cielo io 
sto nel buio ma ti troverei 

Semplice sai 
stanotte volo via 
stanotte volo via 

Mi vedi sotto le luci che 
le cose sai falsano un pò 
i riflettori cancellano 
i mille difetti che ho 

Semplice sai 
stanotte volo via 
ma guardami negli occhi 

Apri il cuore e vedrai 
molte cose di me che non sai 
il sogno diventerà 
una meravigliosa realtà 

Semplice sai 
stanotte volo via 
ma guardami negli occhi 

Apri il cuore e vedrai 
molte cose di me che non sai 
il sogno diventerà 
una meravigliosa realtà 

Guardami (Apri gli occhi e saprai) 
saprai allentare il dolore (allentare il dolore che hai) che hai 
vai più in alto che puoi 
ed il sogno non finirà mai 

 accordi per chitarra 

A# C#9

                   D#m
in una notte di lucciole

                         D#m
io sarei qui accanto a te

come una stella nel cielo io

        A#7               F#6 C#m
sto nel buio ma ti troverei   

      B
semplice sai stanotte volo via,

   D#m9          A#7 A#m C#7 A#m7
stanotte volo via            


D#                 D#m
mi vedi sotto le luci che

   G#m9                   F#6 G#m6
le cose sai falsano un po'    

                   F#6
i riflettori cancellano

  A#7                 F#6 F#
i mille difetti che ho    

      B         C#m7
semplice sai stanotte volo via

   A#m7                F
ma guardami negli occhi

                     F6
apri il cuore e vedrai

      Gm7                  F
molte cose di me che non sai

                   Dm7
il sogno diventera'

      A#9               Fm
una meravigliosa realta'

F#9 C7 Fm7 D# Fm9 D#m7



      C#        D#m7
semplice sai stanotte volo via

    F9
guardami negli occhi

 F                    F6
apri gli occhi e saprai

       Gm7                F
allentare il dolore che hai

                          Dm7
e vai piu' in alto che puoi

      C7                   Fm7 F#
ed il sogno non finira' mai    

 F                    F6
apri gli occhi e saprai

       Gm7                F
allentare il dolore che hai

                          Dm7
e vai piu' in alto che puoi

      C7
ed il sogno non finira' mai

Fm F# Fm

Sanremo 2000 - Umberto Tozzi - Un'altra vita







Sanremo 2000  

Umberto Tozzi - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951






Il testo

Quanti anni hai 
perchè sei qui 
quante promesse ti hanno fatto per finir così 
bussi alla porta 
per non morire 
quando nel buio riesci solo a piangere vicino a un dio 
forse hai toccato già il fondo 
ora riesci davvero 
non sono io che parlo 
io sono in parte straniero. 

Comincia qui 
un'altra vita 
è primavera tornerà tra le tue dita 
finchè vivrai 
per i suoi occhi 
solo un domani ci sarà 
per l'eternità. 

Accanto a te 
ci sarò io 
non esitare se puoi ritornare caro amico mio 
capita a volte davvero 
è la magia che ho di te 
che accende il fuoco più vero 
e brucia tutti perchè. 

Comincia qui 
non è finita 
è primavera e tornerai nella mia vita 
finchè vivrò 
dentro i tuoi occhi 
solo un domani ci sarà 
e sarà per l'eternità. 
Comincia qui 
non è finita 
è primavera e tornerai nella mia vita 
finchè vivrò 
dentro i tuoi occhi 
solo un domani ci sarà 
e sarà per l'eternità. 

Finchè vivrò 
dentro i tuoi occhi 
solo un domani ci sarà 

 accordi per chitarra 

Sol2          Fa                       Sol2
Quanti anni hai perche sei qui quante promesse ti hanno fatto per finir così
bussi alla porta per non morire quando
     Fa                                                     Sol2 Do7+
Rem7                    Mim7
nel buio riesci solo a piangere vicino a un Dio, forse hai toccato già il
fondo ora rinasci davvero non sono io che ti
Fa                     Sol4
parlo io sono in parte straniero.
Sol           Do Fa        Rem7 Sol Do              Fa           Rem7 Sol
Do Fa           Rem7 Sol        Do          Fa  Rem7
Comincia qui un'altra vita è primavera tornerà tra le tue dita finchè vivrai
per i suoi occhi solo un domani ci sarà per
            Sol4 Sol        Fa            Sol2       Fa
Sol Do7+                        Rem7
l'eternità.   Accanto a te ci sarò io non esitare se puoi ritornare caro
amico mio capita a volte davvero è la magia
                   Mim7                            Fa                 Sol4
che ho di te che accende il fuoco più vero e brucia tutti perchè...
Sol           Do Fa       Rem7 Sol  Do              Fa           Rem7 Sol
Do Fa                  Rem7
Comincia qui non è finita è primavera tornerai nella mia vita finchè vivrò
dentro ai tuoi occhi
Sol4 Sol    Do         Fa           Rem7      Sol4 Do7+
solo un domani ci sarà e sarà per l'eternità.
                           Rem7                 Do7+               La4 La
La la la la la la la, la la la la la la la, la la la la la la la uh!
                RE Sol       Mim7 La  Re           Sol             Mim7 La
Re Sol                  Mim7 La         Re           Sol
Comincia qui non è finita è primavera tornerai nella mia vita finchè vivrò
dentro ai tuoi occhi solo un domani ci sarà e sarà
Mim7       Re La
per l'eternità.

RE SOL MIm7 LA4 LA RE SOL MIm7
...................................................................
La4 LA     Re Sol                   Mim7 La       Re           Sol
Mim7        Re LA
  Finchè vivrò dentro ai tuoi occhi solo un domani ci sarà e sarà per
l'eternità.
Re7+                     Mim7
La la la la la la la.....

Sanremo 2000 - Mariella Nava e Amedeo Minghi - Futuro come te







Sanremo 2000  

Mariella Nava - midi karaoke 

Amedeo Minghi - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951

   



Il testo

Batte il cuore della terra fa rumore

è vestito a nuova alba questo sole

ho giorni come te

ho sguardi come te

ho sogni come te

speranze come te

amore quanto te

ho forza come te

paura come te

ho segni come te

ho strade come te

parole come te

che la vita quella vera si avvicini

fermi attenti al tabellone degli arrivi

ho notti come te

ho freddo come te

carezze come te

ho baci come te

coraggio quanto te

respiri come te

silenzi come te

passioni come te

canzoni come te.

Mentre accendiamo le antenne

a mille immagini del mondo

noi che sappiamo viaggiare

in poco meno di un secondo

tra solitudini da incontrare

scritte nelle linee delle mani

siamo storie

dentro storie

tutte da capire

siamo voci

dentro voci

tutte da ascoltare.

Non avremo più segreti e più confini

mai più visi contro visi né divisi

ho giorni come te

ho notti come te

paura come te

coraggio come te

ho fede quanto te

ho mete come te

ho cieli come te

canzoni come te

say you love me

say you love me

please save me.

Noi così nudi e dispersi

in quel disordine che è il mondo

mille frequenze e una voce

un grido che ci sta chiamando

e se ti giri a guardare

sopra un muro è scritto

"dimmi che mi ami"

siamo vite

dentro vite

tutte da salvare

siamo voci

dentro voci

tutte da ascoltare

siamo storie

dentro storie

tutte da capire

siamo voci

dentro voci

tutte da ascoltare

ho giorni come te

ho sguardi come te

ho sogni come te

speranze come te

amore quanto te

ho forza come te

ho brividi come te

ho sangue come te

ricordi come te

...futuro come te...

 accordi per chitarra 

C C9 G D G


Minghi:
D           Em          D
Batte il cuore della terra fa rumore

C       Em              D          C9
e' vestito a nuova alba questo sole

     
Minghi:
C
ho giorni come te


Nava:
           Em
ho sguardi come te


Minghi:
ho sogni come te


Nava:
      C
speranze come te


Minghi:
amore quanto te


Nava:
      D
ho forza come te


Minghi:
           G6
paura come te


Nava:
ho segni come te


Minghi:
ho strade come te


Nava:
C9
parole come te


Insieme:
D        Em          Bm
che la vita quella vera s'avvicini

C          Em           Bm
fermi attenti al tabellone degli arrivi


Minghi:
C
ho notti come te


Nava:
       G6
ho freddo come te


Minghi:
carezze come te


Nava:
     Am
ho baci come te


Minghi:
coraggio quanto te


Nava:
D
respiri come te


Minghi:
        G
silenzi come te


Nava:
passioni come te


Insieme:
D
canzoni come te.

                          G
Mentre accendiamo le antenne 

            D             Bm7
a mille immagini del mondo
Em
noi che sappiamo 

       C            D7              Bm7
viaggiare in poco meno di un secondo

Em                  C
tra solitudini da incontrare

        D7      Bm7
scritte nelle linee delle mani



Minghi:
Em
siamo storie


Nava:
C9
siamo storie


Minghi:
dentro storie


Insieme:
G          Am7
tutte da capire


Minghi:
D7
siamo voci


Nava:
G
siamo voci


Minghi:
dentro voci



Insieme:
C9            D
tutte da ascoltare.


Minghi:
        Dm           Am          A#
Non avremo piu' segreti ne' confini

Dm                     C          A#M7
mai piu' visi contro visi ne' divisi

A#
ho giorni come te


Nava:
F
ho notti come te


Minghi:
paura come te


Nava:
Gm7
coraggio come te


Minghi:
            C
ho fede quanto te


Nava:
ho mete come te


Minghi:
   F
ho cieli come te


Nava:
        A#9
canzoni come te


Insieme:
C         G#              C#
say you love me say you love me

        D#
say you love say you love me

G#              C#             G#9
say you love me please save me.

F                      A#              F
Noi cosi' nudi e dispersi in quel disordine

               Dm7
che e' il mondo

Gm                      D#              F7              Dm7
mille frequenze e una voce un grido che ci sta chiamando

Gm                   D#
e se ti giri a guardare sopra un muro

F7                 Dm7
e' scritto: "dimmi che mi ami"


Minghi:
Gm
siamo vite


Nava:
D#9
siamo vite


Minghi:
dentro vite


Insieme:
A#          Cm7
tutte da salvare


Minghi:
F7
siamo voci


Nava:
A#
siamo voci


Minghi:
dentro voci


Insieme:
D#9           F
tutte da ascoltare


Minghi:
siamo storie


Nava:
D#9
siamo storie


Minghi:
          A#
dentro storie


Insieme:
           Cm7
tutte da capire


Minghi:
F7      A#9
siamo voci dentro voci


Insieme:
D#9               F
tutte da ascoltare

Minghi:
D#9
ho giorni come te


Nava:
   A#
ho sguardi come te


Minghi:
ho sogni come te


Nava:
   Cm
speranze come te


Minghi:
amore quanto te


Nava:
F
ho forza come te


Minghi:
                D#
ho brividi come te


Nava:
ho sangue come te


Minghi:
A#
ricordi come te


Insieme:
     Cm             A#9 A#
...futuro come te... 

Sanremo 2000 - Marco Masini - Raccontami di te







Sanremo 2000  

Marco Masini - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951






Il testo

Raccontami di te, se hai voglia ancora di parlare, 
un po' di verità stasera non può farmi male, 
aiutami così almeno a non dimenticare 
la vita che cos'è, raccontami, raccontami di te, 
di come riesci a respirare 
questi giorni soffocati dalla solita allegria, 
vuoti a perdere sui prati, che la gente butta via, 
questo tempo senza tempo, che non ci accarezza mai, 
dentro a un labirinto di cemento, questa fabbrica di eroi. 

Raccontami di te, da quando mia hai lasciato solo, 
soffrendo più di me, spiccando il volo verso un'altra te, 
teneramente forte come sei, insegnami a non vergognarmi mai 
d'innamorarmi dell'amore. 

Raccontami di te, se sei riuscita a perdonare 
tuo padre che non c'è, non piangere, raccontami di te, 
di come riesci a sopportare 

questi eterni fallimenti di ogni splendida utopia, 
la processione dei rimpianti, nel freddo dell'ipocrisia, 
questo vivere aspettando che qualcosa cambierà, 
in questo indifferente girotondo, oltre questa libertà! 

Raccontami di te, adesso che ti sei sposata, 
di quanta vita c'è in quel bambino che assomiglia a te, 
perdutamente bella come sei da questo sogno non svegliarti mai, 
lo sai quanto ti voglio bene! 

La tua felicità è un treno in corsa verso il mare, 
tu vivila per me, amore mio, raccontami di te. 

 accordi per chitarra 

Sol     Si-7 Do9            Do   Re
Raccontami di te se hai ancora voglia di parlare
Sol4      Mi-7   Do9        Do   Re
un po’ di verità stasera non può farmi male
Sol   Si-7 Do9         Do  Re
aiutami così almeno a non dimenticare
Sol4      Mi-7    Do9     Do  Re     Sol Si-7
la vita che cos’è raccontami raccontami di te
Do9         Re4   Re
di come riesci a respirare.
Sol         Si-7   Do9         Do  Re
Questi giorni soffocati dalla solita allegria
Sol4    Mi-7        Do9          Do  Re
vuoti a perdere sui prati che la gente butta via
Sol     Si-7    Do9      Re
questo tempo senza tempo che non ci accarezza mai
Sol4  Mi-7       Do9          Re4 Re
dentro a un labirinto di cemento questa fabbrica di eroi!
Sib9     Re-7 Mib              Fa7
Raccontami di te da quando mi hai lasciato solo
Sib4        Sol-7  Mib        Fa7        Sib9 Re-7
soffrendo più di me spiccando il volo verso un’altra te
Mib    Fa7     Sib4 Sol-7 Mib
teneramente forte come sei insegnami
Fa7   Sib9 Re-7  Mib   Fa7
a non vergognarmi mai di innamorarmi dell’amore.
Sol      Si-7 Do9             Do  Re
Raccontami di te se sei riuscita a perdonare
Sol4        Mi-7      Do9   Do  Re    Sol Si-7
tuo padre che non c’è non piangere raccontami di te
Do9          Re4  Re
di come riesci a sopportare.
La9          Do#-7   Re9         Re     Mi
Questi eterni fallimenti di ogni splendida utopia
La4        Fa#-7        Re9          Re  Mi
la processione dei rimpianti nel freddo dell’ipocrisia
La9    Do#-7       Re9   Re  Mi
questo vivere aspettando che qualcosa cambierà
La4       Fa#-7   Re9    Re   Mi
in questo indifferente girotondo oltre questa libertà!
Do9         Mi-Fa          Sol
Raccontami di te adesso che ti sei sposata
Do4         La-7   Fa           Sol    Do9 Mi-7
di quanta vita c’è in quel bambino che assomiglia a te
Fa7+    Sol   Do4 La-7  Fa
perdutamente bella come sei da questo sogno
Sol        Do9 Mi-7 Fa        Sol
non svegliarti mai lo sai quanto ti voglio bene.
La9     Do#-7 Re9                 Re    Mi
La tua felicità è un treno in corsa verso il mare
La4         Fa#-7 Re9   Re   Mi   La9
tu vivila per me amore mio raccontami di te.
Do#-7 Re9 Mi4 Mi La9

Sanremo 2000 - Mietta - Fare l'amore







Sanremo 2000  

Mietta - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951





Il testo

Dimmelo, l'hai già detto e ridetto ma dimmelo 
perché gli occhi pungenti ti brillino. 
Spingiti come il vento tra i rami degli alberi 
nel fogliame odoroso che si è 
mosso per te... 
Fare l'amore mette in pericolo tranquille parole. 
Miele nel sole, vogliamo sciogliere le nostre parole 
in questa canzone... 
Ti chiamo amore con i nomi più grandi e più piccoli 
e tu esageri un angelo in me. 
Stringimi, ogni bacio finale è il penultimo 
ma feroce tu stringiti a me, 
se vivi, anch'io... 
Fare l'amore mette in pericolo tranquille parole. 
Miele nel sole, le tue parole mie di nuovo d'amore, 
di nuovo d'amore... 
Se vivi, vivo anch'io se muori, muoio anch'io 
se ami, amo anch'io. 
Fare l'amore mette in pericolo tranquille parole. 
Miele nel sole, vogliamo sciogliere le nostre parole 
in questa canzone... 

 accordi per chitarra 

Intro  D  x4

Strumentale Dm  C  Bb  Solm C  x2

  Dm              Dm        C       Bb          Dm             C
Dimmelo, l'hai gia detto e ridetto ma dimmelo, perché gli occhi bugiardi ti
  Bb   Dm C Bb Solm C
brillino ohh

  Dm              Dm        C       Bb          Dm             C
Stringiti, come il vento tra i rami degli alberi, e il fogliame odoroso che
si
  Bb   Dm C Bb Solm C
è, mosso per te


 F      C       Dm Solm    F  C
Fare l'amore, mette in pericolo, tranquille parole
F       C          Dm   Solm    F  C    Solm    F  C
Miele nel sole, vogliamo sciogliere, le nostre parole, in questa canzone uhh
uhh

Dm C Bb Solm C

  Dm              Dm        C       Bb          Dm             C
Ti chiamo amore, con i nomi più grandi e più piccoli,le tue facce di un
angelo
  Bb   Dm C Bb Solm C
in me

  Dm              Dm        C       Bb          Dm             C
Stringimi, ogni bacio finale per ultimo, come (rugiada ?) stringiti a me,
(se
  Bb   Dm C Bb Solm C
dici ?) anch'io

F      C       Dm Solm    F  C
Fare l'amore, mette in pericolo, tranquille parole

F       C           Dm   Solm    F  C    Solm    F  C
Sole nel sole, le tue parole mie, di nuovo d'amore, di nuovo d'amore, ahh
F   C   Dm   Bb  F     C   Dm Bb D C
Se vivi vivo anch'io, se muori muoio anch'io, se ami amo anch'io, ohh

Sol            D            Em  Am      Sol   D
Fare l'amore, mette in pericolo, tranquille parole
Sol             D              Em   Am  Sol   D      Am Sol   D
Miele nel sole, vogliamo sciogliere, le nostre parole, in questa canzone uhh
uhh

Em D C D Em

Sanremo 2000 - Ivana Spagna - Con il tuo nome









Sanremo 2000  

Ivana Spagna - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951



Il testo

L'amore resta un mistero 
che non si svelerà mai 
e a volte capita che ami chi non ha 
per te nessuna pietà. 
L'amore non chiama amore 
e spesso fugge da te 
ed io che ti ho creduto 
ora credo che 
non mi resta che dimenticarti e 
con il tuo nome 
scritto dentro l'anima 
cercherò amore 
l'amore che sempre hai negato a me. 
Non c'è giustizia in amore 
e c'è chi paga per te 
anche se non vorrei fare a nessuno mai 
il male che tu invece hai fatto a me 
e un altro amerò se non posso amare te. 
Con il tuo nome 
scritto dentro l'anima 
cercherò amore 
l'amore e tutto quello che da te non ho. 
Con il tuo nome 
scritto dentro l'anima. 
Con il tuo nome 
che inciso dentro il cuore porterò 
cercherò l'amore 
l'amore e tutto quello che da te non ho.

 accordi per chitarra 

F#m Bm G Bm Bm Am GM7

   Bm
L'AMORE... RESTA

           C
UN MISTERO CHE NON SI...

SPEGNERA' MAI


Bm     Am
e,a volte capita che ami

Bm             C
chi non ha per te nessuna pieta'

Bm
mmhh, mmhh l'amore...,

                 C
non chiama amore e spesso fugge date

Bm    Am6
e, io che ti ho creduto

    Bm9                C
ora credo che non mi resta che...

un niente da te

GM7          C Bm
con il tuo nooome

    Am                Bm
scritto dentro l'animaaa

             Am  Bm
cerchero' amoore l'amore che...

Am9                  Bm
sempre hai negato, a meee non c'e'...

                   CM7
giustizia,in amore e c'e' chi

Bm  Am6                        Bm                CM7
anch  e se non vorrei fare a nessuno mai il male che..

                         Bm9            C
tu invece hai fatto,a me ah, e,un altro trovero'

se non posso amare te

GM7          C Bm
con il tuo nooome

    C                 Bm
scritto dentro l'animaaa

             Am  Bm
cerchero' amoore l'amore che...

      Am9                        GM7 Bm A G Am
tutto quello che... da te non ho            

             Bm A
con il tuo no   me

    Am7                Cm
scritto dentro l'animaaa

C#M7          Cm7
con il tuo noome

  C#                           Cm
inciso dentro,al cuore portero'o'o'

             A#m6    Cm
cerchero' amoore l'am    ore che...

  A#m9                           Cm
tutto quello che da te non ho!!! 

Sanremo 2000 - Subsonica - Tutti I Miei Sbagli







Sanremo 2000  

Subsonica - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951





Il testo

Tu sai difendermi e farmi male 
Ammazzarmi e ricominciare 
A prendermi vivo 
Sei tutti i miei sbagli 

A caduta libera 
in cerca di uno schianto 
Ma fin tanto che sei qui 
Posso dirmi vivo 

Tu affogando per respirare 
Imparando anche a sanguinare 
Nel giorno che sfugge 
il tempo reale sei tu 
a difendermi a farmi male 
Sezionare la notte e il cuore 
Per sentirmi vivo 
In tutti i miei sbagli 

Non m'importa molto se 
Niente è ugule a prima 
Le parole su di noi 
Si dissolvono così 

Tu affogando per respirare 
Imparando anche a sanguinare 
Nel giorno che sfugge 
Il tempo reale sei tu 
a difendermi e farmi male 
Sezionare la notte e il cuore 
Per sentirmi vivo 
In tutti i miei sbagli 

Tu affogando per respirare 
Imparando anche a sanguinare 
Nel giorno che sfugge 
Il tempo reale sei tu 
sai difendermi e farmi male 
Sezionare la notte e il cuore 
Per sentirmi vivo 
In tutti i miei sbagli 

Tu il mio orgoglio che può aspettare 
E anche quando c'è più dolore 
Non trovo un rimpianto 
Non riesco ad arrendermi 
A tutti i miei sbagli 
Sei tutti i miei sbagli 
Sei tutti i miei sbagli 
Sei tutti i miei sbagli 

 accordi per chitarra 

Mibm   Si       
Tu sai difendermi e farmi male
Sol#m Si
ammazzarmi e ricominciare
Fa# Sol#
a prendermi vivo, sei tutti i miei sbagli
 
Sibm Fa# Sibm Fa# Sibm Fa# Sibm Fa#  
 
Sibm Fa# Sibm Fa# Sibm Fa#m Sibm Fa#
A caduta libera     in cerca di uno schianto
Sibm Fa# Sibm Fa# Sibm Fa#m Sibm Fa#
ma fin tanto che sei qui posso dirmi vivo
 
Mibm Mi Si Do#
Tu affogando per respirare
Sol#m Si
imparando anche a sanguinare
Fa# Sol#
nel giorno che sfugge, il tempo reale sei tu
Mibm Mi Si Do#
tu a difendermi e farmi male
Sol#m Si
sezionare la notte e il cuore
Fa# Sol#
per sentirmi vivo, in tutti i miei sbagli
 
Sibm Fa# Sibm Fa#  
 
Sibm Fa# Sibm Fa# Sibm Fa#m Sibm Fa#
Non mi importa molto se niente è uguale a prima
Sibm Fa# Sibm Fa# Sibm Fa#m Sibm Fa#
le parole su di noi     si dissolvono così
 
Mibm Si       
Tu sai difendermi e farmi male
Sol#m Si
ammazzarmi e ricominciare
Fa# Sol#
a prendermi vivo, sei tutti i miei sbagli
 
Sol#m Mi   
Tu affogando per respirare
Do#m Mi
imparando anche a sanguinare
Si Do#
nel giorno che sfugge, il tempo reale sei tu
 
Sol#m Mi       
tu a difendermi e farmi male
Do#m Mi
sezionare la notte e il cuore
Si Do#
per sentirmi vivo, in tutti i miei sbagli
 
Sol#m Mi   
Tu il mio orgoglio che può aspettare
Do#m Mi
e anche quando c'è più dolore
Si Do#
non trovo un rimpianto
Sol#m Mi       
non riesco ad arrendermi
Do#m Mi
a tutti i miei sbagli
Si Do# Si Do#
Sei tutti i miei sbagli Sei tutti i miei sbagli
Si Do# Sol#m
Sei tutti i miei sbagli

Sanremo 2000 - Alice - Il giorno dell'indipendenza







Sanremo 2000  

Alice - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951





Il testo

Tornerai da me 
da me da me da me 
tornerai da me 
da me da me da me 

l'acqua non potra' mai separarsi 
dalle citta' di mare 
e la brezza dal vento 
che accende passioni 
e colora catene di fiori 
e noi sempre insieme 
eravamo silenziose avanguardie 
com'era bianca la neve 
che ci avvolgeva d'idrogeni e d'amore 
eri come il sole d'inverno 
che trafigge la nebbia sui monti 
forse un po' ingenuamente 
sognavo in un mondo felice 
senza rendermi conto 
che troppo amore ferisce 

tornerai da me 
da me da me da me 
tornerai da me 
da me da me da me 

come il fuoco dal legno 
non puoi separare 
il cuore dai sentimenti 
basta un solo pensiero 
e torna di nuovo il sereno 
nei giorni piovosi 
non so dove ti trovi 
ma son sicura che ancora mi senti 
il viaggio nel tempo 
rende evanescenti le trepidazioni 
eri come il sole d'inverno 
sulla nostra vita felice 
in un mondo che ancora 
però ci tradisce 
non c'è vita che non attraversi 
delusioni ed annebbiamenti 
dopo tante parole 
ci sono anche i grandi silenzi 

tornerai da me 
da me da me da me 
tornerai 

eri come il sole d'inverno 
che trafigge la nebbia sui monti 
forse un po' ingenuamente 
sognavo in un mondo felice 
non c'è vita che non attraversi 
delusioni ed annebbiamenti 
dopo tante parole 
ci sono anche i grandi silenzi 
tornerai

 accordi per chitarra 

am                               em
tornerai da me da me da me da me 

     gsus4    g9
tornerai da me      da me da me da me 

g                      c            am7
l'acqua non potra' mai separarsi dalle citta' di mare 

g                  c                       c6           am7
e la brezza dal vento che accende passioni e colora catene di fiori 

g                 c          am7
e noi sempre insieme eravamo silenziose avanguardie 

g                   c              c6              am7
com'era bianca la neve che ci avvolgeva d'idrogeni e d'amore 

a7          g6             d6              a7
eri come il sole d'inverno che trafigge la nebbia sui monti 

                 g6                  d6
forse un po' ingenuamente sognavo in un mondo felice 

a7                g6             gm7         a7 em
senza rendermi conto che troppo amore ferisce   

     am  em
tornerai da me da me da me da me 

     am  em
tornerai da me da me da me da me 

g                 c                  am7               c6
come il fuoco dal legno non puoi separare il cuore dai sentimenti 

g9                  c                c6                   am7
basta un solo pensiero e torna di nuovo il sereno nei giorni piovosi 

g6                c9            am7
non so dove ti trovi ma son sicura che ancora mi senti 

g6                c9          c6               am7
il viaggio nel tempo rende evanescenti le trepidazioni 

a7          g6             d6           a7
eri come il sole d'inverno sulla nostra vita felice 

                  g6              gm7
in un mondo che ancora però ci tradisce 

a7               g6             gm7          a7
non c'è vita che non attraversi delusioni ed annebbiamenti 

               g6                 g9            a7 g6
dopo tante parole ci sono anche i grandi silenzi   


     am7 g6
tornerai da me da me da me da me 

     am7   g6 em7 a7
tornerai          

            g6             d9              a7
eri come il sole d'inverno che trafigge la nebbia sui monti 

                          g6                  d9
forse un po' ingenuamente sognavo in un mondo felice 

a7               g6             d6           a7
non c'è vita che non attraversi delusioni ed annebbiamenti 

               g6                 bm7
dopo tante parole ci sono anche i grandi silenzi 

a7      c
tornerai 

Sanremo 2000 - Matia Bazar - Brivido caldo







Sanremo 2000  

Matia Bazar - midi karaoke 

I vincitori del Festival dal 1951





Il testo

Attraversata da un brivido caldo 
Per sogni folli più grandi di me 
Vivendo mille emozioni in contrasto 
Riparto da te 

Tra mille note di vita raccolte 
E gli orizzonti che non vedo più 
Confusamente tra immagini stanche 
Riaffiore anche tu 

Sai ti penso tanto 
Lo sai ti sento tanto...e di più 
Ti ho aspettato tanto 
Sai ti penso tanto 

Viaggia la mente nei ricordi miei 
Viaggia avvolta nella nostalgia di te 
Resta la dolce tenerezza che 
Lascia il tempo che si ferma in te 
Occhi per orizzonti nei tramonti che vorrei 
Mani si stringono su cuori stanchi e fragili 
Tempo che non invecchia una fotografia 
Da allora resta il vuoto dentro 

In quelle nebbie disperse dal vento 
Tra labirinti di cristalli blu 
Appare il viso di chi se n'è andato 
E non torna più 

Sai ti penso tanto 
Lo sai ti sento tanto... 

Viaggia la mente nei ricordi miei 
Viaggia, viaggia avvolta nella nostalgia di te 
Come la luce di un diamante pazzo che 
Resta per sempre, per sempre dentro agli occhi 
Negli orizzonti e nei tramonti che vorrei 

Tempo che non invecchia una fotografia 
Da sempre storie di gente uguale a noi 

 accordi per chitarra 

Intro: RE- MI SOL- LA RE-
RE-
Attraversata da un brivido caldo
MI
Per sogni folli più grandi di me
SOL-          LA
Vivendo mille emozioni in contrasto
RE-  SOL- LA
riparto da te
RE-
Tra mille note di vita raccolte
MI
E gli orizzonti che non vedo più
SOL-           LA
Confusamente tra immagini stanche
RE-
E affiori anche tu
SOL-    DO
Lo sai  ti  penso tanto
SOL-   LA
Lo sai ti sento tanto
RE-
E di più
SOL-   DO
Ti ho aspettato tanto
SOL-  LA
Lo sai  ti  penso tanto
FA             SOL-
Viaggia la mente nei ricordi miei
DO  LA           RE-
Viaggia affonda nella nostalgia di te
FA           MI
Resta la dolce tenerezza che
SOL-  LA               RE-
Lascia il tempo che si ferma in te
FA                SOL-
Occhi per orizzonti nei tramonti che vorrei
DO  LA         RE-
Mani si strigono su cuori stanchi e fragili
FA        MI
Tempo che non invecchia una fotografia
SOL-   LA      RE-
E allora resta il vuoto dentro
Assolo: RE-  MI  SOL- LA
RE-
In quelle nebbie disperse dal vento
MI
Tra labirinti di cristalli tu
SOL-            LA             RE-
Appare il viso di chi se ne è andato e non torna più
SOL-   DO
sai  ti  penso tanto
SOL-   LA
Lo sai ti sento tanto
FA             SOL-
Viaggia la mente nei ricordi miei
DO  LA          RE-
Viaggia affonda nella nostalgia di te
FA            MI
Come la luce di un diamante pazzo che
SOL- LA            FA
Resta per sempre dentro gli occhi
SOL-
Negli orizzonti e nei tramonti che vorrei
Assolo: DO LA RE-
FA             MI
Tempo che non invecchia una fotografia
SOL- LA           RE-
Da sempre storie di gente uguali a noi
MI SOL- LA RE-


Sanremo 2000 - Carmen Consoli - In bianco e nero







Sanremo 2000  

Carmen Consoli - midi karaoke 

 I vincitori del Festival dal 1951





Il testo

Guardo una foto di mia madre
Era felice avrà avuto tre anni
Stringeva al petto una bambola
Il regalo più ambito
Era la festa del suo compleanno
Un bianco e nero sbiadito
Guardo mia madre a quei tempi e rivedo
Il mio stesso sorriso

E pensare a quante volte
L'ho sentita lontana
E pensare a quante volte…

Le avrei voluto parlare di me
Chiederle almeno il perché
Dei lunghi ed ostili silenzi
E momenti di noncuranza
Puntualmente mi dimostravo inflessibile
Inaccessibile e fiera
Intimamente agguerrita
Temendo una sciocca rivalità

Guardo una foto di mia madre
Era felice avrà avuto vent'anni
Capelli raccolti in un foulard di seta
Ed una espressione svanita
Nitido scorcio degli anni sessanta
Di una raggiante Catania
La scruto per filo e per segno e ritrovo
Il mio stesso sguardo

E pensare a quante volte
L'ho sentita lontana
E pensare a quante volte…

Le avrei voluto parlare di me
Chiederle almeno il perché
Dei lunghi ed ostili silenzi
E di quella arbitraria indolenza
 
Puntualmente mi dimostravo inflessibile
Inaccessibile e fiera
Intimamente agguerrita temendo
L'innata rivalità

Le avrei voluto parlare di me
Chiederle almeno il perché……
Le avrei voluto parlare di me
Chiederle almeno il perché ……

 accordi per chitarra 

Do#m                           Si
Faffafaaaahhhhh aahhh ahahaaahhhhh (due volte)
Do#m
Guardo una foto di mia madre
Si
era felice avrà avuto tre anni
Do#m
stringeva al petto una bambola
Si
il regalo più ambito.
Do#m
Era la festa del suo compleanno
Si
un bianco e nero sbiadito.
Do#m
Guardo mia madre a quei tempi e rivedo
Si
il mio stesso sorriso.

Fa#m     Sol#m      La        Re                            Fa#m  Sol#m   La  Re   Si
E pensare a quante volte l'ho sentita lontana e pensare a quante volte...
La        Re             La                Re
Le avrei voluto parlare di me chiederle almeno il perché
La      Re         Fa#m            Mi                                            La
dei lunghi ed ostili silenzi e momenti di noncuranza puntualmente
Re           La                  Re
mi dimostravo inflessibile inaccessibile e fiera
La             Re             Fa#m             Mi
intimamente agguerrita temendo una sciocca rivalità.

Do#m                           Si
Faffafaaaahhhhh aahhh ahahaaahhhhh
Do#m
Guardo una foto di mia madre
Si
era felice avrà avuto vent'anni
Do#m
capelli raccolti in un foulard di seta
Si
ed una espressione svanita.
Do#m
Nitido scorcio degli anni sessanta
Si
di una raggiante Catania
Do#m
la scruto per filo e per segno e ritrovo
Si
il mio stesso sguardo.

Fa#m        Sol#m        La              Re                 Fa#m  Sol#m   La  Re  Si
E pensare a quante volte l'ho sentita lontana e pensare a quante volte...
La       Re        La               Re
Le avrei voluto parlare di me chiederle almeno il perché
La          Re              Fa#m              Mi                                La
dei lunghi ed ostili silenzi e di quella arbitraria indolenza puntualmente
Re La Re
mi dimostravo inflessibile inaccessibile e fiera
La Re Fa#m Mi
intimamente agguerrita temendo l'innata rivalità.
Sim        Mi          Si                     Sim        Mi          Si
Le avrei voluto parlare di me chiederle almeno il perchè
Sim        Mi          Si                     Sim        Mi          Si
Le avrei voluto parlare di me chiederle almeno il perché


Sanremo 2000 - Gerardina Trovato - Gechi e vampiri







Sanremo 2000  

Gerardina Trovato - midi karaoke 

 I vincitori del Festival dal 1951





Il testo

Una vita normale 
la mattina col sole 
non l'avevo fatta mai 
mi svegliavo la notte 
come gechi e vampiri 
trasgressione o solo routine. 
Stavo sempre uno schifo 
con la gente sbagliata 
in un mondo che nel mondo non c'è 
e col tempo anche i sogni 
si fanno i bagagli 
e un bel giorno non li cerchi più. 
Ma chi sei 
ma chi sei 
specchio specchio delle mie brame 
cosa vuoi 
cosa vuoi 
sono la strega di Biancaneve 
dimmi che 
dimmi che 
non tornerò mai 
com'ero prima 
dimmelo perché 
perché voglio di nuovo trovare la strada 
che tu avevi scelto per me. 
Ci vorrebbe una storia 
veramente importante 
che cancella tutto quanto così 
ma più cerchi qualcosa 
e più non trovi niente 
ma questo ormai da tempo si sa 
ma in un giorno qualunque 
in un posto tremendo 
vedo quello che mi piace 
e sei tu. 
Quando credevo di avere finito 
i gechi e i vampiri non ci sono più. 
Ma chi sei 
ma chi sei 
specchio specchio delle mie brame 
cosa vuoi 
cosa vuoi 
sono la strega di Biancaneve 
dimmi che 
dimmi che 
non tornerò mai com'ero prima 
dimmelo perché 
perché voglio di nuovo trovare la strada 
che tu avevi scelto per me. 
Ma chi sei 
ma chi sei 
perché non resti anche la mattina. 
Te ne vai 
te ne vai 
mi fai tornare dov'ero prima 
ma perché 
ma perché 
invece di giocare 
ancora non diventi mio 
perché un cuore che batte 
può fare più luce del sole 
anche stando quaggiù 
ma perché 
ma perché 
invece di giocare 
ancora non diventi mio 
perché un cuore che batte 
può fare più luce del sole 
anche stando quaggiù. 
Perché voglio di nuovo una vita 
un po' meno sbagliata 
e la voglio con te.

 accordi per chitarra 

LA-
Una vita normale

La mattina col sole
                  MI7
Non l'avevo fatta mai

Mi svegliavo la notte

Come Gechi e vampiri
                    LA-
Trasgressioni solo routine

Stavo sempre uno schifo

Con la gente sbagliata
      LA7                     RE-
In un mondo che nel mondo non c'è
                             LA-     RE-
E col tempo anche i sogni si fanno i bagagli
         LA-     MI           RE-
E un bel giorno non li cerchi più


LA-
Ma chi sei, ma chi sei
                      MI
Specchio specchio delle mie brame

Cosa vuoi, cosa vuoi

Sono la strega di Biancaneve
LA-
Dimmi che, dimmi che
                 LA7
Non tornerò mai com'ero prima
RE-
Dimmelo perché
RE-                     LA-    RE-
Perché voglio di nuovo trovare la strada
    LA-       MI       LA-  SIb-
Che tu avevi scelto per me
SIb-
Ci vorrebbe una storia

veramente importante
                          FA
che cancella tutto quanto così

più cerchi qualcosa

e più non trovi niente
                         SIb-
ma questo ormai da tempo si sa

ma un giorno qualunque

in un posto tremendo
           SIb7            RE#-
vedo quello che mi piace e sei tu
                        SIb-
quando credevo d'avere finito
   RE#-    SIb-        FA      SIb-
i Gechi e vampiri non ci sono più
SIb-
Ma chi sei, ma chi sei
                      (FA)
Specchio specchio delle mie brame
RE#-
Cosa vuoi, cosa vuoi

Sono la strega di Biancaneve
SIb-
Dimmi che, dimmi che
                 SIb7
Non tornerò mai com'ero prima
RE#-
Dimmelo perché
RE#-                     SIb-    RE#-
Perché voglio di nuovo trovare la strada
    SIb-       FA       SIb- SI-
Che tu avevi scelto per me
SI-
Ma chi sei, ma chi sei

Perché non resti anche la mattina
FA#
Te ne vai, te ne vai

Mi fai tornare dov'ero prima
SI-
Ma perché, ma perché
            SI7
Invece di giocare
       MI-
Ancora non diventi mio
MI-
Perché un cuore che parte
    SI-      MI-     SI-          FA#    SI-
Può fare più luce del sole anche stando quaggiù


SI- FA#

SI-
Ma perché, ma perché
           SI7
Invece di giocare
       MI-
Ancora non diventi mio
MI-
Perché un cuore che parte
    SI-      MI-     SI-          FA#    SI-
Può fare più luce del sole anche stando quaggiù
         MI-            SI-
Perché voglio di nuovo una vita
       MI-     SI-          FA#    SI- (Bassi:SI LA SOL FA#)
un po' meno sbagliata e la voglio con te
FA# SI-
con te

Sanremo 1951 - Duo Fasano - Sotto il mandorlo







Sanremo 1951  

midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951 





Il testo

Fin da quand'ero bimbo, sfogliando tante fotografie,
una che accendeva più di tutte la mia fantasia
era una giovinetta dell'Ottocento, con l'ampia gonna
Era la mia nonna
che con il nonno si sposò.

Era bella sotto il mandorlo
con la veste rosa,
quella bimba un poco timida,
già promessa sposa.
Al suo fianco un bruno giovane
l'adorava già, guardandola...
Un amor così romantico,
tenero,
candido,
come i fiori di quel mandorlo,
oggi non si trova più...

Come mi piacerebbe poter tornare nell'Ottocento
e poter donare il dolce anello di fidanzamento
ad una creatura cosí gentile, così perfetta
e sposarla in fretta
per non abbandonarla più.

Era bella sotto il mandorlo
con la veste rosa,
quella bimba un poco timida,
già promessa sposa.
Al suo fianco un bruno giovane
l'adorava già, guardandola...
Un amor così romantico,
tenero,
candido,
come i fiori di quel mandorlo,
oggi non si trova. più...

Sanremo 1951 - Achille Togliani - Duo Fasano - Famme durmì







Sanremo 1951  

Achille Togliani - midi karaoke  

midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951 

   



Il testo

È spuntata la luna a Marechiaro,
tutti i colori felici riposano;
io soltanto sto sveglio e mi dispero,
per Marì più non posso dormir!

Famme durmì,
oi Marì, oi Marì,
son tre notti che non chiudo un occhio:
"nun me vedi" come son ridotto…
Che t'aggia dì?
È così, è così:
sino a quando non mi dici: "T'amo!"
a dormire non ci vado più…
Seduto a Mergellina
proprio sotto il tuo balcon,
mi trovo alla mattina
consumato di passion…
Famme durmì,
oi Marì, oi Marì:
solamente se mi dai un bacio,
m'addormento e non mi sveglio più..

Quando il sole si leva dietro il mare,
tutti i cuori felici si svegliano…
Io soltanto "cu ste parole amare"
Stanco morto me tocca a cantà!

Famme durmì,
oi Marì, oi Marì,
son tre notti che non chiudo un occhio:
"nun me vedi" come son ridotto…
Che t'aggia dì?
È così, è così:
sino a quando non mi dici: "T'amo!"
a dormire non ci vado più…
Seduto a Mergellina
proprio sotto il tuo balcon,
mi trovo alla mattina
consumato di passion…
Famme durmì,
oi Marì, oi Marì:
solamente se mi dai un bacio,
m'addormento e non mi sveglio più..

Famme durmì,
oi Marì…

Sanremo 1951 - Achille Togliani - Nilla Pizzi - L' eco fra gli abeti







Sanremo 1951  

Achille Togliani - midi karaoke  

Nilla Pizzi - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951 

  



Il testo

Fra gli abeti una voce:
un richiamo d'amor
e nemmeno questo tace
che un altro gli risponde:

"Voglio solo te!".
"Sempre tua sarò!".
e risponde l'eco: "Te!".
e ripete poi "Sarò!".
"Pensa sempre a me!".
"Mai ti scorderò!".
dice l'eco: " sempre a me!".
dice: "Mai ti scorderò".
Come una carezza
ti chiama
l'intima dolcezza del suon
Voglio solo te!
Solo tua sarò!
Ogni giorno penso a te!
Solo a te!
Non potrò mai scordar!
Amar non so che te!

Sanremo 1951 - Achille Togliani - Duo Fasano
Al mercato di pizzighettone







Sanremo 1951  

Achille Togliani - midi karaoke  

I vincitori del Festival dal 1951 

  



Il testo

Al mercato di Pizzighettone
ci son più di tremila persone
convenute dal monte e dal piano:
che schiamazzo, che gran confusion!
Ma la folla
ondeggia, si sfolla
poi corre e s'affolla
curiosa a guardar

E' arrivato sul mercato
Dulcamara il venditor:
chissà mai cos'ha portato
"Attenzione, o miei signor,
zitti tutti, non fiatate,
ragazzino, fatti più in là!
Io non vendo
Vitelli a tre teste,
né cose indigeste,
non sono un buffon
Non c'è trucco,
né frode, né inganno,
mi venga un malanno
se faccio un bidon"

C'è la musica in mezzo alla piazza,
fa l'occhietto al trombon la ragazza
e, se pure una stecca ci scappa,
cosa importa, nessuno la udrà
Ma la banda
d'un tratto si sbanda
e ognun si domanda:
che accade laggiù?

E' arrivato sul mercato
Dulcamara, state a sentir:
un liquore egli ha portato
che i dolori fa scomparir
"Non per mille, non per cento,
ma per poco io ve lo do;
è per tutti
per sani e malati,
borghesi e soldati,
vi posso giurar.
La mia nonna
Lo volle assaggiare,
si mise a gridare:
"Mi voglio sposar"

Sentirete
che magico effetto,
che dolce diletto
provar vi farà.
Cittadini
di Pizzighettone,
comprate un flacone
e tirate a campà